La scadenza per la comunicazione trimestrale delle Liquidazioni periodiche Iva (Lipe) resta fissata a lunedì 17 settembre. Come spiegato in articolo precedente infatti, la proroga dell’invio al 1° ottobre è limitato solo allo Spesometro.

Leggi anche “Lipe, liquidazioni Iva: la scadenza resta il 17 settembre”

Manca poco allora per adempiere a questo importante obbligo fiscale. Vediamo un po’ più in dettaglio chi deve inviare la Lipe (Liquidazione periodica Iva) e spieghiamo come è possibile effettuare l’invio.

Lipe, liquidazione periodica Iva: chi deve inviarla

Sono obbligati a presentare la comunicazione delle liquidazioni periodiche Iva i soggetti titolari di partita IVA in generale, per cui non solo le società di capitali, SPA o SRL, ma anche le società di persone ed i lavoratori autonomi.
Sono, invece, esclusi da tale adempimento i soggetti passivi che non devono presentare la dichiarazione annuale IVA, né effettuare le liquidazioni periodiche.

Come chiarito dalla stessa Agenzia delle entrate sul suo portale: “I soggetti passivi Iva devono presentare il modello “Comunicazione delle liquidazioni periodiche IVA” per comunicare i dati contabili riepilogativi delle liquidazioni periodiche dell’imposta (art. 21-bis, del decreto legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122)”.

Lipe, liquidazioni Iva: chi non deve inviarla

Sono esonerati dalla presentazione della Comunicazione invece i soggetti passivi non obbligati alla presentazione della dichiarazione annuale Iva o all’effettuazione delle liquidazioni periodiche, sempre che, nel corso dell’anno, non vengano meno le condizioni di esonero.

Lipe, liquidazioni Iva: entro quando inviarla

La Comunicazione relativa al secondo trimestre è presentata entro il 16 settembre e quella relativa all’ultimo trimestre è presentata entro l’ultimo giorno del mese di febbraio. Quest’anno il 16 settembre è domenica, ecco perché la data di scadenza per la Lipe da prendere in considerazione è lunedì 17 settembre.

Lipe, liquidazioni Iva: come inviarla

La comunicazione sulle liquidazioni Iva può essere inviata in modo telematico accedendo all’Area riservata sul portale dell’Agenzia delle entrate. Occorre quindi:

  • Accedere con le proprie credenziali all’Area riservata del portale agenziaentrate.gov.it;
  • Accedere alla sezione “Fatture e corrispettivi”, “fattura elettronica Corrispettivi elettronici”;
  • L’invio della comunicazione Lipe relativa la trimestre di riferimento può essere effettuata attraverso un qualsiasi software privato oppure attraverso un software messo a disposizione in modo gratuito dall’Agenzia delle entrate.

Lipe, liquidazioni Iva: come compilare il modello online

Supponiamo di aver scelto l’invio della Lipe con il software gratuito dell’Agenzia delle entrate. Vediamo come fare in concreto.

  • Avviare al schermata iniziale del software del modello Ivp e cliccare sul tasto “File” e poi su “Nuova comunicazione”;
  • inserire i dati richiesti per la compilazione della prima parte della comunicazione delle liquidazioni Iva 2018
  • Preparare un file in formato .xml che contenga queste specifiche tecniche: I dati identificativi del soggetto a cui si riferisce la comunicazione; I dati delle operazioni di liquidazione Iva effettuate nel trimestre di riferimento; I dati dell’eventuale dichiarante;
  • Si può preparare il file anche con software di mercato, purché il risultato sia conforme alle regole previste dalle specifiche tecniche (approvate con provvedimento del 21 marzo 2018);
  • Il file con la comunicazione trimestrale Iva deve essere firmato digitalmente. Per la firma si possono utilizzare tre sistemi alternativi: un certificato di firma qualificata rilasciato da una autorità di certificazione riconosciuta; l nuovo servizio di firma elettronica basata sui certificati rilasciati dall’Agenzia delle Entrate, disponibile sulle piattaforme Desktop Telematico e Entratel Multifile: a funzione di sigillo disponibile nell’interfaccia web Fatture e Corrispettivi;
  • Il file, una volta pronto può essere trasmesso telematicamente all’Agenzia delle entrate.

Per trasmettere online la comunicazione Lipe trimestrale si possono seguire questi 3 step:

  • utilizzare la funzione di trasmissione delle comunicazioni trimestrali Iva disponibile nell’interfaccia web Fatture e Corrispettivi
  • utilizzare uno dei canali di interazione con il Sistema di interscambio già accreditati per la fatturazione elettronica
  • accreditare un canale di interazione specifico per la trasmissione delle comunicazioni Iva e dei dati fattura.

Potrebbe interessarti anche:

La tassazione delle S.R.L.

La tassazione delle S.R.L.

Francesco Oliva, 2018, Maggioli Editore

Il volume tratta i principali aspetti contabili, societari e fiscali nella gestione della S.r.l. L’obiettivo è fornire ai lettori le linee guida per: • dotarsi dei principali elementi utili per valutare correttamente questa forma giuridica, scegliendola nelle situazioni in cui ciò può...



© RIPRODUZIONE RISERVATA


1 COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome