In arrivo un nuovo decreto sugli esodati, che interesserà 55mila (ex) lavoratori.

Lo ha annunciato il ministro Elsa Fornero, in occasione dell’incontro ieri con i sindacati sulla Fiat.

Secondo fonti vicino al ministro, nel nuovo decreto rientrerebbero anche i lavoratori dell’ex stabilimento Fiat di Termini Imerese e quelli di Irisbus.


L’Inps, dal canto suo,  ha chiuso le verifiche sul primo gruppo dei 65mila lavoratori già esclusi dal mercato del lavoro, ma ancora senza i requisiti per la pensione a causa della nuova disciplina prevista dalla riforma Fornero.


CONDIVIDI
Articolo precedenteEsuberi statali al via: partono i Ministeri. Il testo della circolare
Articolo successivoBufera di neve sul Senato. Arrestato per spaccio il direttore delle poste

1 COOMENTO

  1. Siamo alle solite, si continua nei numeri ad aggiornare la tutela per qualcuno e se ne lasciano fuori sempre (la maggioranza)altri, senza tutela e senza possibilità alcuna.
    Se consideriamo che quelli lasciati fuori sono quelli che sono già stati PIU’ PENALIZZATI di altri, perchè non hanno ricevuto copertura da cassa integrazione, ne da mobililtà e nemmeno da incentivo all’esodo, diventa VERGOGNOSO che, da qualunque parte politica si stia, non vi è una presa di posizione FORTE per far si che le cose cambino e si dia una parvenza di “EQUITA'”. La Fornero dice che non è “sano e neanche equilibrato salvare tutti”, che provi lei ad avere uno stipendio in famiglia e poi ritrovarsi per “ANNI” a non avere neanche quello, per affermare poi che non è possibile salvare tutti, come se la scelta di stare a casa l’avessero fatta quelli che sono stati licenziati “SENZA INCENTIVO” e “SENZA AMMORTIZZATORI” … LA FORNERO SI VERGOGNI DI PRESENTARE LA SUA FACCIA IN PUBBLICO DOPO QUESTE AFFERMAZIONI..!!

    Angelo

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here