Decreto 138/2012: testo del modello atto costitutivo per Srl a un euro

    Gazzetta Ufficiale N. 189 del 14 Agosto 2012

    MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

    DECRETO 23 giugno 2012 , n. 138

    Regolamento sul modello standard di atto costitutivo e statuto della societa’ a responsabilita’ limitata semplificata e individuazione dei criteri di accertamento delle qualita’ soggettive dei soci in attuazione dell’articolo 2463-bis, secondo comma, del codice civile e dell’articolo 3, comma 2, del decreto-legge 24 gennaio 2012, n. 1, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 marzo 2012, n. 27, recante «Disposizioni urgenti per la concorrenza, lo sviluppo delle infrastrutture e la competitivita’». (12G0160)

    IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA

    di concerto con

    IL MINISTRO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE

    e con

    IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

    Visto l’articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400; Viste le disposizioni contenute nel libro V, titolo V, capo VII del regio decreto 16 marzo 1942, recante «Approvazione del testo del codice civile» ed in particolare l’articolo 2463-bis, aggiunto dall’articolo 3, comma 1, del decreto-legge 24 gennaio 2012, n. 1, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 marzo 2012, n. 27, recante «Disposizioni urgenti per la concorrenza, lo sviluppo delle infrastrutture e la competitivita’»; Visto l’articolo 3, comma 2, del decreto-legge 24 gennaio 2012, n. 1, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 marzo 2012, n. 27, recante «Disposizioni urgenti per la concorrenza, lo sviluppo delle infrastrutture e la competitivita’»; Udito il parere del Consiglio di Stato, espresso dalla sezione consultiva per gli atti normativi nell’adunanza del 7 giugno 2012; Vista la comunicazione al Presidente del Consiglio dei Ministri in data 20 giugno 2012 Prot. N. 5117;

    Adotta

    il seguente regolamento:

    Art. 1
    Modello standard dell’atto costitutivo e dello statuto della societa’ a responsabilita’ limitata semplificata

    1. L’atto costitutivo, recante anche le norme statutarie, della societa’ a responsabilita’ limitata semplificata di cui all’articolo 2463-bis del codice civile e’ redatto per atto pubblico in conformita’ al modello standard riportato nella tabella A allegata al presente decreto.

    2. Si applicano, per quanto non regolato dal modello standard di cui al comma 1, le disposizioni contenute nel libro V, titolo V, capo VII del codice civile, ove non derogate dalla volonta’ delle parti.

    Avvertenza

    Il testo delle note qui pubblicato e’ stato redatto dall’amministrazione competente per materia, ai sensi dell’art.10, comma 3, del testo unico delle disposizioni sulla promulgazione delle leggi, sull’emanazione dei decreti del Presidente della Repubblica e sulle pubblicazioni ufficiali della Repubblica italiana, approvato con D.P.R. 28 dicembre 1985, n.1092, al solo fine di facilitare la lettura delle disposizioni di legge alle quali e’ operato il rinvio. Restano invariati il valore e l’efficacia degli atti legislativi qui trascritti.

    Note alle premesse

    – Si riporta il testo dell’articolo 17 comma 3 della legge 23 agosto 1988 n. 400 (Disciplina dell’attivita’ di Governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri.): «3. Con decreto ministeriale possono essere adottati regolamenti nelle materie di competenza del ministro o di autorita’ sottordinate al ministro, quando la legge espressamente conferisca tale potere. Tali regolamenti, per materie di competenza di piu’ ministri, possono essere adottati con decreti interministeriali, ferma restando la necessita’ di apposita autorizzazione da parte della legge. I regolamenti ministeriali ed interministeriali non possono dettare norme contrarie a quelle dei regolamenti emanati dal Governo. Essi debbono essere comunicati al Presidente del Consiglio dei ministri prima della loro emanazione.».

    – Si riporta il testo dell’articolo 2463-bis del codice : «Art. 2463-bis. Societa’ a responsabilita’ limitata semplificata. La societa’ a responsabilita’ limitata semplificata puo’ essere costituita con contratto o atto unilaterale da persone fisiche che non abbiano compiuto i trentacinque anni di eta’ alla data della costituzione. L’atto costitutivo deve essere redatto per atto pubblico in conformita’ al modello standard tipizzato con decreto del Ministro della giustizia, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze e con il Ministro dello sviluppo economico, e deve indicare:

    1) il cognome, il nome, la data, il luogo di nascita, il domicilio, la cittadinanza di ciascun socio;

    2) la denominazione sociale contenente l’indicazione di societa’ a responsabilita’ limitata semplificata e il comune ove sono poste la sede della societa’ e le eventuali sedi secondarie;

    3) l’ammontare del capitale sociale, pari almeno ad 1 euro e inferiore all’importo di 10.000 euro previsto all’articolo 2463, secondo comma, numero4), sottoscritto e interamente versato alla data della costituzione. Il conferimento deve farsi in denaro ed essere versato all’organo amministrativo;

    4) i requisiti previsti dai numeri 3), 6), 7) e 8) del secondo comma dell’articolo 2463;

    5) luogo e data di sottoscrizione;

    6) gli amministratori, i quali devono essere scelti tra i soci.

    La denominazione di societa’ a responsabilita’ limitata semplificata, l’ammontare del capitale sottoscritto e versato, la sede della societa’ e l’ufficio del registro delle imprese presso cui questa e’ iscritta devono essere indicati negli atti, nella corrispondenza della societa’ e nello spazio elettronico destinato alla comunicazione collegato con la rete telematica ad accesso pubblico. E’ fatto divieto di cessione delle quote a soci non aventi i requisiti di eta’ di cui al primo comma e l’eventuale atto e’ conseguentemente nullo. Salvo quanto previsto dal presente articolo, si applicano alla societa’ a responsabilita’ limitata semplificata le disposizioni del presente capo in quanto compatibili.». Note all’art. 1: – Per l’articolo 2463-bis del codice civile si veda nelle note alle premesse.

    Art. 2
    Individuazione dei criteri di accertamento delle qualita’ soggettive dei soci della societa’ a responsabilita’ limitata semplificata

    1. Il notaio, nel ricevere l’atto di cui all’articolo 1, accerta, con le modalita’ di cui all’articolo 49 della legge 16 febbraio 1913, n. 89, che l’eta’ delle persone fisiche che intendono costituire una societa’ a responsabilita’ limitata semplificata e’ quella prevista dall’articolo 2463-bis del codice civile.

    Il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sara’ inserito nella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica italiana. E’ fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare. Dato a Roma, addi’ 23 giugno 2012

    Il Ministro della giustizia Severino
    Il Ministro dell’economia e delle finanze Grilli
    Il Ministro dello sviluppo economico Passera

    Visto, Il Guardasigilli: Severino

    Registrato alla Corte dei conti il 13 agosto 2012 Registro n. 7, foglio n. 371

    Note all’art. 2:- Si riporta il testo dell’articolo 49 della legge 16 febbraio 1913, n. 89 (Ordinamento del notariato e degli archivi notarili): «Art. 49 Il notaio deve essere certo dell’identita’ personale delle parti e puo’ raggiungere tale certezza, anche al momento della attestazione, valutando tutti gli elementi atti a formare il suo convincimento.».