Dichiarazione Iva

Molte le date da ricordare, e molte le novità, per chi deve presentare la dichiarazione dei redditi nel 2017. Da tenere a mente, in particolare, il fatto che da quest’anno la dichiarazione Iva non può più essere effettuata in forma unificata nel Modello Unico, che quindi esce di scena e viene sostituito dal Modello Redditi.

Ma vediamo quali sono tutte le scadenze fiscali per la presentazione di Modello 730 e Modello Redditi per lavoratori dipendenti, autonomi e titolari di reddito di impresa.

Volume consigliato:

DECRETO FISCALE 2017

DECRETO FISCALE 2017

Giuseppe Debenedetto - Vincenzo Giannotti, 2016, Maggioli Editore

Il 24 novembre 2016 è stato definitivamente convertito, con modificazioni, il Decreto-Legge n. 193 del 22/10/2016 recante “Disposizioni urgenti in materia fiscale e per il finanziamento di esigenze indifferibili” (cd. Decreto fiscale 2017). Il provvedimento introduce...



Dichiarazione Iva 2017: scadenza il 28 febbraio

Partiamo con le scadenze più urgenti: domani 28 febbraio è l’ultimo giorno utile per presentare la dichiarazione Iva 2017.

Come accennato, da quest’anno, per effetto del Decreto Fiscale 193/2016 collegato all’ultima Legge di Stabilità, la dichiarazione Iva deve essere presentata in forma autonoma rispetto alla dichiarazione dei redditi da lavoro indipendente, e quindi non può più essere effettuata tramite Modello Unico.

La dichiarazione dovrà essere presentata obbligatoriamente in via telematica.

Modello 730/2017: quali sono le date di scadenza?

Il Modello 730, il modulo usato per la dichiarazione dei redditi dei lavoratori dipendenti e dei pensionati, scade invece a luglio.

Ci sono, per l’esattezza, due date di scadenza diverse. Il Modello 730 “precompilato”, disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate a partire dal prossimo 15 aprile e già compilato dall’ente sulla base dei dati in suo possesso, potrà essere presentato entro il 24 luglio se l’invio avverrà autonomamente (senza intermediari).

Il Modello 730 ordinario, utilizzato dai contribuenti che non vogliono avvalersi del Modello precompilato, dovrà essere consegnato esclusivamente tramite intermediario abilitato entro il 7 luglio 2017. La scadenza si sposterà al 24 luglio se l’intermediario avrà già effettuato la trasmissione dell’80% delle dichiarazioni alla data del 7 luglio.

Il nuovo Modello Redditi 2017 per persone fisiche

Il Modello Redditi sostituisce da quest’anno il Modello Unico ed è riservato ai contribuenti che percepiscono reddito d’impresa o da lavoro autonomo e che non possono quindi usufruire del Modello 730/2017.

Il Modello Redditi 2017 per persone fisiche deve essere presentato in via telematica, direttamente o tramite intermediario, entro il prossimo 30 settembre. Fanno eccezione alcune categorie di contribuenti che possiedono redditi che possono essere dichiarati con il Mod. 730 ma che per altri motivi sono costretti a inviare il Modello Redditi: tali contribuenti possono presentare il Modello in forma cartacea fino al 30 giugno 2017.

Il Modello Redditi per società di persone e di capitali

Diverse le scadenze del Modello Redditi 2017 per società di persone (SP) e società di capitali (SC).

Il Modello Redditi SP deve essere presentato, esclusivamente con modalità telematica, entro il 30 settembre dell’anno successivo a quello di chiusura del periodo di imposta. Poiché nel 2017 il 30 settembre cade di sabato, la scadenza slitterà al 2 ottobre.

Il Modello Redditi SC deve essere inviato entro l’ultimo giorno del 9° mese successivo a quello di chiusura del periodo di imposta: dato che la chiusura avviene generalmente entro il 31 dicembre, anche in questo caso la scadenza è il 30 settembre (e quindi nel 2017 il 2 ottobre).

La scadenza del Modello Irap 2017

Il Modello Irap, infine, deve essere presentato per via telematica da persone fisiche e società semplici entro il 30 settembre dell’anno successivo a quello di chiusura del periodo di imposta (e quindi per il 2017, ancora, il 2 ottobre). Le imprese e le Amministrazioni pubbliche devono invece inviare il Modello, similmente al Modello Redditi per le società di capitali, entro l’ultimo giorno del 9° mese successivo a quello di chiusura del periodo di imposta.

Volume consigliato:

DECRETO FISCALE 2017

DECRETO FISCALE 2017

Giuseppe Debenedetto - Vincenzo Giannotti, 2016, Maggioli Editore

Il 24 novembre 2016 è stato definitivamente convertito, con modificazioni, il Decreto-Legge n. 193 del 22/10/2016 recante “Disposizioni urgenti in materia fiscale e per il finanziamento di esigenze indifferibili” (cd. Decreto fiscale 2017). Il provvedimento introduce...




CONDIVIDI
Articolo precedenteComunicazione Beni in Godimento ai Soci: abolita dal Milleproroghe
Articolo successivoLegge elettorale: slitta la discussione alla Camera

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here