cartella esattoriale

D’ora in poi per i contribuenti che vogliono controllare le rispettive situazioni di debito, ma anche per pagare le cartelle esattoriali e gli avvisi, così come per fare richiesta di eventuali rateizzazioni sulla propria posizione o per sospendere la cartella esattoriale qualora se ne verificasse la scorrettezza, la vita dovrebbe diventare più facile.

Equitalia, infatti, rende possibile l’accesso ai propri servizi attraverso le credenziali SPID.

PER TUTTI GLI APPROFONDIMENTI SI CONSIGLIA LO

SPECIALE SU CARTELLE ESATTORIALI: ROTTAMAZIONE, PRESCRIZIONE, OBBLIGHI E SCADENZE

PAGARE O SOSPENDERE CARTELLE EQUITALIA: ECCO IL NUOVO SISTEMA

In questo modo, i servizi di Equitalia vengono messi a disposizione anche per gli utenti che accedono mediante credenziali SPID, ovvero le credenziali del Sistema Pubblico di Identità Digitale predisposto di recente dal Governo a seguito di un complesso iter di progettazione.

Equitalia diventa così di una tra le prime organizzazioni a muoversi a favore dell’apertura verso SPID, mettendolo in condivisione con tutte le altre Pubbliche Amministrazioni che ad oggi hanno deciso di aderire al modello, tra cui l’Agenzia delle Entrate e l’INPS.

QUALI SONO I SERVIZI PIÙ UTILIZZATI? COME FARE?

TROVA LE INFORMAZIONI CHE TI SERVONO NEL SEGUENTE VOLUME:

Rientrano tra i servizi più utilizzati, messi a disposizione presso l’Area Riservata e utilizzabili 24 ore su 24 per tutto l’anno, le seguenti funzionalità di:

1) estratto conto: utile a controllare la rispettiva situazione debitoria attinente a cartelle ed avvisi di pagamento, il piano di rateizzazione, la sussistenza o meno di provvedimenti o procedure;

2) richiesta di rateizzazione per i debiti fino a 50mila euro;

3) richiesta di sospensione della riscossione: qualora il contribuente ritenga di non dover pagare l’importo che Equitalia pretende;

4) stampa della propria documentazione (sia di riepilogo della posizione che attinente a bollettini RAV da pagare).

Per avere maggiori dettagli sul sistema SPID si può andare direttamente al sito istituzionale del Governo.

Si ricorda, tuttavia, che i contribuenti hanno comunque la possibilità di poter accedere con le precedenti modalità, anche mediante Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

COME DIFENDERE IL PATRIMONIO DA EQUITALIA? ECCO LE SOLUZIONI

Come tutelare il patrimonio da banche ed equitalia

Come tutelare il patrimonio da banche ed equitalia

Andrea Agnese, 2016, Maggioli Editore

Il testo, con TAVOLE SINOTTICHE e GIURISPRUDENZA, vuole essere una guida di ausilio a tutti i professionisti che si trovano a trattare questioni riguardanti il patrimonio del cliente aggredito da banche ed Equitalia.In tal senso, ci si sofferma sui limiti imposti all’Equitalia Esatri in...



© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome