agenzia delle entrate

È tornato attivo oggi il servizio “Fatture e Corrispettivi” per l’invio telematico dello Spesometro, sistema che è in tilt da venerdì scorso. A comunicarlo è l’Agenzia delle Entrate che annuncia il ripristino del sistema tranne alcune funzionalità, sulle quali sono in corso ancora gli interventi da parte della Sogei.

In particolare non è ancora possibile fare le seguenti operazioni:

  • modificare i dati fattura attraverso interfaccia web,
  • visualizzare le notifiche di esito delle fatture elettroniche, le comunicazioni trimestrali Iva e quelle relative ai corrispettivi,
  • fare la precompilazione dei dati all’interno della funzionalità di generazione dati fattura.

“Il servizio web è temporaneamente sospeso per manutenzione. Restano attivi tutti gli altri canali di trasmissione. Ci scusiamo per l’inconveniente”, questo il messaggio che compariva a chi cercava di accedere al servizio, mentre i tecnici erano al lavoro per risolvere i numerosi problemi segnalati. Tra questi quello legato alla violazione della privacy: inserendo il codice fiscale dei contribuenti era possibile accedere a tutti i loro dati.


Leggi anche Spesometro, come rimediare agli errori

L’Agenzia delle Entrate ha annunciato un provvedimento in corso di emanazione che prorogherà la scadenza dell’invio al 5 ottobre e un blocco delle sanzioni in caso di errori materiali o di invio ritardato dei dati entro 15 giorni dalla scadenza originaria.

Ricordiamo che le sanzioni previste per l’invio entro i tempi utili e per l’invio di informazioni non veritiere va dai 258 ai 2.065 euro.


CONDIVIDI
Articolo precedenteDetrazioni fiscali, aggiornate le Guide per i Bonus sulla casa
Articolo successivoClausola di irresolubilità e sole remedy: profili di ammissibilità

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here