Il Dipartimento della Funzione Pubblica ha emanato la circolare 1/2013 con l’intento di dare le prime indicazioni operative sulle disposizioni contenute nella Legge n. 190/2012 recante disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione, con un riferimento particolare alla figura del responsabile della prevenzione della corruzione.

Le amministrazioni coinvolte dalla portata applicativa delle norme presenti all’interno della legge sono quelle di cui all’art. 1 c. 2 del d. lgs. n. 165/2001, quindi anche  le Regioni e gli enti locali. A questo proposito, si ricorda che, come fissato dalla legge stessa,  mediante successive intese in sede di Conferenza Unificata, da adottarsi entro 120 giorni dalla data di entrata in vigore della legge, saranno stabiliti per le autonomie locali gli adempimenti per l’attuazione delle disposizioni di legge, con l’indicazione dei relativi tempi.

Leggi qui le disposizioni in materia di anticorruzione dell’Anci.


CONDIVIDI
Articolo precedenteParere della Corte dei Conti Lombardia sui contratti elettronici della pubblica amministrazione
Articolo successivoCosa succede alla patente di guida non rinnovata per un lungo periodo

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here