Ristrutturazioni edilizie, detrazioni dal 36% al 50%

Redazione 22/05/12
Scarica PDF Stampa
Gli sgravi sulle ristrutturazioni edilizie saliranno dal 36 al 50% e il tetto complessivo per avvalersi degli sgravi salirà da 48.000 a 96.000 euro.
Sarebbero questi i due dati più significativi inerenti alle novità sulle ristrutturazioni edilizie contenute nella bozza del decreto incentivi voluti dal Ministero dello sviluppo economico per favorire la ripartenza del settore edile.
Tra le altre proposte, la previsione di esenzione IMU per un periodo di due anni per gli immobili adibiti a prime case con un valore inferiore ai 200.000 euro dichiarato all’atto del trasferimento e l’esenzione al 100% delle spese derivanti dagli interessi passivi pagati sui mutui per l’acquisto della prima casa (sempreché il valore non superi i 200.000 euro).

Scrivi un commento

Accedi per poter inserire un commento