Home Tag Abolizione delle province

abolizione delle province

Riordino province: una contraddittoria ordinanza del Consiglio di Stato

Una decisione che appare più preoccupata di evitare la trattazione di questioni dal forte impatto politico-istituzionale-mediatico che della reale volontà di garantire la tutela giurisdizionale

Province, la deroga per Belluno va potenziata

Il Governo dei tecnici ha inteso preservare la specificità delle Province il cui territorio è integralmente montano. Ma invocare la specificità del territorio è poca cosa, se non si indicano altri elementi che possono motivare trattamenti differenziati

Riordino province: tra abuso del decreto legge e violazione della Costituzione

Il decreto legge sulla riduzione delle Province apre scenari sempre più inquietanti sul piano della legittimità costituzionale, di ordine sia metodologico che sostanziale

Riscaldamento nelle scuole? E’ il Governo che lo spegne, non le...

L’idea che ogni spesa sia “costo della politica” ha preso piede. Non si sa più distinguere l’indennità ed il gettone di presenza, lo “staff” del politico, il consulente, il dirigente a contratto, il contributo all'associazione, il portavoce, l’addetto stampa, da tutto il resto. Cioè i servizi veri

Province, da oggi in vigore il Dl taglia spese. Il testo

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 259 del 6-11-2012, entra in vigore oggi. Saranno 51

Province, ma quanto si risparmia realmente dall’accorpamento?

E’ una domanda che si pone anche lo stesso autore dell’accorpamento, cioè il Governo

Province, i tentennamenti della Corte Costituzionale

In base al principio del chiesto-pronunciato che regola l’attività della Consulta, nulla impediva al giudice delle leggi di assumere una decisione su aspetti come quello della natura dell’ente e delle funzioni che, sul piano normativo, sono già consolidati

Province: 500 milioni di risparmio annui. Ma gli esuberi?

E' vero risparmio? Intanto è giallo su esuberi e tagli

Province, domani l’udienza in Corte costituzionale

I ricorsi proposti da nove regioni contro il Dl “Salva Italia”

Riordino delle province: un salto nel buio costosissimo

Secondo il Governo, i vantaggi finanziari del riordino saranno conoscibili al termine del processo. Sarà interessante confrontarli, se vi saranno, con i certissimi e rilevantissimi costi

Riordino delle province: si gioca a risiko!

La decisione del Governo si presta a fortissima critica almeno per 4 evidenti costatazioni: 1) L’assoluta disorganicità dell’intervento; 2) La pervicacia nell'intervenire su accorpamenti e tagli del numero di Province senza partire dal riassetto delle funzioni; 3) La totale indifferenza rispetto alle richieste dei territori; 4) La palese violazione dei principi costituzionali

Province, in esclusiva il testo del decreto di riordino

Dal 1° gennaio 2014, cambia l'assetto amministrativo dello Stato. Leggi il decreto di riordino delle province

ULTIMI ARTICOLI