esenzione canone rai

Manca meno di una settimana al termine ultimo, previsto per il prossimo 16 maggio, per inviare all’Agenzia delle Entrate la dichiarazione sostitutiva con cui chi non ha la tv può richiedere l’esenzione dal pagamento del canone Rai nella bolletta dell’energia elettrica, a partire da luglio.

PER SAPERNE DI PIÙ SI CONSIGLIA LO

SPECIALE SU CANONE RAI 2016: CHI PAGA E CHI NO

Continua l’approfondimento della nostra Redazione sui casi ammessi all’esenzione. Di seguito vediamo come non pagare in caso di:

1) abbonamento e bollette che hanno intestatari diversi;

2) coniugi con residenze diverse;

3) soggetti con più utenze elettriche intestate;

4) televisione suggellata.

1) ESENZIONE CANONE RAI: COME FARE PER ABBONAMENTO E BOLLETTE CON INTESTATARI DIVERSI

Nel caso due coniugi abitino nella stessa abitazione e, ad esempio, il marito risulti intestatario del contratto di fornitura di energia elettrica mentre la moglie titolare dell’abbonamento Rai, l’addebito del canone Rai verrà automaticamente inserito nella bolletta dell’energia elettrica, in quanto le nuove disposizioni non considerano i precedenti intestatari dell’abbonamento tv.

Saranno le Entrate a procedere d’ufficio alla voltura del canone Rai nei confronti del titolare del contratto di fornitura elettrica. Pertanto, nel caso citato, l’imposta sulla detenzione della tv verrà addebitata nella bolletta della luce del marito, liberando conseguentemente la moglie da ogni versamento riguardante il canone.

2) ESENZIONE CANONE RAI: COME FARE PER CONIUGI CON RESIDENZE DIVERSE

Due coniugi, indipendentemente da quante case possiedono, nel caso in cui abitino nello stesso immobile e vi abbiano fissato la rispettiva residenza, così come registrato dall’anagrafe comunale, saranno tenuti a pagare un solo canone Rai.

Se, viceversa, tali coniugi hanno residenze diverse, saranno tenuti a versare 2 canoni tv distinti, ovviamente sempre se nelle abitazioni in cui risiedono siano presenti apparecchi televisivi.

3) ESENZIONE CANONE RAI: COME FARE PER SOGGETTI CON PIÙ UTENZE ELETTRICHE INTESTATE

Nella circostanza che vede un soggetto risiedere in un appartamento di sua proprietà, possedendo altre abitazioni, tutte con utenze elettriche intestate a sé, non sarà tenuto a pagare nessun canone Rai in aggiunta a quello che verrà automaticamente addebitato nella bolletta della luce della casa in cui ha fissato la residenza.

Lo stesso, poi, non dovrà effettuare dichiarazioni per la seconda o terza casa.

4) ESENZIONE CANONE RAI: COME FARE PER TELEVISIONE SUGGELLATA

I contribuenti che hanno precedentemente richiesto il suggellamento della televisione, per non vedersi recapitare l’addebito del canone rai nella bolletta di luglio saranno tenuti a compilare il Quadro A della dichiarazione sostitutiva dove si prevede la possibilità per i titolari di utenze elettriche di autoattestare che non si detengono apparecchi televisivi in nessuna delle rispettive abitazioni, oltre alla tv per cui si è presentata la denunzia di cessazione dell’abbonamento Rai per suggellamento.

Nel caso, poi, il contribuente, dal momento della presentazione della denunzia ad oggi non sia entrato in possesso di altri televisori, sarà tenuto a compilare il modello di richiesta di esenzione e trasmetterlo all’Agenzia delle Entrate per via telematica o per posta.

 CONSULTA E SCARICA IL MODELLO DI ESENZIONE

© RIPRODUZIONE RISERVATA


18 COMMENTI

  1. Bene……secondo me hanno fatto un grosso caos.
    Oggi sono arrivate le bollette dell`enel
    Mio padre ha due contatori intestati una è una casa inagibile e l`altra è una stalla…….ed ovviamente in tutte e due le bolette sono conteggiati gli 80€ della prima tranche del canone rai.
    Ora io vorrei fare una considerazione cioè la stalla non è un esercizio pubblico che avendo una radio deve pagare le tasse
    Cioè la stalla, come la casa inagilibe, è sprovvista sia di antenna che di apparecchi fono/audiovisivi.
    Non credo pertanto che il canone debba essere pagato.
    L`utenza dell`abitazione è intestata a mia nonna.
    Come fare per pagare solo un canone?

  2. Una volta ottenuta l’esenzione non dovrebbero esserci più problemi e invece……..
    RINNOVO DELLA RICHIESTA ANNO PER ANNO!!; di conseguenza non essendoci istruzioni si desume che
    si debbano presentare anche i documenti probatori.
    Quale m ente diabnolica ha partorito questa cosa?

  3. Io non pagherò la quota relativa al canone RAI che mi mandino pure la multa da 500euro non pagherò nemmeno quella . Ciao

  4. Io sono intestatario di una fornitura elettrica in un comune dove non sono residente e abito in una abitazione in un’altro comune dove sono residente e non sono titolare di finitura elettrica cosa devo fare?
    Mi è già arrivata la bolletta con il canone.

  5. Mia sorella,proprietaria di un immobile ,ma dove non abita nessuno perché abita con me cosa deve fare per non pagare il canone.più di un anno fa abbiamo mandato una raccomandata dichiarando che la sua residenza è un altra ma non abbiamo ricevuto risposta.cosa fare?

  6. io ho tre bollette a mio nome e cioè una dove risiedo, una casa di mia proprietà ma vuota, e una casa vacanza al mare. Sedevo pagare un solo canone Rai, cosa devo fare, una domanda scritta o va tutto in automatico tramite Enel? Grazie

  7. la burocrazia è quella cosa che rende a complicato le cose semplici
    pur di tentare di recuperare qualche migliaio di Euro ..hanno messo in piedi una cosa mostruosa.

  8. Buongiorno
    io non avrò la tv fino al 16 maggio perchè l’acquisterò usata il 17 al mio primo stipendio. Quindi se il 16 invio la raccomandata di non possesso, non sto rilasciando una falsa dichiarazione, vero? E poi non mi è chiaro: chi farà i controlli? Sempre la RAI? Ma deve avere un mandato di perquisizione come negli anni passati, perchè io posso anche non farlo entrare, giusto? Come si fa a stabilire nel mio caso che al 16 maggio non avevo la TV e che quindi non ho dichiarato il falso, e quindi non sono punibile?? Un oggetto usato non è accompagnato da una fattura o da uno scontrino, ed i beni mobili si possono trasferire con un contratto verbale. Come si dimostra tutto ciò?
    Grazie

  9. Per l’esenzione del Canone per la seconda casa, bisogna fare la domanda di esenzione oppure va in automatico?

  10. Mia moglie, in comunione dei beni, ha ereditato una casa non residente, utilizzata una volta l’anno, ha intestato la bolletta, deve pagare l’abbonamento, visto che gia paga, con il marito quello della prima casa?

  11. Sono all `Estero e vengo in Ferie due Settimane all `anno e non ho un Decoder Cosa devo fare ?

  12. Nella nostra casa di residenza ho 3 contatori per l’energia elettrica tutti intestati a mio marito !!! Chiaramente l’abitazione è unica : Mi verra’ addebitato il canone su tutte e 3 le bollette?? Il gestore dell’energia elettrica (ENI) mi dice di comunicare all’agenzia dell’entrate questa situazione ,ma nei modelli messi a disposizione dall’agenzia delle entrate non esiste questa ipotesi !!! come faccio???
    Grazie
    Patrizia

  13. chi ha più utenze elettriche non deve fare alcuna domanda o segnalazione per l’esenzione per quelle secondarie?

  14. Mia mamma ha 91 anni è sorda e non ci vede bene, ha solo redditi di pensione e l’accompagnamento, deve pagare il canone TV?

  15. ho la casa al mare dove non esiste TV, la bolletta della luce è intestata a mia figlia che già nella casa in
    città possiede un TV. e che quindi pagherà il canone qui.

    COSA FACCIO?
    NON MODELLO CHE HO SCARICATO NON
    TROVO LA MIA RICHIESTA .GRAZIE

  16. Rifacendomi al 2° caso, se i 2 coniugi hanno residenze diverse, uno in città e la moglie al mare e nella residenza marina non esiste TV se non nel periodo di soggiorno.
    La TV che però viene utilizzata è a carico del marito, di cui già paga canone, come si deve comportare la moglie qual’ora ci fosse un controllo? deve pagare un secondo canone o no.

    Grazie

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome