sciopero 8 marzo

Domani, 8 marzo, si terrà uno sciopero generale che riguarderà parecchi settori, nel pubblico e nel privato, e coinvolgerà anche i trasporti con i soliti, inevitabili, disagi per i pendolari. A indirlo numerosi sindacati (fra cui Cobas, Cgil, Slai, Usi, Usb, Sgb, Flc), che hanno raccolto l’invito lanciato, su scala mondiale, dal “Movimento Internazionale delle Donne”. In Italia è stato in particolare il movimento “Non una di meno” a promuoverne l’indizione.

Sciopero dei mezzi pubblici dell’8 marzo

Ad incrociare le braccia saranno, fra i molti, anche i dipendenti del trasporto ferroviario, del trasporto aereo e del trasporto pubblico locale. Ne conseguono i soliti avvertimenti: attenzione a cancellazioni e ritardi per i treni, ad eccezione delle Frecce che sono garantite su tutto il territorio. Italo ha attivato una pagina (disponibile qui) in cui verranno elencati tutti i treni garantiti per la giornata mentre Trenord si è limitata a comunicare il rischio di possibili ritardi e cancellazioni e a garantire la sostituzione di eventuali treni cancellati con autobus (almeno per quelli diretti all’aeroporto di Malpensa).

Orari di sciopero dei mezzi pubblici

Lo sciopero, stando a quanto comunicato da Trenitalia, scatterà a mezzanotte e terminerà in serata, alle ore 21:00. Salve le solite fasce orarie a servizio dei lavoratori: dalle 6:00 – 09:00 e dopo le ore 18:00 non dovrebbero esserci problemi di sorta.

Per quanto riguarda il trasporto aereo le proteste finiranno alle 23:59, occupando l’intera giornata. Fasce orarie garantite:07:00 – 10:00 e 18:00 – 21:00

Lo sciopero nelle grandi città

Sciopero 8 marzo a Milano e Roma

Attenzione anche al trasporto pubblico locale: bus e metropolitane saranno soggette a ritardi e soppressioni in molte grandi città italiane. A Milano si prevedono disagi in particolare dalle 8:45 alle 15.00 e dalle 18:00 fino a fine giornata.

Situazione simile a Roma, dove saranno garantiti solamente i servizi fino alle 8:30 e in orario di rientro, dalle 17:00 alle 20:00. Non è garantito, comunica ATAC, il servizio notturno fra l’8 e il 9 marzo.

Lo sciopero a Bologna e a Napoli

Bologna: qui lo sciopero porterà sotto le Due Torri e lungo via Indipendenza una manifestazione, intorno alle ore 18. Per quanto riguarda gli orari, bus e corriere a rischio dalle ore 8:30 alle 16:30. La fascia oraria protetta termina poi alle 19:30 con il rischio di sospensione dei lavori fino a fine servizio.

A Napoli garantiti tram, bus e filobus dalle 5:30 alle 8:30 e dalle 17:00 alle 20:00. La Linea 1 della metropolitana effettuerà l’ultima corsa intorno alle ore 9:15 e riprenderà servizio dopo le 17:30.

Sciopero 8 marzo Firenze

Anche qui previsto un corteo di proteste, in partenza alle 18 da Piazza Santissima Annunziata, direzione Santo Spirito. Garantiti i tram dalle 6:30 alle 9:30 e fra le 17:00 e le 20:00. Autobus fermi tutta la giornata, salve le finestre da inizio servizio fino alle ore 6:00, dalle 9:15 alle 11:45 e dalle 15:15 fino a fine servizio.


CONDIVIDI
Articolo precedenteLegge elettorale, chi l’ha vista? Gentiloni ora punta al 2018
Articolo successivo8 marzo: le ragioni dello sciopero di oggi

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here