Paolo Righini
Paolo Righini
Mi chiamo Paolo Righini, sono nato nel Parmense nel 1963, sono un avvocato. Credo nei valori della Costituzione, credo nel fatto che le vicende del mondo si sviluppino secondo un divenire che ci interpella ed al quale dobbiamo delle risposte e le diamo magari tacendo.
Amo la “Giustizia” come anche la “giustizia”, di conseguenza, ho investito la mia vita professionale nel diritto, senza trascurare l’economia, la finanza, l’arte, la letteratura, la vita di famiglia e quella amicale, l’amore per la natura e per l’esser umano, all’apice (a volte immeritato) di questa.
Per me il diritto è estetica, sintesi armoniosa, dunque logica e – non è un paradosso – ideazione. Si genera dalla vita vera, uno ad uno.
Do il mio contributo quando mi trovo all’altezza ed altrettanto lo ricevo da amici che studiano come faccio io e meglio di me, con passione ed umiltà, condite con il desiderio di fare bene.
Ho conseguito la Maturità Classica a Parma nel 1982; Laurea in Giurisprudenza – Università di Parma – 1987, avvocato dal 1990.
Ho allargato le mie competenze, seguendo Seminari di Economia per Giuristi, Corsi di Bilancio per Giuristi ed innumerevoli seminari di formazione.
Mi occupo, avendo ottenuto riconoscimenti che mi consolano nei momenti di difficoltà, di diritto finanziario dal 2003 e diritto bancario in genere, anatocismo, negoziazione di valori mobiliari tra investitori professionali e clienti retail, contratti derivati conclusi tra imprese e istituti di credito.
Articoli dell’autore

FIAT – Chrysler

Della fusione FIAT – Chrysler se ne parla da anni, a più riprese e sotto diversi profili. Il tema che fa discutere in questi giorni è quello della: collocazione a Londra del domicilio fiscale dell…

“Monti Bonds” capitale pubblico per una società privata sì, ma… fino a quando?

Perché un panificatore sforni pane, serve farina. Perché una banca presti denaro, occorre capitale. Senza farina, niente pane… chiude il panificio. Senza capitale, niente denaro da prestare… chiude…

Pane e Derivati: di cosa si nutrono le banche e che cosa le intossica. Il caso MPS

In questi giorni non si parla d’altro: la crisi finanziaria di MPS, provocata dall’impiego, da parte di tale istituto, di contratti di finanza derivata finalizzati a nascondere perdite pregresse. Ma……

Bond Parmalat e Cirio, Cassazione: banche a rischio

Il 19 ottobre scorso la Suprema Corte di Cassazione, con sentenza n° 18.039, intervenendo sulla vexata quaestio degli investimenti sui bond Parmalat e Cirio, ha fissato i seguenti principi: 1) L'oner…