canone rai

Il Consiglio di Stato, con il Parere n. 1010/2016, dopo le polemiche, ha espresso il proprio giudizio favorevole al Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico sul canone Rai, ponendo così fine al lungo “travaglio” dell’imposta sulla detenzione della tv.

PER CONOSCERE LE ULTIME NOVITÀ SU

CANONE RAI: COME RICHIEDERE L’ESENZIONE VAI AL NOSTRO SPECIALE

CANONE RAI IN BOLLETTA: QUALI NOVITÀ?

Soltanto il 7 aprile scorso, i giudici di Palazzo Spada avevano rilevato alcuni profili di criticità nello schema del citato d.m., invitando l’Amministrazione a rivedere il testo nel suo complesso.

LEGGI ANCHE: Canone Rai in bolletta da luglio, non più così? Cosa cambia con il NO del Consiglio di Stato

Il Ministero, a sua volta, con la Nota del 26 aprile 2016, prot. n. 9917, ha trasmesso un nuovo testo accompagnato da una relazione integrativa, chiarendo le ragioni in base alle quali alcune delle osservazioni formulate dai giudici amministrativi non hanno trovato puntuale riscontro.

CANONE RAI IN BOLLETTA: PER QUALI APPARECCHI TELEVISIVI?

Nessun chiarimento aggiuntivo è invece arrivato circa la definizione di apparecchio televisivo, che infatti non ha trovato spazio nel nuovo testo del Decreto.

Secondo il Ministero l’introduzione a livello di normativa regolamentare di tale definizione, peraltro già prevista dal r.d.l. n. 246 del 1938, potrebbe sia comportare un eccesso di delega rispetto al disposto dell’art. 1, comma 154 della legge 28 dicembre 2015 n. 208 (legge di Stabilità 2016), che non demanderebbe all’atto normativo la definizione del presupposto oggettivo dell’imposta de qua; sia potrebbe “ingessare” eccessivamente tale definizione, con conseguente rischio di una sua rapida “obsolescenza” in considerazione della continua evoluzione delle tecniche di trasmissione e ricezione del segnale televisivo.

VAI AL TESTO DEL PARERE DEL CONSIGLIO DI STATO

© RIPRODUZIONE RISERVATA


5 COMMENTI

  1. Desidero sapere se come parrocchia e chiesa parrocchiale, non avendo nessun apparecchio
    televisivo, devo inviare comunicazione alla Rai per il non pagamento canone.

  2. Nello spot della Rai per il pagamento del canone , si dice che chi ha più di 75 anni non paga il canone, mia madre ha 91 anni e la tv è intestata a lei e l’abbonamento lo ha sempre pagato lei,mentre la bolletta della luce è intestata a me, ne deduco che non lo dobbiamo pagare. A chi mi devo rivolgere per avere conferma, per non incorrere in sanzioni. Grazie in anticipo

  3. Nella pubblicità che va onda ora in Rai, si dice che chi ha più di 75 anni non paga il canone RAI, essendo l’apparecchio intestato a mia madre e la bolletta elettrica intestata a me, deduco che non lo dobbiamo pagare. A chi mi devo rivolgere per avere conferma e non incorrere in sanzioni, grazie

  4. A che indirizzo mail va inviato il modulo della dichiarazione sostitutiva dell’abbonamento tv x l’esenzione?
    Grazie

  5. Vorrei sapere “QUANDO” – ” QUANTO” e “COME” devo pagare il canone RAI. Grazie !!!!!

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome