Home Fisco Dichiarazione 730/2022: adempimenti e calendario scadenze

Dichiarazione 730/2022: adempimenti e calendario scadenze

Paolo Ballanti
dichiarazione-730-2022-calendario-scadenze

Quali sono le scadenze della dichiarazione 730/2022? Il modello 730 rappresenta il punto di arrivo del rapporto tra il contribuente e il Fisco. È nella dichiarazione dei redditi che si determina l’ammontare definitivo delle imposte dovute per l’anno precedente.

Alla possibilità storica di presentare all’Agenzia Entrate (AE) il 730 “ordinario” tramite CAF e professionisti abilitati (commercialisti, consulenti del lavoro, ragionieri, periti commerciali o Società tra professionisti) si è aggiunto il modello “precompilato”, con una serie di dati precaricati che il contribuente, a seguito degli opportuni controlli, può trasmettere in autonomia.

Il 730 precompilato, animato con le informazioni provenienti ad esempio da Certificazioni Uniche (CU), banche dati immobiliari e sistema tessera sanitaria, può in ogni caso essere presentato all’AE tramite un intermediario delegato.

La scadenza per l’invio delle dichiarazioni dei redditi (sia nella forma ordinaria che precompilata) relative al periodo d’imposta 2021 scadrà il prossimo 30 settembre 2022.

Prima di arrivare però alla trasmissione dei flussi telematici all’Agenzia Entrate ci sono una serie di adempimenti che tanto i contribuenti quanto i sostituti d’imposta e gli intermediari abilitati sono tenuti a rispettare.


Analizziamo quindi in dettaglio le date e gli adempimenti da non dimenticare per la dichiarazione 730/2022.

Dichiarazione dei redditi, 730 e 770/2022: modelli, compilazione e invio. Le novità

Dichiarazione 730/2022: precompilata dal 23 maggio

A partire dal prossimo 23 maggio (termine eccezionalmente posticipato per le dichiarazioni 2021 rispetto alla data ordinaria del 30 aprile) i lavoratori dipendenti e pensionati avranno a disposizione il modello 730 precompilato, collegandosi al sito dell’AE “agenziaentrate.gov.it”, in possesso delle credenziali SPID, CIE o CNS.

In alternativa, il contribuente può delegare l’accesso al proprio sostituto d’imposta (datore di lavoro o ente pensionistico) che presta l’assistenza fiscale ovvero ad un CAF / professionista abilitato.

L’utilizzo del 730 precompilato non è tuttavia obbligatorio. È infatti possibile presentare la dichiarazione dei redditi con le modalità ordinarie (730 o modello REDDITI).

Dichiarazione 730/2022: quando inviarla

Entro il 30 settembre 2022 il 730 precompilato dev’essere trasmesso dall’interessato direttamente all’Agenzia Entrate ovvero al CAF, professionista o sostituto d’imposta.

Sempre entro il 30 settembre prossimo il 730 modello ordinario dev’essere presentato:

  • Al sostituto d’imposta, già compilato;
  • Ad un CAF / professionista abilitato.

Modello 730/2022 precompilato

In caso di presentazione diretta, il contribuente dovrà:

  • Indicare i dati del sostituto d’imposta che effettuerà il conguaglio (a debito o a credito) delle imposte dovute all’Erario o che lo stesso è tenuto a rimborsare;
  • Compilare la scheda per la destinazione dell’8, 5 e 2 per mille dell’IRPEF, anche nelle ipotesi in cui non esprima alcuna scelta;
  • Controllare la correttezza dei dati indicati nella dichiarazione precompilata.

Una volta accettato (o modificato) il modello 730 potrà essere trasmesso all’AE direttamente sul proprio sito internet.

Invio tramite il sostituto d’imposta

Il sostituto d’imposta che intende prestare assistenza fiscale è tenuto a comunicarlo ai propri dipendenti entro il 15 gennaio di ogni anno.

Successivamente, si procede all’acquisizione del modello 730 del contribuente. Nelle ipotesi di presentazione della dichiarazione precompilata, il contribuente è tenuto a consegnare una delega al sostituto d’imposta per accedere al 730. Al contrario, se il modello (ordinario) è compilato dal dipendente, alla ricezione il sostituto dovrà consegnare un’apposita ricevuta (modello 730-2).

Prima di procedere alla trasmissione del flusso telematico all’Agenzia Entrate, il sostituto consegna al contribuente una copia della dichiarazione elaborata e del prospetto di liquidazione delle imposte (modello 730-3).

I modelli 730, 730-3 e 730-4 con la liquidazione delle imposte che devono essere trattenute al contribuente o dei rimborsi cui lo stesso ha diritto vengono trasmessi in via telematica all’Agenzia Entrate entro:

  • Il 15 giugno per le dichiarazioni presentate entro il 31 maggio;
  • Il 29 giugno per le dichiarazioni presentate dal 1° al 20 giugno;
  • Il 23 luglio per le dichiarazioni presentate dal 21 giugno al 15 luglio;
  • Il 15 settembre per le dichiarazioni presentate dal 16 luglio al 31 agosto;
  • Il 30 settembre per le dichiarazioni presentate dal 1° al 30 settembre.

Entro i termini appena descritti, il sostituto consegna le buste contenenti le scelte per la destinazione dell’8, 5 e 2 per mille dell’IRPEF (modello 730-1) ad un ufficio postale, banca o intermediario abilitato.

