Marco Tullio Giordano
Marco Tullio Giordano
Sono un giovanissimo avvocato. Dal 2008 esercito la professione legale a Milano, e dopo una valida formazione tradizionale, ho scelto di occuparmi specificamente di diritto penale delle nuove tecnologie. Ritenendomi troppo giovane per smettere di studiare, continuo a collaborare con la cattedra di Informatica giuridica dell’Università degli Studi di Milano Bicocca, presso la quale conduco un dottorato di ricerca sulla “Tutela dell’Identità Digitale”. Appassionato della Rete fin dal tempo dei 56k, dal 2006 faccio parte della redazione del sito della Camera Penale di Milano. La sera, tolte giacca e cravatta, torno alla mia dimensione personale, dividendomi tra l’attività sportiva e gli amici, che mi rimproverano di trascorrere troppo tempo e davanti al monitor. In conseguenza delle mie origini, amo il mare e non posso immaginare di stare a lungo lontano da esso. A costo di portare con me codici, computer portatile e chiavetta internet.
Articoli dell’autore

Agli arresti domiciliari è vietato comunicare con i terzi, anche tramite Facebook

Sarà lo spirito d’adattamento, insito nella natura umana, ancor prima che in quella criminale. O forse sarà l’attualità del mezzo, dal quale più o meno tutti noi siamo rimasti negli ultimi tempi affas…