Home Lavoro Sport come benefit aziendale: attività fisica e benessere dei dipendenti

Sport come benefit aziendale: attività fisica e benessere dei dipendenti

Sport come benefit aziendale

Lo sport viene considerato all’unanimità come una delle attività più proficue e salutari per l’organismo umano. Consente infatti di fare il pieno di endorfine, e oltre a far bene al corpo è in grado di regalare una sferzata di energia anche alla mente e all’umore.

Non a caso, si parla di una delle opzioni migliori anche per quel che riguarda le performance a lavoro. Ecco perché oggi approfondiremo alcune informazioni relative al boom dello sport come benefit aziendale per i dipendenti.

Perché lo sport può essere considerato come un benefit aziendale

Oggi sono molte le aziende che propongono ai propri dipendenti di fare sport e varie attività fisiche. Le grandi imprese possono addirittura permettersi di ospitare in sede una palestra con tutti i crismi, attrezzata al pari di quelle professionali.

Altre società invece concedono degli abbonamenti in palestra come benefit aziendale, perché i vantaggi dell’attività fisica sono davvero numerosi. Per prima cosa, lo sport è in grado di ridurre il carico di stress che il dipendente accumula durante la settimana, quindi rappresenta una preziosa valvola di sfogo.

In secondo luogo, aiuta i colleghi a relazionarsi e dunque è ottimo anche per creare dei rapporti capaci di rafforzare il lavoro in team in azienda. Come se non bastasse già questo, l’attività fisica sponsorizzata dall’azienda tramite i benefit potenzia il brand e aumenta la fidelizzazione dei dipendenti.


Lo sport, dunque, si rivela anche un’occasione per organizzare degli eventi di team building diversi dal solito, come le maratone o le gite in bici. Per rafforzare il senso e il valore di questi eventi sportivi di gruppo, inoltre, si potrebbe pensare di acquistare dei gadget ad hoc utili per tutti i dipendenti, prendendo in considerazione, ad esempio, l’idea di ordinare degli zaini personalizzati con il proprio logo aziendale, al fine di portare l’identità e l’immagine della propria azienda anche al di fuori della sede di lavoro.

In questo modo, ci si sentirà ancor più parte della stessa realtà e si vivrà una giornata all’insegna del divertimento e della collaborazione tra colleghi.

Le migliori attività di team building sportivo per i dipendenti

Come anticipato poco sopra, le gite e le corse in bici rappresentano una delle opzioni più interessanti per le aziende che decidono di organizzare un evento di team building sportivo.

Chiaramente la lista delle possibili soluzioni è molto più ampia, e include anche altre attività davvero divertenti e adrenaliniche come il trekking, insieme alle maratone, alle mezze maratone e alle corse. Anche gli sport di squadra come la pallavolo o il calcetto, insieme al rugby, possono diventare degli ottimi sistemi per rafforzare i legami fra i dipendenti e per stimolarli alla collaborazione reciproca.

Impossibile, poi, non prendere in considerazione anche altre soluzioni quali il rafting e il paintball, uno degli sport in assoluto più spassosi. Infine, anche il softair entra di diritto in questa classifica, ed è ottimo per stimolare skills secondarie come il problem solving.

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome