Archiviati gli esami di maturità, la scuola torna a concentrarsi sulle università. Dopo il dietrofront del Ministero, i test di ingresso per le università a numero chiuso sono stati spostati a settembre.

Secondo quanto emerso ad aprile, infatti, le prove di medicina, architettura e affini avrebbero dovuto tenersi in luglio, stravolgendo i calendari che abitualmente scandiscono il passaggio tra scuola superiore e ingresso nel mondo accademico.

Di solito, infatti, ai ragazzi maturati era concesso un mese almeno di stacco dopo l’orale al fine di ricaricare le batterie e ributtarsi sui libri in vista delle prove che potrebbero decidere davvero il loro futuro professionale e umano.


Molte le polemiche che si erano alzate a seguito della decisione del Miur, arrivata all’improvviso e che, sostanzialmente, obbligava gli studenti a un tour de force che li avrebbe portati direttamente dall’esame di Stato alla preparazione dei test d’ingresso.

Poi, qualche settimana fa, la clamorosa retromarcia: le prove di ammissione tornano secondo la scansione classica del calendario scolastico, tradizione ristabilita e vacanze assicurate per i maturi.

Così, mentre gli ultimi studenti si apprestano a concludere le prove di orale negli istituti dove hanno studiato e vissuto 5 anni, il Ministero ha reso note le date delle prove per le facoltà a  numero chiuso, che interessano decine di migliaia di nuovi maturi, ora liberi di programmare le ferie avendo nota anche la data cardine del loro futuro studentesco in università.

Si comincia, dunque, da architettura, le cui prove sono fissate per il 9 e 10 settembre prossimo, con le iscrizioni che scadono il prossimo 18 luglio.

Arriviamo poi a Medicina, le cui date coincidono con quelle per i futuri architetti: dunque, si attendono giornate di fuoco negli atenei italiani per i prossimi 9 e 10 settembre. Stessa sorte, infatti, anche per gli infermieri, per i quali sono previsti circa 1500 posti su base nazionale. Veterinaria invece chiamerà i futuri iscritti il prossimo 3 settembre; lo stesso giorno, anche la Luiss aprirà le porte agli aspiranti studenti, mentre per i prossimi bocconiani il test si terrà il 29 agosto

Per tutte le altre facoltà, consultare il sito del Miur, dove è possibile completare le iscrizioni fino al 18 luglio per Medicina e per il 22 agosto le altre facoltà a numero programmato.

 

 

 


CONDIVIDI
Articolo precedenteAddio attestato di certifazione energetica: arriva la prestazione
Articolo successivoImu, aumento iva, lavoro; 100 giorni di fuoco per Letta

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here