Ieri il Governo ha approvato una serie di misure, tra cui segnaliamo, dal comunicato stampa di Palazzo Chigi:

Sedi al Nord dei Ministeri


“In apertura dei lavori il Presidente Berlusconi ha rivolto al Consiglio ed ai singoli Ministri un pressante invito a tenere in debito conto le osservazioni formulate dal Presidente della Repubblica sulle recenti istituzioni di sedi periferiche di strutture ministeriali ed ha quindi chiesto a tutti i Ministri di tenere comportamenti conseguenti”.

Federalismo

“Il Consiglio ha approvato in via definitiva un decreto legislativo in materia di meccanismi sanzionatori e premiali relativi a Regioni, Province e Comuni, che costituisce un ulteriore tassello del federalismo fiscale introdotto dalla legge n.42 del 2009.

Il provvedimento è diretto a rafforzare la responsabilizzazione, la trasparenza e l’effettività del governo delle autonomie territoriali ed introduce fra l’altro la relazione di fine legislatura, o mandato, che costituisce un rendiconto finale dell’attività svolta, vero e proprio strumento pubblico di controllo democratico nei confronti degli amministratori regionali e locali, in vista delle successive elezioni. Sul testo sono stati acquisiti i pareri delle Commissioni parlamentari”.

Vengono previsti premi per le Regioni che, nella sanità, introducono centrali acquisti e favoriscono l’applicazione dei DRG anche per il sistema pubblico“, ha tenuto a sottolineare il Ministro Calderoli.

Trasformazione in città metropolitane dei principali capoluoghi italiani

Varato, su proposta del Ministro dell’interno, Maroni, “uno schema di regolamento che, in attuazione della legge sul federalismo fiscale, disciplina le modalità di svolgimento del referendum popolare che renderà possibile la trasformazione in città metropolitane dei principali capoluoghi italiani. Sul testo verranno acquisiti i pareri del Consiglio di Stato e della Conferenza unificata”.

Permesso di soggiorno e accordi di integrazione

Prima approvazione, su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri e del Ministro dell’interno, di “un regolamento teso a stabilire i criteri e le modalità per la sottoscrizione, contestualmente alla presentazione della richiesta del permesso di soggiorno da parte dei cittadini stranieri, di un Accordo di integrazione, articolato per crediti, con l’impegno a sottoscrivere specifici obiettivi di integrazione da conseguire nel periodo di validità del permesso di soggiorno. Sul testo sono stati acquisiti i pareri della Conferenza unificata e del Consiglio di Stato”.

Semplificazione di procedimenti in materia ambientale

Approvato definitivamente, su proposta dei Ministri per la pubblica amministrazione, Brunetta, per la semplificazione normativa, Calderoli, dello sviluppo economico, Romani e dell’ambiente , Prestigiacomo,”un regolamento per la semplificazione di procedimenti in materia ambientale che gravano sulle imprese, predisposto in attuazione di quanto previsto dal decreto- legge n. 78 del 2010 al fine di contribuire concretamente al rilancio del sistema produttivo attraverso la riduzione degli oneri amministrativi del settore, pur mantenendo inalterato il livello di garanzia e di sicurezza. La Conferenza unificata, il Consiglio di Stato e le Commissioni parlamentari si sono espresse favorevolmente”.

Riforma del sistema universitario (due provvedimenti)

– Approvato in via provvisoria, su proposta del Ministro dell’istruzione, Gelmini, “uno schema di decreto legislativo, sul quale verranno acquisiti i pareri prescritti, finalizzato a disciplinare l’introduzione di un sistema di accreditamento iniziale e periodico delle sedi e dei corsi di studio universitari, la previsione di un sistema di valutazione e di assicurazione della qualità, dell’efficienza e dell’efficacia della didattica e della ricerca, nonché il potenziamento del sistema di autovalutazione della loro qualità ed efficacia.

Gli obiettivi da raggiungere sono: meccanismi premiali a favore degli atenei virtuosi, per mirare alla realizzazione degli obiettivi qualitativi, pervenendo così gradualmente ad una nuova e più attenta disciplina della distribuzione delle risorse pubbliche; l’attribuzione dei compiti di valutazione ad un ente esterno al Ministero, distinto ed indipendente, con personalità giuridica pubblica; la verifica dei risultati raggiunti, in termini di qualità, efficienza ed efficacia dalle strutture universitarie, da parte dell’ANVUR che valuta gli atenei più virtuosi, da riconoscere a livello nazionale mediante accreditamento e da premiare con le risorse pubbliche; il monitoraggio degli obiettivi programmati dalle università tramite un sistema di controllo interno che viene potenziato e collegato con gli obiettivi definiti dall’ANVUR”.

– Approvato in via definitiva “un regolamento che mira a raggiungere un criterio di selezione altamente qualificato rispetto alle procedure espletate negli anni accademici precedenti all’entrata in vigore della legge delega, nonché un elevato grado di preparazione e di competenza dei professori universitari, in linea con i parametri e gli standard europei. Sul testo sono stati acquisiti i pareri del Consiglio di Stato e delle Commissioni parlamentari.

Progetti e investimenti sul CCS (Carbon Capture Sequestration)

Approvato un decreto legislativo che recepisce la direttiva europea 2009/31, in materia di stoccaggio geologico di biossido di carbonio, “finalizzato a realizzare siti di confinamento di flussi di CO2 in formazioni geologiche sotterranee prive di scambi. L’obiettivo è pervenire ad una consistente riduzione delle emissioni di gas ad effetto serra entro il 2020″.

Contratto collettivo nazionale di lavoro relativo al personale del comparto Scuola e stabilizzazione dei precari

Il Consiglio ha autorizzato il Ministro per la pubblica amministrazione e l’innovazione ad esprimere il “parere favorevole del Governo sull’Ipotesi di contratto collettivo nazionale di lavoro relativo al personale del comparto Scuola, funzionale alla stabilizzazione dei precari”.

Contratto di apprendistato

Approvato in via definitiva, su proposta del Ministro del lavoro, Sacconi, un decreto legislativo che attua la delega conferita al Governo dalla legge in materia di apprendistato, disciplinandolo quale contratto di lavoro a tempo indeterminato, finalizzato all’occupazione dei giovani. Sul testo sono stati acquisiti i pareri prescritti.

Incidenti nel settore del trasporto marittimo

Approvato un decreto legislativo che recepisce la direttiva europea 2009/18, che “fissa i principi fondamentali in materia di inchieste sugli incidenti nel settore del trasporto marittimo ed ha come obiettivo il miglioramento della sicurezza della navigazione e della prevenzione dell’inquinamento causato dalle navi, mediante inchieste di sicurezza affidate ad una struttura in grado di assicurare la necessaria investigazione tecnica e la corretta analisi delle circostanze che hanno determinato i sinistri”.

Inquinamento provocato dalle navi nazionali

Approvato un decreto legislativo che recepisce la direttiva europea 2009/21, che “mira ad innalzare il livello di sicurezza e di prevenzione dell’inquinamento provocato dalle navi nazionali, nonchè ad assicurare l’assolvimento degli obblighi nei confronti della navi mercantili autorizzate a battere bandiera nazionale”.

Aeroporto di Comiso

Il Consiglio “ha preso impegno a superare le difficoltà che impediscono l’attivazione dell’aeroporto di Comiso”.

Nomine

Tra le nomine effettuate, infine, è stato promosso generale di Corpo d’Armata il generale di divisione della Guardia di finanza Giuseppe Quaranta.


CONDIVIDI
Articolo precedenteMinisteri al Nord, il testo della lettera di Napolitano
Articolo successivoLe sanzioni del patto di stabilità interno dopo il nuovo decreto attuativo del federalismo fiscale

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here