Concorsi pubblici

Il triennio 2019/2022 vedrà numerose assunzioni nella Pubblica Amministrazione italiana. In questa pagina potete aggiornarvi sulle ultime novità dei Concorsi Pubblici 2020 banditi! Cliccando sulle icone sarete indirizzati alle procedure specifiche:

Partecipare a un concorso pubblico è semplice: al momento della pubblicazione del bando in Gazzetta Ufficiale è possibile inviare la domanda di iscrizione. Segue l'iter selettivo, che consiste in prove scritte e orali. Se superato porta all'assunzione e quindi all'ottenimento di un impiego pubblico. Segui LeggiOggi e resta aggiornato sulle ultime novità dei bandi attivi: requisiti, prove e programmi, cosa studiare e risorse utili per lo studio.

Concorsi pilotati, l’ex assessore comunale Amorosi smaschera il Comune di Bologna

I profili richiesti coinciderebbero perfettamente con i ruoli ricoperti dai dirigenti del Comune

Concorso Magistratura 2011: si parte già male

Bando a rischio bocciatura innanzi al TAR se non interverrà il nuovo Governo

Meglio la gabella per il concorso da dirigente che il prezzo...

Col ddl di stabilità si è pensato bene di reintrodurre la tassa per i concorsi...

I tappabuchi non possono insegnare il greco!

Il “caro e vecchio” superinsegnante di greco e latino è salvo... per il momento (Consiglio di Stato, ord. 3926 del 2011)

Pubblico impiego, la ricerca infinita del giudice competente

Graduatorie degli insegnanti, l’Adunanza Plenaria sceglie il giudice del lavoro, n. 11 del 2011

I silenzi dello studente e la loro rilevanza giuridica

Sussiste la responsabilità disciplinare per “comportamento individuale omissivo”, Tar Milano, 3°, numero 855 del 2011

Tagli alla scuola, il Tar Lazio li ritiene illegittimi e manda...

"Solo risparmio di spesa, nessuna effettiva organizzazione del servizio di istruzione" (Ordinanza 2227/2011)

La sufficienza o meno del voto numerico nelle prove concorsuali

Un interessante ed ormai condiviso orientamento intermedio (Tar Umbria, sentenza 41 del 2011)

La vita spericolata delle graduatorie

Ovvero come districarsi all'interno del Milleproroghe appena approvato

La rivoluzione permanente del pubblico impiego

Come si passa dalle riforme alle stabilizzazioni

La Consulta sull’obbligo di pubblico concorso previsto nella Carta costituzionale

No alle misure di stabilizzazione dei precari introdotte dalla Regione Toscana

Caos gradutorie nella scuola, la sentenza della Consulta 41/2011

La legge 'salva-precari' contrasta col principio di libera circolazione delle persone sul territorio nazionale

ULTIMI ARTICOLI