Home Tag Corte di Cassazione

Tag: Corte di Cassazione

La Corte Suprema di Cassazione, nell’ordinamento giuridico italiano, rappresenta il giudice di ultima istanza cui rivolgere impugnazione di sentenze d’appello o di unico grado, nonchè tutti i provvedimenti restrittivi della libertà personale (art. 13 Cost.).
Vi si può ricorrere, però, solo per violazione di legge, essendo un giudice di legittimità, impegnato a rilevare i casi in cui la legge sia stata male applicata o disapplicata. La Corte esercita infatti anche la c.d. funzione nomofilattica, atta a far osservare in maniera omogenea a livello nazionale la normativa italiana.
In tal senso le sue sentenze compongono una giurisprudenza assai rilevante, e pertanto capace di orientare la magistratura ordinaria nella corretta applicazione della legge, senza costituire mai, però, un vincolo alle pronunce di merito. Nel nostro ordinamento di civil law, infatti, non è riconosciuto il c.d. precedente vincolante.

La disciplina normativa del ricorso per cassazione è contenuta negli articoli 360 e seguenti del codice di procedura civile. In particolare, vengono enunciati in maniera tassativa i motivi per i quali un ricorso è considerato ammissibile.

Art. 360 c.p.c. “Le sentenze pronunciate in grado d’appello o in unico grado possono essere impugnate con ricorso per cassazione:

  1. per motivi attinenti alla giurisdizione
  2. per violazione delle norme sulla competenza, quando non è prescritto il regolamento di competenza;
  3. per violazione o falsa applicazione di norme di diritto e dei contratti e accordi collettivi nazionali di lavoro;
  4. per nullità della sentenza o del procedimento;
  5. per omesso esame circa un fatto decisivo per il giudizio che è stato oggetto di discussione tra le parti”.

Ai sensi del successivo articolo 360-bis, la Cassazione può riservarsi di rigettare il ricorso, dichiarandolo inammissibile, qualora il dispositivo del provvedimento impugnato sia conforme alla giurisprudenza maggioritaria della Corte stessa, laddove anche l’esame della motivazione non comporterebbe il mutamento del suo orientamento; e qualora sia manifestamente infondata la censura sulla violazione dei principi regolatori del giusto processo. L’articolo in questione disciplina il c.d. filtro deflattivo in Cassazione.

Condominio: la Cassazione condanna fritture e sughi!

Amanti della Cucina Saporita, attenzione! Molestare con odori insistenti i vicini di casa può essere reato, lo dice la Cassazione.

Cronotachigrafo: competenza territoriale della Polizia operante

Corte di Cassazione Civile sez. VI, sentenza del 23/01/2017 n. 1730: ribadisce l’autorità giurisdizionale competente per territorio

Legge 104 Permessi Novità: come e quando utilizzare i permessi dopo...

Legge 104: i permessi non sono ferie, lo stabilisce la Cassazione. Non si può pregiudicare la continuità dell'assistenza al disabile. Truffa?

Responsabilità da cose in custodia: il Comune è sempre responsabile?

Il Comune ha sempre e comunque responsabilità per i danni derivanti dalla interruzione del servizio idrico?

Condominio: il divieto di sopraelevazione

Zona sismica. Appartamento costruito su lastrico solare: il divieto di sopraelevazione

Donazioni indirette: struttura e meccanismo di funzionamento

Rimessa alle sezioni unite della Cassazione la questione relativa alla struttura ed al meccanismo di funzionamento delle donazioni indirette

Legge 104: chi sono i beneficiari dei permessi? Quando c’è reato...

La Cassazione afferma che in caso di abuso dei permessi lavorativi c'è truffa. Ma chi sono i beneficiari della Legge 104? Come si usano?

Amministratore di condominio: quale compenso spetta?

Quando è necessario il rimborso all'amministratore per spese di stretta gestione del condominio anche se non documentabili

Danno non patrimoniale: cosa sapere sulle sottocategorie

L'autonomia concettuale delle voci di danno. In particolare l'autonomia del danno biologico rispetto al danno morale

Danno non patrimoniale: criticità e sottocategorie

Il criterio di riparto dell’onere probatorio in caso di danno non patrimoniale cagionata dalla P.A.

Legge 104: trasferimento del familiare convivente. Quando è possibile?

Legge 104, Cassazione: il familiare lavoratore del disabile può essere trasferito solo per comprovati motivi urgenti. Irrilevante la gravità.

Cos’è la caparra penitenziale e quando si applica

Quando si usa la caparra penitenziale? Un rapporto contrattuale avente ad oggetto la cessione di un bene tra un venditore ed un compratore

ULTIMI ARTICOLI