Speciale Jobs Act

Commerciale 20 gennaio 2012, 00:05

Una srl semplificata per commercialisti ed avvocati

La bozza di Decreto sulle liberalizzazioni consente a giovani under 35 anni di costituire una Srl semplificata senza l’intervento di notaio e senza capitale minimo


La bozza del Decreto Monti sulle liberalizzazioni contiene una interessante novità: la possibilità per giovani (under 35 anni) di costituire una Srl semplificata senza l’intervento del notaio, sostanzialmente senza capitale minimo (1 euro) ed esente dal pagamento di diritti di segreteria e bolli.

La nuova norma vuole incentivare l’attività di impresa tra i più giovani e potrà trovare applicazione nelle piccole società di servizi che non necessitano per la loro attività di capitali importanti. Difficile infatti che possano essere viste con particolare favore dagli istituti di credito sempre prudenti nel valutare la possibilità di erogare prestiti alle PMI, ed in questo caso forse a ragione.

Qualche dubbio si ha sul risparmio effettivo in capo ai soci vista comunque la maggiore onerosità della gestione amministrativa di una srl rispetto a forme più semplici di impresa. Ricordo inoltre che l’intervento notarile sarà necessario al compimento del 35esimo anno di età dei soci, pena lo scioglimento della società.

Se andrà in porto, questa riforma rappresenterà una interessante occasione per Commercialisti ed Avvocati che saranno felici di sostituirsi al notaio nella costituzione delle piccole srl. Sempre di più le pur timide liberalizzazioni dei servizi professionali sembrano prendere la strada delle competenze concorrenti.

La Srl si dimostra una forma societaria particolarmente snella sotto questo punto di vista. Ricordiamo infatti che già oggi è possibile effettuare cessioni di quote e mettere in liquidazione la società senza dover ricorrere ad atti notarili.

La “società semplificata a responsabilità limitata” potrebbe rivelarsi uno strumento interessante per i giovani professionisti che sfruttando le liberalizzazioni di Monti decideranno di intraprendere la loro attività sotto forma di società di capitali.

Le Srl semplificate, inoltre, sono naturalmente soggette all’Ires e favoriscono la integrale deducibilità delle spese di formazione professionale che rappresentano un obbligo deontologico a volte gravoso dal punto di vista finanziario, soprattutto per i più giovani ovviamente.

Sotto si riporta la bozza dell’Art. 4

(Accesso dei giovani alla costituzione di Società a responsabilità limitata)

1. Dopo l’art. 2463 del Codice civile, è inserito il seguente articolo 2463-bis:

“1. Una “società semplificata a responsabilità limitata” può essere costituita da una o più persone fisiche che non abbiano compiuto i trentacinque anni di età alla data della costituzione.

2. I requisiti soggettivi dei soci devono sussistere alla data di costituzione e permanere per tutta la durata della società.

3. Il socio che perda i requisiti di cui al primo comma, è escluso di diritto dalla società ex art. 2473 bis del Codice civile, salva la possibilità di trasformare la società in altra società di capitali secondo le norme del Codice civile.

4. Il socio assente o dissenziente alla delibera di cui al comma precedente ha diritto di recesso nei 15 giorni successivi alla delibera di trasformazione.

5. La società deve costituirsi con un capitale minimo di 1 euro, interamente versato alla data della costituzione. I conferimenti possono essere effettuati soltanto in denaro.

6. Per la costituzione e le eventuali successive modifiche dell’atto costitutivo della società di cui al presente articolo non è richiesto l’atto pubblico, essendo sufficiente una comunicazione unica telematica al registro delle imprese, esente da diritti di bollo e di segreteria, nella quale sia dichiarato il possesso dei requisiti d’età, l’ammontare del capitale versato e gli ulteriori requisiti di cui all’art. 2463.

7. Nella denominazione sociale deve apparire chiaramente la denominazione “Società semplificata a responsabilità limitata”.

8. Salvo quanto previsto dal presente articolo, trovano applicazione alla società semplificata a responsabilità limitata le disposizioni di cui agli articoli 2462 e ss. in quanto compatibili.”


Pubblicato da il 20 gennaio 2012 alle 00:01 in Commerciale
Tags: , ,


10 Commenti per Una srl semplificata per commercialisti ed avvocati

  1. massimo

    i costi di gestione, che mi pare capire essere i medesimi duna srl normale, a quanto ammonterebbero mediamente? e a cosa riguardano?

    grazie

  2. alberto

    se la scopo di una associazione sportiva o società sportiva dilettantistica non è il fine di lucro, mentre questa norma è proprio per favorire ed incentivare la scopo del guadagno sembra improbabile a mio avviso che possa essere utilizzata nell’ambito sportivo.Se fosse il contrario ben venga. Alberto

  3. antonio mormone

    vorrei sapere se la srl semplificata può essere anche sportiva senza scopo di lucro
    affiliata coni (al posto dell’attuale SOCIETà SPORTIVA DILETTANTISTICA A SRL)
    devo aprire una palestra. Ringrazio chi potrà delucidarmi

  4. mario

    @ Matt dove hai trovato un notaio che ti ha costituito una società srl con 1100 euro ? se fossero quelle le parcelle pur essendo sempre qualcosa non sarebbe certo così interessante seguire a via di una srl semplificata che verrà indubbiamente guardato non di buon occhio da istituti di credito e fornitori vari.
    le parcelle si aggirano sui 5-6 mila euro indicativamente e poi vi sono i costi di gestione che pare saranno i medesimi delle srl REALI.

  5. Per rispondere al sig. Mario:

    Dichiarando l’ultimo comma dell’art. 2463-bis che “trovano applicazione alla società semplificata a responsabilità limitata le disposizioni di cui agli articoli 2462 e ss. in quanto compatibili”, ovverosia le norme del cod. civ. disciplinanti la “Società a responsabilità limitata”, mi sembra chiara la possibilità di costituire una SRL semplificata unipersonale.

  6. Matt

    Salve a tutti,
    Sig. Mario, effettivamente il comma 3 dice che una volta compiuti i 35 anni si deve per forza “trasformare la società in altra società di capitali secondo le norme del Codice civile.”
    Il fatto poco chiaro però è se si deve passare dal notaio oppure basta versare il capitale sociale minimo di 2500 euro.
    Ho 27 anni ed ho costituito una srl a giugno, pagando tutti i soldi normalmente richiesti, sia al notaio che al registro imprese che bolli e quant’altro,versando il capitale sociale minimo di 2500.
    Bhè non mi sarebbe dispiaciuto risparmiare i 1100 euro di notaio visto che è un’attività nuova e non si sa come possa andare.
    Anche se arrivato a 35 anni dovessi comunque andare dal notaio, sarebbe comunque un miglioramento, in quanto ho avuto la possibilità di provare e vedere se la mia attività era proficua o meno senza pagare 1100 euro.
    è da vedere però, se una srl di questo tipo ha gli stessi diritti e doveri di una srl normale.

  7. Marius

    LO sapete xchè in Italia non andiamo avanti?Xchè oltre ad essere un popolo di INSODDISFATTI e Molto CRITICI VERSO CHI PROVA ALMENO A SALVARE IL SALVABILE, NON LASCIANDO MAI E DICO MAI LAVORARE IN SANTA PACE CHI CI PROVA, E SEMPRE PRONTI A PUNTARE IL DITO CONTRO chi cerca di mettere una PICCOLISSIMA PEZZA AGLI ERRORI DEI NOSTRI ILLUSTRI POLITICI DI TUTTI I COLORI POLITICI INTENDO E CHE CI HANNO GOVERNATO DA 25 ANNI CIRCA , PENSANO SOLO AI fatti LORO.
    Monti non è un Santo ….preciso, molte cose come le Auto blu e le pensioni D’Oro non sono state toccate e va bene….ma se piano piano non siamo un poco ottimisti allora dopo tutto anche le elezioni anticipate non servono, xche sono sempre i SOLITI CANDIDATI e quindi ditemi Voi cosa cambierebbe se andassimo a votare sempre gli stessi?
    Parlo da DISOCCUPATO PRECISO……
    Diamogli del tempo tanto peggio di così non possiamo andare …………

  8. Mario

    Salve, qualcuno sa se e’ ristretta solo alle categorie di commercialisti e avvocati? Io dovrei costituire un impresa edile, si potra’ poi partecipare a bandi e concorsi pubblici?

  9. SANTIN MAURIZIO

    Dopo tanti proclami e strombazzamenti la montagna ha partorito il topolino, sic!
    Dove sono i veri provvedimenti di liberalizzazione: gas, energia elettrica, carburanti, assicurazioni, banche (dove sono i miliardi erogati dalla BCE?), ferrovie, società pubbliche di servizi, ovvero i provvedimenti che possono realmente incidere sul portafoglio delle famiglie?
    Alla prossima lenzuolata?
    Auguri.

  10. mario

    mi sembra assurdo il punto in cui si indica la necessarietà di recarsi uguamente da notaio in fase postuma all’apertura ed esercizio dell’attività giunti al compimento dei 35 anni .
    a che pro tutto ciò ? inizio un attività con una società che sarà vista con diffidenza in partenza ma godendo del beneficio di investimenti inferiori pur dovendo sostenere i medesimi costi di gestione e poi mi tocca lo stesso il notaio ?
    e che farà questo notaio alla fine ? non costituisce certamente nulla ? certifica che quello che ho detto in fase di autodichiarazione ed apertura attività sia vero e che quindi negli anni in cui ho operato ed ho avuto rapporti con i miei clienti e fornitori non li abbia presi in giro ? non credete che sarebbe il mercato stesso a fare da arbitro in questo ?
    davvero non riesco a comprendere questo passaggio per me oscuro.
    qualcuno di voi sa per caso se possono essere anche unipersonali o se occorre per forza un socio e se potranno avere accesso ugualmente a gare di appalto e fondi di microcredito anche a fondo perduto da parte di sfirs o invitalia per esempio nella regione sardegna che sino a prova contraria dovrebbe ancora essere Italia :-).
    Se qualcuno di voi ha dei riferimenti press cui andare per la costituzione e per maggiori info mi piacerebbe venirne a conoscenza anche se è ancora molto fresco come argomento però come si suol dire ch dorme non piglia pesci no ?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Andrea Arrigo Panato

dottore commercialista, docente e blogger

Rss Feed Facebook LinkedIn Twitter


Articoli dello stesso autore

Fisco 27 giugno 2013, 08:07

Rivalutazione Partecipazioni: gli effetti dell’omessa indicazione in Unico

La mancata indicazione in Unico dellearivalutazione delle partecipazioni comporta sanzioni meramente formali

Fisco 2 aprile 2013, 08:55

Start up: quando è applicabile la pex

Introdotto come istituto per armonizzare il sistema fiscale nazionale a quello europeo, il regime della participation exemption (pex) trova rispondenza anche in alcuni principi di coerenza giuridica ed economica

Fisco 27 marzo 2013, 08:00

Start up e PMI: normativa nazionale confusa

La normativa nazionale sulle Start Up appare confusa e in parte non ancora operativa

Economia Fisco 7 gennaio 2013, 09:24

Rideterminazione del valore delle partecipazioni detenute alla data del 1° gennaio 2013

La legge di Stabilità prevede la possibilità di rivalutare le partecipazioni possedute, con il pagamento di un’imposta sostitutiva

Appalti pubblici Fisco 22 ottobre 2012, 06:00

La responsabilità solidale dell’appaltatore

L’entrata in vigore della normativa sulla responsabilità solidale dell’appaltatore ha effetti importanti sul sistema dei rischi di impresa: non solo rischi legali, ma anche rischi derivanti dall’interruzione del servizio


LeggiOggi.it

Ogni settimana il meglio di LeggiOggi.it nella tua E-mail



Ho letto l'informativa e acconsento al trattamento dei dati



NOTA INFORMATIVA SULLA TUTELA DEI DATI PERSONALI EX ART 13 D.LGS. 196/2003 E RICHIESTA DI CONSENSO AL TRATTAMENTO

Maggioli SpA, titolare del trattamento, si propone di gestire il servizio nel rispetto della normativa vigente in materia di tutela dei dati personali. Al proposito intende con questa nota, fornire a tutti gli utenti un'informativa sulle modalità e finalità del trattamento dei dati personali in conformità a quanto previsto dall'art. 13 del D.Lgs n. 196 del 30.06.2003. I dati personali forniti dagli utenti verranno trattati elettronicamente e/o manualmente da Maggioli SpA, Via del Carpino 8 - 47822 Santarcangelo di Romagna (RN), titolare del trattamento, per tutte le finalità correlate alla prestazione del servizio. Inoltre, previo suo consenso, i suoi dati saranno trattati dalla nostra società e dalle società del Gruppo Maggioli per l'invio di materiale promozionale inerente i nostri prodotti o servizi o quelli di società clienti del Gruppo Maggioli. L'indicazione della email deve essere fatta con cura in quanto necessaria per ricevere il servizio, i dati a corredo vengono chiesti per targettizzare gli invii informativi. I suoi dati non saranno diffusi. I suddetti dati potranno essere comunicati a soggetti pubblici, in aderenza ad obblighi di legge e a soggetti privati per trattamenti, funzionali all'adempimento del contratto, quali: nostra rete agenti, società di informazioni commerciali, professionisti e consulenti. I suoi dati potranno essere comunicati a soggetti terzi nostri clienti, che li tratteranno in qualità di autonomi titolari del trattamento secondo la definizione contenuta nel D.lgs 196/2003. Tali dati saranno trattati dai nostri dipendenti e/o collaboratori, incaricati al trattamento, preposti ai seguenti settori aziendali: editoria elettronica, mailing, marketing, CED, servizi Internet, fiere e congressi. L'utente potrà esercitare ogni ulteriore diritto previsto dall'art. 7 del D.Lgs 196 del 30.06.2003 che di seguito integralmente si riporta: "1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile. 2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione: a) dell'origine dei dati personali; b) delle finalità e modalità del trattamento; c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici; d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'art. 5 comma 2; e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello stato, di responsabili o incaricati. 3. L'interessato ha diritto di ottenere: a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati; b) la cancellazione, la trasformazione, in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettera a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di colori ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento di rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. 4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte: a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano ancorchà pertinenti allo scopo della raccolta; b) al trattamento dei dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale. "Compilare il form con i propri dati con conseguente dichiarazione espressa di aver letto e accettato questa informativa, autorizza la Maggioli spa e le società del Gruppo Maggioli al trattamento dei suoi dati per le finalità correlate alla prestazione del servizio e per l'invio di materiale promozionale, anche da parte di soggetti terzi nostri clienti, secondo le modalità illustrate nell'informativa. L'utente potrà esercitare ogni diritto previsto dal citato art. 7 con la semplice risposta alla e-mail ricevuta.

Chiudi questa finestra
Torna Su