L’attuale situazione di crisi economica, produce su tutti uno stato di smarrimento e, talvolta, una vera e propria crisi di identità professionale.
Flessibilità, rapidità e lucidità strategica sono elementi utili ad individuare le corrette azioni di marketing.

Molti avvocati dubitano, ora più che in passato, che il proprio lavoro sia compreso e giustamente valutato dai clienti e dalle istituzioni e il problema è avvertito, per diverse ragioni, tanto dai grandi studi di modello internazionale che da quelli più piccoli e tradizionali.
La cronica crisi del sistema giustizia, i rimedi sporadici e provvisori, la ormai abissale distanza dai propri vertici istituzionali, non più rappresentativi, hanno indotto uno stato di generico spaesamento in molti colleghi.
A questo si aggiungono le difficoltà a trattenere i clienti, sempre meno fidelizzati, a ottenere regolarità nei pagamenti delle proprie competenze, a gestire pratiche sleali che alcuni colleghi / concorrenti adottano in nome della libera concorrenza.

Il risultato è che molti studi stanno seriamente riflettendo sul proprio futuro.
Nonostante molte pratiche vivano, in tempi di crisi, momenti particolarmente prosperi (come la gestione del recupero dei crediti o l’assistenza alle ristrutturazioni e crisi aziendali o ai licenziamenti), il lavoro si sta generalmente appiattendo e diventa, in termini assoluti, sempre meno redditizio e remunerativo.


La spending review adottata dal Paese è una parola d’ordine anche per gli studi legali e professionali, soprattutto se accompagnata da un disegno strategico che la incardini in una visione prospettica.

Non solo tagliare i costi, ma immaginare un futuro diverso, più sobrio, con dimensioni corrispondenti alle proprie risorse e agli utili generabili, rendere la propria attività corrispondente al tempo e alle esigenze reali del cliente, in una parola, essere flessibili e rapidi nelle decisioni, sono azioni determinanti ed elementi necessari ad una programmazione del proprio lavoro, che consentono di superare la crisi.


CONDIVIDI
Articolo precedenteMaturità: Aristotele al Classico. Col plico elettronico risparmi per 240 mila euro complessivi
Articolo successivoCassazione, matrimonio nullo per immaturità del coniuge anche dopo il divorzio

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here