Invio tramite CAF o professionista abilitato

Al pari di coloro che si avvalgono dell’assistenza fiscale garantita dal sostituto d’imposta, quanti ricorrono ad un CAF / professionista abilitato per l’invio della dichiarazione precompilata, devono presentare la delega per l’accesso al modello 730.

Al contrario, in caso di trasmissione del 730 ordinario il CAF / professionista è tenuto a rilasciare la ricevuta (modello 730-2) dei documenti esibiti dal contribuente.

Prima dell’invio della dichiarazione 730/2022 all’AE, si consegna all’interessato una copia della dichiarazione e del prospetto di liquidazione (modello 730-3), entro gli stessi termini sopra descritti per i sostituti d’imposta.

I modelli 730 (comprensivi di modello 730 – 3, modello 730 – 1 per la destinazione di 8, 5 e 2 per mille e modello 730 – 4 per la liquidazione delle imposte) vengono poi trasmessi dall’intermediario all’AE in via telematica.

Dichiarazione 730/2022: tutte le spese detraibili e deducibili quest’anno

Dichiarazione 730/2022: calendario scadenze

Di seguito un riepilogo di tutte le date che riguardano la dichiarazione 730/2022 e quali adempimenti bisogna assolvere.

Data Adempimento
Entro il 15 gennaio 2022 Il sostituto d’imposta comunica ai propri dipendenti la disponibilità a fornire assistenza fiscale
Entro il 16 marzo 2022 Il sostituto d’imposta invia all’Agenzia Entrate e rilascia ai contribuenti le Certificazioni Uniche (CU)
A partire dal 23 maggio 2022 730 precompilato a disposizione sul portale “agenziaentrate.gov.it
Entro il 15 giugno Il sostituto d’imposta che presta assistenza fiscale, il CAF / professionista abilitato:

–        Trasmette in via telematica all’AE le dichiarazioni presentate dal contribuente entro il 31 maggio;

–        Rilascia la ricevuta di presentazione del 730 ed il relativo modello, per le dichiarazioni presentate dal contribuente entro il 31 maggio

Entro il 29 giugno Il sostituto d’imposta che presta assistenza fiscale, il CAF / professionista abilitato:

–        Trasmette in via telematica all’AE le dichiarazioni presentate dal contribuente dal 1° al 20 giugno;

–        Rilascia la ricevuta di presentazione del 730 ed il relativo modello, per le dichiarazioni presentate dal contribuente dal 1° al 20 giugno

A decorrere da luglio ed entro novembre Il contribuente riceve la retribuzione con le somme trattenute o rimborsate a seguito del conguaglio 730, oltre alle trattenute delle prime rate per la dilazione del saldo a debito o degli eventuali acconti (le rate successive sono maggiorate dello 0,33% mensile, in caso di incapienza della retribuzione la parte residua non trattenuta è recuperata nei mesi successivi con applicazione dello 0,4% mensile)
Entro il 23 luglio Il sostituto d’imposta che presta assistenza fiscale, il CAF / professionista abilitato:

–        Trasmette in via telematica all’AE le dichiarazioni presentate dal contribuente dal 21 giugno al 15 luglio;

–        Rilascia la ricevuta di presentazione del 730 ed il relativo modello, per le dichiarazioni presentate dal contribuente dal 21 giugno al 15 luglio.

Entro il 15 settembre 2022 Il sostituto d’imposta che presta assistenza fiscale, il CAF / professionista abilitato:

–        Trasmette in via telematica all’AE le dichiarazioni presentate dal contribuente dal 16 luglio al 31 agosto;

–        Rilascia la ricevuta di presentazione del 730 ed il relativo modello, per le dichiarazioni presentate dal contribuente dal 16 luglio al 31 agosto.

Entro il 30 settembre 2022 (730 precompilato invio da parte del contribuente) Presentazione telematica all’Agenzia Entrate del modello 730 e della scelta per la destinazione dell’8, 5 o 2 per mille dell’IRPEF
Entro il 30 settembre 2022 (730 precompilato o ordinario trasmesso da sostituto d’imposta, CAF, professionista) Il sostituto d’imposta che presta assistenza fiscale, il CAF / professionista abilitato:

–        Trasmette in via telematica all’AE le dichiarazioni presentate dal contribuente dal 1° al 30 settembre;

–        Rilascia la ricevuta di presentazione del 730 ed il relativo modello, per le dichiarazioni presentate dal contribuente dal 1° al 30 settembre.

Entro il 10 ottobre 2022 Il contribuente comunica al sostituto d’imposta di non voler effettuare il secondo o unico acconto IRPEF o di procedere in misura inferiore a quanto indicato nel modello 730-3
Entro il 25 ottobre 2022 Il contribuente può presentare al CAF – professionista abilitato la dichiarazione 730 integrativa
A novembre Il contribuente riceve la retribuzione con le somme trattenute a titolo di acconto IRPEF. Se la retribuzione è incapiente, la parte residua è maggiorata in misura pari allo 0,4% e trattenuta dalla retribuzione del mese di dicembre
Entro il 10 novembre 2022 Il CAF – professionista verifica la conformità dei dati esposti nella dichiarazione dei redditi integrativa, comunica al sostituto il risultato finale della dichiarazione e la trasmette in via telematica all’AE
In tutte le scadenze sopra citate i termini che coincidono con il sabato o un giorno festivo sono prorogati al primo giorno feriale successivo

Leggi anche “Dichiarazione dei redditi 2022: è obbligatoria?”




© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome