Speciale riforma PA

Giustizia 19 febbraio 2014, 16:36

Il decreto svuota carceri 2014 è legge dello Stato. Testo e novità

Dal braccialetto elettronico agli arresti domiciliari: cosa cambia


Il decreto svuota carceri 2014 è ufficialmente legge dello Stato. Il Senato, oggi pomeriggio, ha convertito il provvedimento approvato lo scorso 6 febbraio dalla Camera dei deputati, con 147 voti favorevoli e 95 contrari.

A pochi giorni dalla scadenza, dunque, l’aula di palazzo Madama ha trasformato in legge uno dei testi più discussi dell’ultimo periodo, proposto dal governo di Enrico Letta dopo il monito di Napolitano dello scorso ottobre, quando inviò il suo messaggio alle Camere per chiedere interventi urgenti sul tema del sovraffollamento e del rispetto delle condizioni di vita dei detenuti.

Ecco le principali novità contenute nel decreto:

Pene alternative

Si alza a quattro anni il tetto di pena in grado di assicurare l’affidamento in prova ai servizi sociali, anche se su basi più rigide rispetto a quanto avvenuto fino a oggi. Crescono anche i poteri del magistrato di sorveglianza, soprattutto in fatto di urgenza e immediatezza di intervento.

Braccialetto elettronico

Sempre in ottica pene alternative al carcere, diventa la normalità il ricorso al braccialetto elettronico. Se, fino a oggi, il giudice ne indicava l’uso solo in casi eccezionali, d’ora in avanti i casi in cui non saranno utilizzati rappresenteranno la vera eccezione, che l’autorità giudiziaria dovrà congruamente motivare.

Spaccio

Dopo la bocciatura della legge Fini-Giovanardi da parte della Corte costituzionale, cambia anche la disciplina sul reato di spaccio con lo svuota carceri: quella che fino a oggi era un’attenuante – al lieve entità – diventa un reato a sé stante.

Liberazione anticipata

Fino al 24 dicembre 2015, lo sconto di pena concesso sale a 75 giorni per ogni semestre, invece dei 45 in vigore in precedenza, vale solo se in correlazione a condizioni meritorie.

Garante dei detenuti

Viene istituita la nuova figura di garanzia a tutela dei detenuti, che avrà sede nel ministero della Giustizia e sarà composto da tre membri in carica per 5 anni prorogabili.

Stranieri

Più facile cacciare gli stranieri colpevoli di reati entro i due anni di pena, a cui vengono inclusi anche i reati inclusi al testo unico dell’immigrazione, sempre se entro i due anni o per chi sia colpevole di rapina e estorsione aggravata.

Vai al testo definitivo del decreto carceri

 


Pubblicato da il 19 febbraio 2014 alle 16:02 in Giustizia
Tags: , , , , , ,


4 Commenti per Il decreto svuota carceri 2014 è legge dello Stato. Testo e novità

  1. ANGELO BASILE

    non vedo tanta novità,non viene accennato la prescrizione nel processo penale.

  2. Pingback: Dossier carceri | L A C A N A G L I A

  3. veliano achilli

    Nella legge svuotacarceri approvata ieri ci sono modifiche sui tempi di prescrizione?
    Grazie

  4. miraglia mario

    domanda: per art 73/74 che la pena cumulativa da espiare è 2 anni e 7 mesi può avere agevolazioni con la legge svuotacarceri convalidata oggi ?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Articoli dello stesso autore

Scuola 26 novembre 2014, 17:25

Scuola, Italia condannata per la mancata assunzione dei precari

Vanno assunti 250mila precari. Leggi il testo completo

Lavoro 26 novembre 2014, 09:17

Jobs Act, approvato il testo alla Camera: cambia l’articolo 18

Le novità su licenziamenti, contratto a tutele crescenti, mansioni

Economia 26 novembre 2014, 07:53

Legge di stabilità: canone Rai in bolletta della luce. Ma è giallo

Pronto l’emendamento: si parte a gennaio. Ma poi arriva la smentita

Avvocati 25 novembre 2014, 17:02

Esame avvocato 2014, ecco tutte le commissioni in Corte di Appello

Ufficiali i nominativi dei commissari. Prove dal 16 al 18 dicembre

Europa 25 novembre 2014, 14:16

Papa Francesco, il discorso completo al Parlamento europeo

Il discorso di papa Francesco nel corso della sua breve visita a Strasburgo


LeggiOggi.it

Ogni settimana il meglio di LeggiOggi.it nella tua E-mail



Ho letto l'informativa e acconsento al trattamento dei dati



NOTA INFORMATIVA SULLA TUTELA DEI DATI PERSONALI EX ART 13 D.LGS. 196/2003 E RICHIESTA DI CONSENSO AL TRATTAMENTO

Maggioli SpA, titolare del trattamento, si propone di gestire il servizio nel rispetto della normativa vigente in materia di tutela dei dati personali. Al proposito intende con questa nota, fornire a tutti gli utenti un'informativa sulle modalità e finalità del trattamento dei dati personali in conformità a quanto previsto dall'art. 13 del D.Lgs n. 196 del 30.06.2003. I dati personali forniti dagli utenti verranno trattati elettronicamente e/o manualmente da Maggioli SpA, Via del Carpino 8 - 47822 Santarcangelo di Romagna (RN), titolare del trattamento, per tutte le finalità correlate alla prestazione del servizio. Inoltre, previo suo consenso, i suoi dati saranno trattati dalla nostra società e dalle società del Gruppo Maggioli per l'invio di materiale promozionale inerente i nostri prodotti o servizi o quelli di società clienti del Gruppo Maggioli. L'indicazione della email deve essere fatta con cura in quanto necessaria per ricevere il servizio, i dati a corredo vengono chiesti per targettizzare gli invii informativi. I suoi dati non saranno diffusi. I suddetti dati potranno essere comunicati a soggetti pubblici, in aderenza ad obblighi di legge e a soggetti privati per trattamenti, funzionali all'adempimento del contratto, quali: nostra rete agenti, società di informazioni commerciali, professionisti e consulenti. I suoi dati potranno essere comunicati a soggetti terzi nostri clienti, che li tratteranno in qualità di autonomi titolari del trattamento secondo la definizione contenuta nel D.lgs 196/2003. Tali dati saranno trattati dai nostri dipendenti e/o collaboratori, incaricati al trattamento, preposti ai seguenti settori aziendali: editoria elettronica, mailing, marketing, CED, servizi Internet, fiere e congressi. L'utente potrà esercitare ogni ulteriore diritto previsto dall'art. 7 del D.Lgs 196 del 30.06.2003 che di seguito integralmente si riporta: "1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile. 2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione: a) dell'origine dei dati personali; b) delle finalità e modalità del trattamento; c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici; d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'art. 5 comma 2; e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello stato, di responsabili o incaricati. 3. L'interessato ha diritto di ottenere: a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati; b) la cancellazione, la trasformazione, in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettera a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di colori ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento di rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. 4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte: a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano ancorchà pertinenti allo scopo della raccolta; b) al trattamento dei dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale. "Compilare il form con i propri dati con conseguente dichiarazione espressa di aver letto e accettato questa informativa, autorizza la Maggioli spa e le società del Gruppo Maggioli al trattamento dei suoi dati per le finalità correlate alla prestazione del servizio e per l'invio di materiale promozionale, anche da parte di soggetti terzi nostri clienti, secondo le modalità illustrate nell'informativa. L'utente potrà esercitare ogni diritto previsto dal citato art. 7 con la semplice risposta alla e-mail ricevuta.

Chiudi questa finestra
Torna Su