Speciale Jobs Act

Scuola 3 ottobre 2012, 13:02

Concorso scuola 2012: tutto su prova scritta e orale

Modalità svolgimento prova scritta e orale del concorso a cattedre


Il concorso a cattedre, reso ufficiale dal bando ministeriale del 25 settembre, è strutturato su tre prove, una preselettiva, atta a scremare gli oltre 160.000 candidati ai cancelli di partenza, una scritta ed una orale, finalizzate all’appuramento da parte delle commissioni giudicanti delle attitudini, conoscenze e capacità dei candidati. Ormai noti i criteri secondo cui si svolgerà il test preselettivo cerchiamo di spiegare cosa ci si debba aspettare dalle prove successive.

Superata la preselezione sarà la volta della prova scritta che non è più rappresentata dal tema, per anni la prova per eccellenza da superare per vincere i concorsi, ma da un questionario di domande a risposta aperta. Le domande sono pensate per valutare le competenze professionali e quelle relative alla disciplina dell’oggetto del candidato. La prova, uguale su tutto il territorio nazionale, l’unica differenza che può presentare è la presenza di domande sulla lingua straniera comunitaria che saranno presenti nel test di chi aspira ai posti della scuola primaria, nelle altre classi di concorso le domande saranno strettamente riferite alle materie della classe medesima.

Rispetto al test preselettivo la prova scritta parte da una base di punteggio di 40, dal momento che è prevista la possibilità che ci possano essere due o più prove, per coloro che dovranno sostenere una prova scritta multipla il risultato sarà il frutto della media delle prove eseguite. Perché la prova scritta possa ritenersi superata con successo bisogna conseguire un obiettivo minimo di 28 punti. 30, invece, sono i punti destinati alle prove di laboratorio e, anche qui, qualora le prove fossero molteplici per ottenere un risultato finale veritiero si farebbe una stima della media dei punteggi conseguiti per ciascuna prova. La prova è da ritenersi superata con il raggiungimento del criterio di 21 punti, il punteggio resta comunque espresso in quarantesimi poiché il risultato della prova scritta si somma a quello della prova in laboratorio.

Alcune classi di concorso saranno definite per ambito. Gli ambiti disciplinari sono stati stabiliti dal dm 354/98, con l’intento di “garantire maggiore snellezza ed economicità alle procedure stesse, assicurando, nel contempo, una più ampia mobilità professionale al personale nell’ambito del settore individuato”. Gli ambiti disciplinari sono divisi in questo modo; A.D. 1 classi 25/A e 28/A, A.D. 2 classi 29/A e 30/AA.D. 4 classi 43/A e 50/A, A.D. 5 classi 45/A e 46/AA.D. 7 classi 36/A e 37/AA.D. 8 classi 38/A – 47/A – 49/AA.D. 9 classi 43/A -50/A – 51/A – 52/A. Una prova scritta obbligatoria e comune è prevista solamente per gli ambiti 1,2,4 e 5, mentre per i restanti 7,8 e 9 la prova avrà una articolazione diversa specifica per ogni ambito.

Partecipano alla prova orale gli esaminandi che hanno superato le prove scritte o scritto – grafiche ed eventuali prove pratiche e di Laboratorio. La prova orale sarà divisa in due parti, la prima consiste in una lezione simulata, della durata circa di 30 minuti, su un argomento scelto dal candidato casualmente 24 ore prima della data prevista per la sua prova orale. Per legge la commissione prepara un numero di tracce pari a tre volte il numero dei candidati ed ogni traccia estratta viene automaticamente esclusa dai futuri sorteggi. La seconda parte dell’orale, invece, si basa su un colloquio, praticamente consequenziale alla lezione frontale, sempre di 30 minuti, nel quale vengono approfondite le tematiche, le scelte didattiche e metodologiche della lezione appena tenuta.

La prova orale, diversa per ogni posto e classe di concorso ha per oggetto le discipline di insegnamento e analizza la padronanza delle discipline, la capacità di trasmissione di queste, la capacità di progettare didattica, anche riferendosi a tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC), ed alla capacità di conversare nella lingua straniera comunitaria selezionata previamente dal candidato( per Inglese e Francese, ambito disciplinare 5, la prova orale è intermente in lingua straniera). Infine, come già nello scritto, per la prova orale della scuola primaria è previsto l’accertamento della conoscenza della lingua inglese.

 

 


Pubblicato da il 3 ottobre 2012 alle 13:10 in Scuola
Tags: , , , , , , , , ,


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Alessandro Camillini

filologo, storico

Rss Feed Facebook LinkedIn Twitter


concorsi a cattedre 2012

Articoli dello stesso autore

Scuola 7 febbraio 2014, 07:36

Concorso scuola 2014; ecco perché si può fare

Concorso scuola 2014; la speranza dei docenti precari dopo il comunicato del Miur

Auto e Fisco 7 ottobre 2013, 17:30

Leasing,flotte,fisco e mercato auto:Intervista al direttore vendite di Nissan

Intervista ad Alberto Sabatino, Direttore Corporate Sales di Nissan

Navigazione 16 settembre 2013, 09:35

Costa Concordia:la diretta streaming del recupero

Costa Concordia: la diretta streaming del salvataggio

Scuola 10 settembre 2013, 10:09

Decreto Scuola: Miracolo Carrozza. 85 mila assunti in 3 anni

85 mila assunzioni nella scuola nei prossimi 3 anni

Scuola 6 settembre 2013, 15:43

Scuola; previste assunzioni in ruolo ma mancano le coperture

Novità positive per il mondo della scuola, ma mancano i fondi


LeggiOggi.it

Ogni settimana il meglio di LeggiOggi.it nella tua E-mail



Ho letto l'informativa e acconsento al trattamento dei dati



NOTA INFORMATIVA SULLA TUTELA DEI DATI PERSONALI EX ART 13 D.LGS. 196/2003 E RICHIESTA DI CONSENSO AL TRATTAMENTO

Maggioli SpA, titolare del trattamento, si propone di gestire il servizio nel rispetto della normativa vigente in materia di tutela dei dati personali. Al proposito intende con questa nota, fornire a tutti gli utenti un'informativa sulle modalità e finalità del trattamento dei dati personali in conformità a quanto previsto dall'art. 13 del D.Lgs n. 196 del 30.06.2003. I dati personali forniti dagli utenti verranno trattati elettronicamente e/o manualmente da Maggioli SpA, Via del Carpino 8 - 47822 Santarcangelo di Romagna (RN), titolare del trattamento, per tutte le finalità correlate alla prestazione del servizio. Inoltre, previo suo consenso, i suoi dati saranno trattati dalla nostra società e dalle società del Gruppo Maggioli per l'invio di materiale promozionale inerente i nostri prodotti o servizi o quelli di società clienti del Gruppo Maggioli. L'indicazione della email deve essere fatta con cura in quanto necessaria per ricevere il servizio, i dati a corredo vengono chiesti per targettizzare gli invii informativi. I suoi dati non saranno diffusi. I suddetti dati potranno essere comunicati a soggetti pubblici, in aderenza ad obblighi di legge e a soggetti privati per trattamenti, funzionali all'adempimento del contratto, quali: nostra rete agenti, società di informazioni commerciali, professionisti e consulenti. I suoi dati potranno essere comunicati a soggetti terzi nostri clienti, che li tratteranno in qualità di autonomi titolari del trattamento secondo la definizione contenuta nel D.lgs 196/2003. Tali dati saranno trattati dai nostri dipendenti e/o collaboratori, incaricati al trattamento, preposti ai seguenti settori aziendali: editoria elettronica, mailing, marketing, CED, servizi Internet, fiere e congressi. L'utente potrà esercitare ogni ulteriore diritto previsto dall'art. 7 del D.Lgs 196 del 30.06.2003 che di seguito integralmente si riporta: "1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile. 2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione: a) dell'origine dei dati personali; b) delle finalità e modalità del trattamento; c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici; d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'art. 5 comma 2; e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello stato, di responsabili o incaricati. 3. L'interessato ha diritto di ottenere: a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati; b) la cancellazione, la trasformazione, in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettera a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di colori ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento di rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. 4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte: a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano ancorchà pertinenti allo scopo della raccolta; b) al trattamento dei dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale. "Compilare il form con i propri dati con conseguente dichiarazione espressa di aver letto e accettato questa informativa, autorizza la Maggioli spa e le società del Gruppo Maggioli al trattamento dei suoi dati per le finalità correlate alla prestazione del servizio e per l'invio di materiale promozionale, anche da parte di soggetti terzi nostri clienti, secondo le modalità illustrate nell'informativa. L'utente potrà esercitare ogni diritto previsto dal citato art. 7 con la semplice risposta alla e-mail ricevuta.

Chiudi questa finestra
Torna Su