Lo avevano promesso e, almeno a livello simbolico, hanno tenuto fede alla parola data. “Apriremo il Parlamento come una scatoletta di tonno”, ha urlato Beppe Grillo in tutte le piazze d’Italia del suo Tsunami tour e, oggi, al debutto a Montecitorio i deputati grillini hanno portato proprio l’attrezzatura per confermare i “propositi” del loro leader.

Questa foto, postata su Twitter e Facebook da diversi esponenti del MoVimento 5 Stelle, è già il manifesto dell’entrata dirompente dei grillini alla Camera dei deputati e, insieme, al Senato, nel giorno d’inaugurazione della XVII legislatura.

Tra i parlamentari che hanno condiviso sui social il simbolo dell’apriscatole, troviamo la neosenatrice Sara Paglini, o anche il “collega” Maurizio Buccarella. Proprio sul profilo Facebook della Paglini, però, spunta anche qualche commento negativo. Un fan, ad esempio, scrive: “Questa foto è di pessimo gusto e dimostra immaturità: i giornali la useranno contro il M5S per massacrarvi, e stavolta è un massacro meritato”.

I militanti del MoVimento però non la pensano così e rilanciano a iosa sulle proprie pagine il marchio della nuova era grillina nelle aule parlamentari.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


7 COMMENTI

  1. che pagliacci! uguali agli altri! dovevate rinunciare allo stipendio e vi siete decurtati il 10%….VERGOGNA

  2. E’ l’inizio della terza repubblica e la sede giusta è il parlamento. Ridono con noi ci snobbano perchè non abbiamo l’abitudine di trovarci a nostro agio, giustamente loro lo fanno da circa cinquant’anni. Ma l’esperienza che hanno con le abitudini non ci insegna nulla perchè hanno danneggiato gravemente la società civile, indebolito le classi medio basse, aumentato il debito pubblico, la disoccupazione, le tasse……..prendono stipendi da nababbi……..benefici………e dulcis in fundo rubano, a che cosa ci serve la loro esperienza??

  3. Invece di andare in parlamento con l’apriscatole sarebbe meglio andarci con la responsabilità che compete a chi rappresenta la nazione, questo non è un gioco, tantomeno uno schieramento di manipoli agli ordini di qualcuno. Signori questa è la Repubblica Italiana non un camper e se i parlamentari che abbiamo votato non sono all’altezza della situazione come sembra, be allora rinuncino subito. Mi sto pentendo amaramente di aver votato movimento 5 stelle e se le cose continuassero come sono avviate ora, state certi che il mio prossimo voto andrà altrove.

  4. Se la grande “REMUNTADA POLITICA” parte in ritardo avrà lo stesso effetto di una medicina salvavita assunta quando è ormai troppo tardi.
    Moltissimi dei problemi che attanagliano questo paese non possono attendere nemmeno un mese (figuriamoci un anno) e sarà troppo facile dire “volevamo prima che si autoeliminassero”.
    Vi abbiamo dato FIDUCIA INCONDIZIONATA…….. datevi da fare.
    Si rischia che il dottore non serva più.
    Scegliete il male minore e cominciate a spazzare via la FECCIA almeno quella PIU’ INCANCRENITA.
    Vedrete che il “male minore” capirà su che cavallo è salito e si adeguerà galoppando al “vostro ritmo”.
    BASTA ATTENDISMO gran parte delle persone che vi ha dato il MANDATO lo scambia per timore di governare.

    Daniele URBAN

  5. vi siete fatti eleggiere adesso vogliamo come cittadini italiani che facciate qualcosa ho siete come quelli del PD che nn sanno governare
    l’italia vhav bisogno di fare qualcosa x il lavoro quindi mettetevi a governare quanto prima nn mi interessa chi ma GOVERNATE e nn andate in parlamento solo x fare opposizione
    iniziate subiti con attuare provedimenti x fare partire il lavorocominciamo ha detassare il lavoro ha togliere l’IRAP ha pagare i debiti con le aziende ha toglirvi il 50 % dei vostri stipendi e eliminare i finanziamenti se volete i soldi andate ha cercarli alla gente se avete coraggio chiudo facendovi un appello xchè nn facciate mucchio ma vedete di portare avanti tutto ciò che serve x il lavoro e lasciate stare le altre cagate saluti

  6. per i pensionati che cosa fate.Ogni mese la nostra pensione è sempre di meno,l’irpef ,irpef regionale irpef comunale acconti ci stanno strangolando

SCRIVI UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Inserisci il tuo nome