I diplomati alle magistrali entro l’anno scolastico 2001-2002 devono essere inseriti in fascia due nelle graduatorie di insegnamento, cioè nella categoria degli abilitati esclusi dagli elenchi a esaurimento.

La disposizione è arrivata, a sorpresa, dal Consiglio di Stato, che, esprimendo parere positivo a un ricorso nei confronti del Presidente della Repubblica, ha riconosciuto l’abilitazione automatica per chi sia in possesso di diploma di istituto magistrale conseguito entro l’anno 2002, un titolo che, insomma, diviene automaticamente abilitante all’insegnamento per chi lo ha ottenuto nei tempi previsti.

In questo modo, insomma, il Consiglio di Stato ha portato sul tavolo del neo ministro Stefania Giannini una questione scottante, quella dei docenti precari ancor ani attesa di entrare in organico nella scuola pubblica.


Nonostante il concorso 2012 di Francesco Profumo, infatti, il ricambio in cattedra è molto lontano dall’essere completato, se si tiene conto del fatto che tuttora più di 150mila docenti non assunti attendono di essere regolarizzati. Al momento, poi, le graduatorie a esaurimento sono state bloccate, rendendo, di fatto, obbligatorio il ricorso alle pubbliche selezioni per esami.

La novità del parere 4929 del Consiglio di Stato va a incidere in una prassi seguita fino a ieri dal Miur, cioè nell’inserimento d’ufficio degli insegnanti in possesso del diploma magistrale abilitante alla terza fascia delle graduatorie, ossia quella riservata essenzialmente ai supplenti, che vengono selezionati alla bisogna da parte dei dirigenti scolastici.

Per quanto a presentare ricorso al Presidente della Repubblica siano stati appena in 200, si stima che questa decisione finirà a incidere per 55mila professori e insegnanti. Ora, il Miur è chiamato a sbrogliare, da una parte, la matassa delle assunzioni e, dall’altra, a quella dei percorsi abilitanti.

Come si ripercuoterà, infatti, la novità arrivata dal Consiglio di Stato, sull’iter dei Pas, sorti a marzo dello scorso anno e riservati proprio ai diplomati delle magistrali entro il 2002, che abbiano maturato non meno di tre anni in cattedra? La partenza dei Pas 2014 è in programma per la prossima primavera-estate – si parla di giugno – e, prima di allora, sicuramente dal Ministero dovrà arrivare almeno un chiarimento in merito.

Senza contare che, tutto ciò, oltre a invalidare i percorsi già avviati, a riempire fino all’inverosimile le liste dei docenti precari in attesa di stabilizzazione, potrebbe anche generare caos nel capitolo supplenti. Insomma, il Consiglio di Stato ha portato una nuova bufera nel mondo della scuola e dei tantissimi precari che continuano ad affollarlo.

Vai allo speciale scuola


CONDIVIDI
Articolo precedenteIllegittimi i rinnovi dei Commissari Straordinari delle Province Regionali siciliane
Articolo successivoSistri 2014, chi è obbligato, come iscriversi e utilizzarlo. Le scadenze

3 COMMENTI

  1. Diplomato al magistrale prima degli 2001/2002, nonnho presentato domanda per l’ inserimento nella gae, potrei avere possibilità di presenta
    re ricorso al gennaio 2016?

  2. Guardi non è chiaro il tutto: si bandiscono concorsi senza posti effettivi e le graduatorie comprendono sempre più persone. In più si attivano percorsi abilitanti…La scuola è non solo in continuo divenire per l’avvicinamento ai quadri europei ma anche internamente continuamente sollecitata… Ci vorrebbe un portolano come lo usavano gli antichi marinai per orientarsi nella notte

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here