Ieri si è tenuta la prima giornata degli scritti del concorso a cattedre indetto dal ministro dell’Istruzione Profumo che assegnerà nei prossimi due anni 11.542 posti fissi. La routine concorsuale prevede che alle ore 8 comincino le operazioni di riconoscimento per la sessione del mattino, mentre la stessa operazione si verifica alle 14 per la sessione pomeridiana. Saranno estromessi dal concorso tutti quei candidati che per qualsiasi motivo non si presenteranno nel giorno, luogo e ora prestabiliti per sostenere la prova.

Le prove per le classi di questa mattina, A060, A020, A029/A030, hanno una durata di due ore e sono composte da 3 quesiti mentre le prove di oggi pomeriggio che riguardano Scienze della Formazione, classe di concorso A036, avranno la durata di due ore e mezza e saranno composte da 4 domande.

I candidati troveranno in postazione un foglio di 4 facciate prestampate, una facciata per ciascuna domanda del questionario. I fogli presentano l’intestazione del Miur, il simbolo, e sono firmati da un commissionario della vigilanza, allo stesso tempo il candidati riceve anche il foglio nel quale compilare gli estremi anagrafici da piegare con la parte bianca verso l’esterno.


I fogli presentano per ciascuna pagina la scritta, in alto,  il numero della domanda e 22 righe, ossia il massimo consentito; le prove strutturate su 3 domande non prevedono l’utilizzo della quarta, mentre nella parte sottostante del foglio c’è lo spazio attribuito alla compilazione del giudizio della commissione. Il candidato, però, avrà la possibilità di usare fogli di brutta copia che però devono essere tenuti separati dal foglio ufficiale e non inseriti nel plico da riconsegnare alla conclusione dello scritto.

E’ permesso, naturalmente, l’uso del vocabolario della lingua italiana per ogni prova, per le prove delle cassi di concorso A017, A020, A033, A034, A038, A047, A059, A060, C430 è permesso l’utilizzo di riga, squadra, gomma, matita, compasso, per la prova della classe di concorso A051, possibile l’uso del dizionario bilingue italiano/latino. Per la prova della classe di concorso A052, consentito l’uso del dizionario bilingue italiano/greco.

Non è possibile usare calcolatrici di nessun tipo, fatta eccezione per l’uso della calcolatrice scientifica nelle classi di concorso previste nellAllegato 3 del bando. Contestualmente i candidati devono consegnare ai docenti incaricati della vigilanza, a pena di esclusione, ogni tipo di telefono cellulare, smartphone, tablet, notebook, anche se disattivati, e qualsiasi altro strumento idoneo alla conservazione e/o trasmissione di dati. La penna invece è possibile usare la propria, va comunque detto che verrà fornita in sede d’esame.

Ogni commissione avrà a disposizione, per valutare la prova scritta, dei parametri stabiliti a livello nazionale quali “pertinenza”, “correttezza linguistica”, “completezza” e “originalità”, ed eventualmente di criteri specifici, diversificati per ciascuna area disciplinare. Ogni commissione inoltre potrà integrare o modificare i criteri proposti in sede nazionale, spiegando le motivazioni dei cambiamenti applicati.

Ad ogni domanda corrisponderà un punteggio intero da zero a dieci e la votazione complessiva della prova sarà data dalla somma delle votazioni attribuite a ciascun quesito. Le prove costituite da quattro quesiti potranno quindi generare un voto massimo pari a quaranta, quelle composte da tre quesiti daranno luogo, invece, ad una votazione massima pari a trenta.

Devono ritenersi ammessi all’orale coloro che superano la prova scritta con una votazione minima pari a 28/40, nel caso di prove da quattro quesiti, e a 21/30, nel caso di prove composte da tre quesiti. La commissione attribuisce alle prove scritte un punteggio complessivo di 40 punti e nella circostanza siano due o più, il punteggio conseguito è la media aritmetica delle singole prove e a ognuna delle quali è attribuito un valore massimo di 40 punti.

Chi sosterrà più prove, dunque, dovrà ottenere una media non inferiore a 28 punti per ritenersi promosso alla fase concorsuale successiva. Ai candidati che devono sostenere anche la prova di Laboratorio la commissione assegna, per la prova o prove scritte un punteggio complessivo massimo di 30 punti. In bocca al lupo!


1 COOMENTO

  1. quando si sapranno i risultati degli scritti? suppongo dobbiamo aspettare coloro la cui prova è stata rinviata, slittano così le date degli orali per tutti? se ne parla dopo Pasqua?

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here