Home Welfare Famiglie Carta Famiglia 2019: cos’è, rinnovo 2021, requisiti, domanda, agevolazioni

Carta Famiglia 2019: cos’è, rinnovo 2021, requisiti, domanda, agevolazioni

Chiara Arroi
carta acquisti 2019 rinnovo

Buone notizie sul fronte welfare: la Carta famiglia è stata rinnovata fino a 2021. La novità è arrivata con la pubblicazione in Gazzetta del Decreto del presidente del Consiglio con cui si annunciano la proroga e le modalità di attuazione di questo strumento di sostegno alle famiglie numerose con figli.

In particolare, con il provvedimento vengono stabiliti i criteri e requisiti per l’individuazione delle famiglie destinatarie del beneficio, le modalità di rilascio della Carta e le agevolazioni previste. Le nuove modalità di richiesta e fruizione si applicheranno infatti a chi richiede la Carta nel corso del triennio 2019-2021.

Riepiloghiamo in breve le modalità di proroga e di cosa si tratta quando parliamo di Carta famiglia.

Carta famiglia 2019: la proroga al 2021

La Carta Famiglia è stata ufficialmente prorogata con un Decreto del presidente del Consiglio dello scorso 27 giugno, ma la sua operatività è entrata in vigore con la pubblicazione di questo provvedimento in data 30 agosto 2019 tra le pagine della Gazzetta ufficiale.

Questo significa che la proroga può cominciare a produrre i suoi effetti, e che anche per il triennio 2019-2021 alcune famiglie italiane potranno contare su questa Carta.

Come specificato nel provvedimento, “Per il triennio 2019-2021 il presente decreto:

  • specifica i criteri per l’individuazione dei beneficiari della Carta della famiglia,
  • definisce le modalità di rilascio della Carta;
  • definisce le agevolazioni previste per i titolari della Carta”.

Proroga Carta Famiglia: ultime novità 2019

Diverse le novità introdotte con la proroga del beneficio Carta Famiglia 2019, fra tutte:

  • sparisce il limite Isee di 30 mila euro
  • ampliato il numero di beni e servizi scontati
  • viene rilasciata in modalità online tramite una piattaforma e non più tramite i Comuni di Residenza.

La grande novità è quindi che non ci sono limite di Isee da presentare per ricevere la tessera.

Scarica il Decreto proroga Carta Famiglia

Cos’è la Carta Famiglia 2019

Occhio a non confonderla con la Social card! Non sono la stessa cosa. La Carta Famiglia è una delle agevolazioni previste nell’ambito delle politiche della famiglia, esattamente come lo sono il Bonus bebè, gli Assegni familiari, i Bonus luce e gas e Bonus acqua.

Si tratta di una tessera gratuita, destinata alle famiglie numerose e consente di ottenere molti sconti, agevolazioni e riduzioni su una vasta gamma di beni e servizi in convenzione.

Carta famiglia 2019: chi ne ha diritto

Diciamo subito che non basta far nascere una famiglia per avere diritto a questa tessera acquisti. La Carta è destinata ai nuclei numerosi. Vediamo in sostanza chi ne ha diritto:

  • famiglie costituite da cittadini italiani o appartenenti a Paesi membri dell’Unione europea,
  • regolarmente residenti in Italia,
  • con almeno 3 figli conviventi di età non superiore a 26 anni.

Il nucleo familiare residente in Italia è costituito dai soggetti componenti la famiglia anagrafica tra i quali sussiste un rapporto di filiazione, anche adottiva, con almeno uno dei due genitori.

Carta famiglia 2019: come si utilizza

La richiesta della Carta deve essere presentata da uno dei genitori del nucleo familiare e può essere utilizzata da tutti i componenti del nucleo. È una tessera sconti telematica.

È utilizzabile soltanto dai componenti del nucleo e non può essere ceduta a persone esterne la famiglia. La Carta può inoltre essere utilizzata unicamente per ottenere i benefici spettanti.

Non si può utilizzare invece come carta di credito o di debito.

Carta Famiglia 2019: come richiederla

La novità è che la Carta acquisti non si richiede più presso gli uffici del proprio Comune di residenza, ma viene rilasciata in modalità online, mediante un’apposita piattaforma telematica, e in applicazioni predisposte anche dai principali sistemi operativi di telefonia mobile.

Il richiedente deve accedere alla piattaforma, dichiarare il possesso dei requisiti previsti, nonché aggiornare le informazioni fornite entro trenta giorni dall’evento modificativo delle precedenti dichiarazioni rese, a pena di revoca della Carta.

Carta Famiglia 2019: come viene rilasciata

La Carta viene emessa in via telematica, su richiesta degli interessati, dal Dipartimento per le politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio dei ministri mediante una piattaforma digitale articolata in un portale internet e in corrispondenti applicazioni per i principali sistemi operativi di telefonia mobile.

Le Carte già attive restano in vigore sino alla loro scadenza naturale.

Carta Famiglia 2019: a quali agevolazioni dà diritto

La Carta consente l’accesso a sconti sull’acquisto di beni o servizi e a riduzioni tariffarie concesse dai soggetti pubblici o privati che decidono di aderire all’iniziativa. Per evitare agevolazioni irrisorie, viene stabilito che qualsiasi sconto o riduzione deve essere almeno pari al 5 per cento del prezzo offerto al pubblico.

Il Dipartimento per le politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio dei ministri provvede ad aggiornare l’elenco dei soggetti aderenti sul proprio sito istituzionale nonché sulla piattaforma apposita dedicata.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome