Home Varia Viaggi

Viaggi

"Vi sveglierete all’alba con un cuore grande così… e guarderete il sole tra le fessure della vostra finestra con un sospiro di speranza… di un mondo migliore per tutti"

Agenzia di viaggi: responsabilità contrattuale

Riconosciuto risarcimento danni a sposi in luna di miele

Treni in ritardo: la causa di forza maggiore non esonera dall’obbligo...

La Corte di Giustizia Europea ha dichiarato che un’impresa ferroviaria non è legittimata a inserire nelle sue condizioni generali di trasporto una clausola di esonero dall’obbligo d’indennizzo per il prezzo del biglietto in caso di ritardo, per causa di forza maggiore

Creditori Wind Jet, c’è ancora speranza. Udienza al 27 settembre

L'Adunanza dei creditori Wind Jet è stata rinviata al 27 settembre

L’acquisto on line del biglietto aereo è un contratto di ...

Nessuna differenza tra acquisto effettuato direttamente on line o per il tramite dell'agenzia di viaggio

Lonely Planet: dalla Bbc passa nelle mani di un miliardario americano

La Bbc vende per 50milioni di sterline la collana di guide turistiche Lonely Planet

Vacanza rovinata: a Napoli vinta la prima class action contro tour...

Introdotta in Italia dalla Legge Finanziaria per il 2008, la class action, dopo numerosi rinvii, è stata disciplinata dall’art. 140-bis del Codice del Consumo introdotto dalla c.d. legge sviluppo, del 23 luglio 2009, n. 99

CGUE, volo ritardato con una o più coincidenze: diritto alla compensazione...

La Corte di Giustizia Europea amplia i margini di tutela dei diritti riconosciuti ai passeggeri di un volo in ritardo

Le «circostanze eccezionali» non esonerano le compagnie aeree dall’obbligo di assistenza

Il passeggero può far valere, dinanzi a un giudice nazionale, il mancato rispetto da parte del vettore aereo del suo obbligo di prestare l'assistenza

CGUE: volo cancellato? obbligo di prestare assistenza ai passeggeri

Ma se rimango a terra, posso chiedere il risarcimento del danno alla compagnia aerea?

Voli aerei, il diritto alla compensazione pecuniaria nel regolamento (CE) n.261/2004

La Grande sezione della Corte del Lussemburgo torna ad occuparsi di compensazione pecuniaria confermandone l'obbligatorietà nei casi di voli ritardati

Ue e spazi aerei, bye bye operazione “Cielo unico”

Vano il tentativo di contenere i costi e di salvaguardare l'ambiente

ULTIMI ARTICOLI