Le agevolazioni fiscali vanno a diminuire il carico fiscale dei soggetti economici e a ridurre direttamente l’imposta lorda.

Sono agevolazioni fiscali:

Bonus strumenti musicali. Spetta agli studenti che sono iscritti a indirizzi di studi specifici (l’elenco degli istituti si può trovare nel sito delle agenzia delle entrate) che acquistano uno strumento musicale nuovo. Con una certificazione rilasciata dall’istituto che si frequenta, dove sono indicati i dati dello studenti e l’indirizzo di studio, il rivenditore o produttore effettuerà uno sconto immediato. Gli acquisti devono essere effettuati nel 2017 e non deve superare il 65% dell’importo finale per un massimo di 2.500 euro, per coloro che hanno usufruito di questo bonus nel 2016, l’importo deve essere al netto dello sconto già usufruito.

Detrazione riqualificazione energetica. Sono detrazioni dall’Irpef o dall’Ires pari al 65% per le spese sostenute dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2017 di quei costi sostenuti per: la riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento, il miglioramento termico dell’edificio (coibentazioni, pavimenti, finestre comprensive di infissi), l’istallazione dei pannelli solari e la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernali. Vanno presentate le fatture e la ricevuta del pagamento con bonifico contenente tutti i dati del contribuente, del professionista che ha fatto i lavori e gli estremi della fattura. Gli impianti devono avere le certificazioni adeguate.

Detrazione ristrutturazione edilizie. Le ristrutturazioni edilizie dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2017 con un limite massimo di spesa di 96.000 euro sono soggette ad una detrazione del 50% da ripartire in 10 quote annue di pari importo. E’ prevista anche una detrazione del 50% su una spesa massima di 10.000 euro per l’acquisto di mobili, detto “Bonus Mobili”. Vi è anche una detrazione del 50% per le spese sostenute per l’adozione di misure antisismiche nelle zone ad alta pericolosità sostenute dal 1 gennaio 2017 al 31 dicembre 2021, per un importo massimo di 96.000 euro.

Agevolazioni per persone con disabilità. Per le persone con disabilità e i loro familiari sono previste agevolazioni: sull’acquisto di veicoli, le spese sostenute per gli addetti all’assistenza o l’eliminazione delle barriere architettoniche, le agevolazioni per i non vedenti e i sordi, le spese per gli acquisti degli ausili tecnici ed informatici.

Agevolazioni associazioni senza fine di lucro. Le associazioni senza fine di lucro che presentano istanza in via telematica dal 20 luglio al 20 settembre di ogni anno, hanno diritto: all’esenzione dall’Ires e le persone fisiche incaricate di gestire le attività connesse alle finalità istituzionali non assumo la qualifica di sostituti d’imposta.

Start up innovative. Per le start up innovative sono previste agevolazioni quali: esclusione dalla disciplina delle società di comodo, esenzione dal versamentodell’imposta di bollo, crediti di imposta in favore delle nuove assunzioni, detrazioni  Irpef e deduzioni Ires in favore degli investitori.

Normativa.

– Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 15 maggio 2017;
– Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 11 aprile 2017;
– Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 14 marzo 2017;
– Circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 6 del 31 marzo 2017;
– Art. 39 della legge n. 448 del 23/12/1998;
– Dpr. 917 del 22/12/1986;
– Legge n. 30 del 28 febbraio 1997;
– Dpr n. 380 del 6 giugno 2001;
– Art. 7 del Dl n. 70 del 13 maggio 2011;
– Art. 11 del Dl 83/2012;
– Art. 16 del Dl 63/2013;
– Legge di Stabilità 2017;
– Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 17 marzo 2006;
– Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 2 novembre 2011;
– Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 14 dicembre 2007;
– Circolare dell’Agenzia delle Entrate 16/E del 2014.

Fonte: Agenzia delle Entrate.

 

Volume consigliato:

Come detrarre  tutto il detraibile

Come detrarre tutto il detraibile

Michele Brusaterra, 2017, Maggioli Editore

Il manuale, partendo dalla tipologia di redditi oggi individuabili, guida il lettore nella tassazione degli stessi, evidenziando le “agevolazioni” di maggiore interesse che il Fisco ha concesso ai contribuenti – o a loro determinate categorie – al fine di moderare la...




CONDIVIDI
Articolo precedenteADR: approvazione valvole e altro equipaggiamento di servizio
Articolo successivoLa notifica degli avvisi di accertamento a mezzo PEC dal 1° luglio 2017

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here