Speciale riforma PA

Informazione 14 febbraio 2012, 15:00

Informatizzare non basta, occorre creatività

Un anno di LeggiOggi


Caro Direttore,

siamo già al primo anniversario di LeggiOggi nel web.

Innanzitutto complimenti, veramente meritati!

La prima riflessione, quasi scontata, che mi viene in mente è che un anno di esperienza nel web non è poco.

Il tempo su Internet corre veloce e veramente tanto è possibile fare quando ci si libera dalle limitazioni e dai rallentamenti causati dall’utilizzo della carta e dalle tradizionali barriere di tempo, di luogo e di spazio.

Nella mia esperienza ho capito che per intendere e sfruttare appieno le potenzialità della rete sono necessarie due cose: la vision e la sperimentazione personale.

Nel 1996 nasceva “Diritto & diritti” (www.diritto.it), la prima rivista giuridica online italiana ad accesso gratuito, a fare la sua comparsa nel web e ad utilizzare tutte le risorse offerte dalle nuove tecnologie.

Nasceva sulla base di una splendida intuizione: l’informazione, usando internet, può divenire globale, totale, rapida ed efficace; “esperta nell’uso di tempo reale, multimedialità e interattività” (questo era scritto nel manifesto della Rivista).

In quell’anno mi sentivo come immerso in un “Brodo primordiale”, nel quale qualunque cosa di bello ed utile poteva nascere nella frazione di tempo che ci vuole per un click del mouse.

Fu così che nacque la Rivista online e poi a seguire nel 1998 il Circolo dei giuristi telematici, e ancora portali web giuridici (“Tar online”), contenitori di giurisprudenza , Motori di ricerca (Cicerone), tante mailing-list (dei giudici amministrativi, di quelli tributari etc.) e cosi’ via.

Fondamentale per me è stato l’incontro ed il confronto nel web con numerosi giuristi creativi (Valentino Spataro, Giorgio Rognetta, Luca Ramacci e tanti altri; mi scuso per quelli che non sto citando) che si muovevano nella mia stessa lunghezza d’onda.

L’intuizione era giusta e tanto è stato creato.

Ma la sensazione di adesso è che qualcosa non è andata per il verso giusto.

Cos’è che non va nello sforzo odierno di informatizzazione e telematizzazione che interessa il mondo del diritto?

Provo a dirla così : pensavamo che bastasse semplicemente informatizzare e l’esperienza ci dice invece che non è bastato, perché occorre anche spirito di innovazione e creatività.

E allora pongo alla mia ed alla vostra riflessione una domanda che contiene un paradosso : se il processo telematico viene fuori più lento e farraginoso di quello cartaceo, qual è il vantaggio?

Riflettiamoci.

Concludo: nel 1996 abbiamo avuto una intuizione, ma oggi abbiamo la certezza che nel mondo del diritto e della giustizia si puo’ diventare competitivi, efficaci, efficienti ed all’altezza dei tempi solo attraverso l’uso convinto e totale – ed aggiungo anche innovativo e creativo – di Internet e di tutte le nuove tecnologie!.

Fare parte di questo importante cammino è l’augurio di cuore che rivolgo al Direttore ed alla Redazione nel giorno del primo anniversario di LeggiOggi .


Pubblicato da il 14 febbraio 2012 alle 15:02 in Informazione
Tags: , , ,


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Francesco Brugaletta

Magistrato del TAR Catania

Rss Feed


Articoli dello stesso autore

Informazione 14 febbraio 2012, 15:00

Informatizzare non basta, occorre creatività

Un anno di LeggiOggi


LeggiOggi.it

Ogni settimana il meglio di LeggiOggi.it nella tua E-mail



Ho letto l'informativa e acconsento al trattamento dei dati



NOTA INFORMATIVA SULLA TUTELA DEI DATI PERSONALI EX ART 13 D.LGS. 196/2003 E RICHIESTA DI CONSENSO AL TRATTAMENTO

Maggioli SpA, titolare del trattamento, si propone di gestire il servizio nel rispetto della normativa vigente in materia di tutela dei dati personali. Al proposito intende con questa nota, fornire a tutti gli utenti un'informativa sulle modalità e finalità del trattamento dei dati personali in conformità a quanto previsto dall'art. 13 del D.Lgs n. 196 del 30.06.2003. I dati personali forniti dagli utenti verranno trattati elettronicamente e/o manualmente da Maggioli SpA, Via del Carpino 8 - 47822 Santarcangelo di Romagna (RN), titolare del trattamento, per tutte le finalità correlate alla prestazione del servizio. Inoltre, previo suo consenso, i suoi dati saranno trattati dalla nostra società e dalle società del Gruppo Maggioli per l'invio di materiale promozionale inerente i nostri prodotti o servizi o quelli di società clienti del Gruppo Maggioli. L'indicazione della email deve essere fatta con cura in quanto necessaria per ricevere il servizio, i dati a corredo vengono chiesti per targettizzare gli invii informativi. I suoi dati non saranno diffusi. I suddetti dati potranno essere comunicati a soggetti pubblici, in aderenza ad obblighi di legge e a soggetti privati per trattamenti, funzionali all'adempimento del contratto, quali: nostra rete agenti, società di informazioni commerciali, professionisti e consulenti. I suoi dati potranno essere comunicati a soggetti terzi nostri clienti, che li tratteranno in qualità di autonomi titolari del trattamento secondo la definizione contenuta nel D.lgs 196/2003. Tali dati saranno trattati dai nostri dipendenti e/o collaboratori, incaricati al trattamento, preposti ai seguenti settori aziendali: editoria elettronica, mailing, marketing, CED, servizi Internet, fiere e congressi. L'utente potrà esercitare ogni ulteriore diritto previsto dall'art. 7 del D.Lgs 196 del 30.06.2003 che di seguito integralmente si riporta: "1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile. 2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione: a) dell'origine dei dati personali; b) delle finalità e modalità del trattamento; c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici; d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'art. 5 comma 2; e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello stato, di responsabili o incaricati. 3. L'interessato ha diritto di ottenere: a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati; b) la cancellazione, la trasformazione, in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettera a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di colori ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento di rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. 4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte: a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano ancorchà pertinenti allo scopo della raccolta; b) al trattamento dei dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale. "Compilare il form con i propri dati con conseguente dichiarazione espressa di aver letto e accettato questa informativa, autorizza la Maggioli spa e le società del Gruppo Maggioli al trattamento dei suoi dati per le finalità correlate alla prestazione del servizio e per l'invio di materiale promozionale, anche da parte di soggetti terzi nostri clienti, secondo le modalità illustrate nell'informativa. L'utente potrà esercitare ogni diritto previsto dal citato art. 7 con la semplice risposta alla e-mail ricevuta.

Chiudi questa finestra
Torna Su