Il ministero dell’Istruzione ce l’ha fatta! Oggi, con oltre due giorni di ritardo, è riuscito a dare inizio alla pubblicazione dei test preselettivi, sostenuti fra il 17 e il 18 dicembre dai candidati del concorso a cattedre. Scriviamo dare inizio perché la pubblicazione dell’elenco completo non sarà compiuta prima del 16 gennaio, data in cui tutte le prove dovrebbero essere rese note ai diretti interessanti, dunque la macchina informatica concorsuale che doveva essere il fiore all’occhiello del ministro dell’Istruzione Profumo si è inceppata e procede decisamente a strappi.

Contestualmente all’inizio della pubblicazione delle prove d’ingresso del concorso, sul web, ha cominciato a circolare la notizia che il Miur, a mezzo di un annuncio praticamente ufficiale, avesse già reso note le date delle prove scritte; capirete da soli, visto il ritardo con cui ha sbrigato la pubblicazione dei test preselettivi, che sarebbe qualcosa di clamoroso se le date fossero pubblicate con 5 giorni di anticipo sulla data ormai celebre e nota di martedì 15 gennaio, giorno in cui è atteso l’annuncio in Gazzetta Ufficiale.

La notizia, la cui fonte è orizzontescuola, che sostiene di avere un filo diretto col Ministero, non tragga in inganno; l’avviso che si può trovare on – line, a ben guardarlo, denota la mancanza della data e un simbolo del ministero leggermente diverso da quello ufficiale, dunque due elementi che rendo l’avviso più somigliante ad un fac – simile che ad un documento ufficiale. Con ogni probabilità le date pubblicate saranno, quasi sicuramente, quelle che fra 5 giorni verranno ribadite dal Miur, però al momento non esistono date ufficiali sulle prove scritte del concorso, ma solo indicazioni.


Dunque le date che si possono reperire sul web in merito alle prove scritte del concorso a cattedre sono passibili di modifica, anzi invitiamo tutti i candidati a prenderne visione nella coscienza che potrebbero cambiare e che vanno seguite costantemente per essere sicuri che rimangano tali, soprattutto dopo il 15 quando, una volta pubblicate mediante annuncio sulla Gazzetta Ufficiale, saranno realmente legittime. Al momento, ufficiosamente, la prima classe di concorso coinvolta negli scritti sarebbe la classe dell’infanzia, 11 febbraio, invece, il 21 febbraio, chiuderanno i giochi i candidati della classe di lingua inglese.

 

 


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here