Bando magistratura 2017

In attesa delle prove scritte del Concorso Magistratura, che si svolgeranno presso la Fiera di Roma dal 23 al 26 gennaio, a partire dalle ore 8, è stata resa pubblica la Commissione esaminatrice, della quale riportiamo i componenti.

La Commissione esaminatrice del prossimo Concorso Magistratura sarà composta da:

  • Luigi Agostinacchio, Consigliere della Corte di Cassazione – Presidente,
  • Componenti titolari:
  • Bascucci Sante, Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Pesaro
  • Bertolani Rossella, Giudice del Tribunale per i Minorenni di Napoli
  • Bile Federico, Giudice del Tribunale di Napoli, sezione lavoro
  • Collidà Roberta, Consigliere della Corte d’Appello di Torino
  • Corso Samuele, Giudice del Tribunale di Trapani
  • Crisanti Paola, Giudice del Tribunale di Roma, sezione lavoro
  • De Palo Fabio, Giudice del Tribunale di Roma
  • Della Casa Luca, Giudice del Tribunale di Roma
  • Furlani Stefano, Magistrato di Sorveglianza a Padova
  • Gattiboni Camilla, Giudice del Tribunale per i Minorenni di Trento
  • Gesummaria Lucia, Giudice del Tribunale di Potenza
  • Guerra Antonella, Giudice del Tribunale di Padova
  • Liistro Rosa Gaetana, Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Venezia
  • Miraglia Luigi, Consigliere della Corte d’Appello di Roma
  • Natale Valerio, Giudice del Tribunale di Milano
  • Paolitto Liberato, Consigliere della Corte d’Appello di Bari, sezione lavoro
  • Tanga Antonio Leonardo, Consigliere della Corte di Cassazione
  • Talerico Palma, Consigliere della Corte di Cassazione
  • Volpe Fortunata, Consigliere della Corte d’Appello di Napoli
  • Zuccarelli Fausto, Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Napoli
  • Calvo Roberto, Prof. ordinario presso Università degli Studi della Valle d’Aosta
  • Cupelli Cristiano, Prof. associato presso l’Università degli studi di Roma Tor Vergata
  • De Pasquale Patrizia, Prof. ordinario presso l’Università LUM Casamassima di Bari
  • Nico Anna Maria, prof. ordinario presso l’Università degli studi di Bari
  • Rolli Roberto, prof. associato presso l’Università della Calabria
  • Giacomoni Claudio, avvocato del foro di Tivoli
  • Giorgino Antonio, avvocato del foro di Trani
  • Veniero Raffaella, avvocato del foro di Napoli

Svolgimento delle prove scritte

In merito alle prove scritte sul sito del Ministero della Giustizia sono state pubblicate alcune note in merito allo svolgimento e al comportamento richiesto ai candidati.

È vietato utilizzare durante lo svolgimento della prova, carta da scrivere, appunti, manoscritti, libri o pubblicazioni di qualunque genere non autorizzati, telefoni cellulari, agende elettroniche e qualsiasi strumento idoneo alla memorizzazione di informazioni o alla trasmissione di dati. I candidati non potranno introdurre borse e invece potranno consumare nel corso delle prove, alimenti e bevande contenuti in appositi sacchetti trasparenti.

Si ricorda che il tema dovrà essere scritto sia in bella sia in brutta copia con penna dello stesso colore (nero o blu) e che non si potrà sottolineare codici e testi di legge, che saranno al vaglio della Commissione.

Indicazioni pratiche sulle prove

Per accedere al luogo di svolgimento è utilizzabile  l’ingresso Nord della Fiera.

In ogni giorno di prova, i candidati potranno ritirarsi solo dopo 4 ore dalla dettatura, lasciando la sede e portando con sé i codici ed i testi di legge utilizzati per la prova.

Il giorno 25 gennaio sarà possibile accedere alla Fiera di Roma per ritirare codici e testi di legge, previa identificazione, dalle 9 alle 13.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome