Home Economia Dove comprare test rapido covid e altre forniture per medici

Dove comprare test rapido covid e altre forniture per medici

Chiara Arroi
test rapido covid

L’emergenza sanitaria data dalla crisi pandemica è formalmente conclusa a partire dal 31 Marzo 2022. Nonostante ciò, la diffusione del virus e la sua continua evoluzione continuano a destare preoccupazione nell’opinione pubblica. 

In questo momento di picco del contagio, i test rapidi e le forniture per medici sono sempre molto richiesti. 

Dispositivi medici online su Medical Center Italia 

Nato da una collaborazione tra Pikdare e Gruppo MTD con Citel Group, il nuovo portale di Medical Center Italia è stato creato per venire incontro alle esigenze dei professionisti della salute, mettendo a disposizione forniture per medici selezionate e provenienti dal mercato internazionale. 

L’esperienza nel settore è indiscutibile data la lunga strada percorsa dal brand, che comparve per la prima volta nel 1974 sotto forma di volume cartaceo. Lo shop contiene attualmente 30 marchi distribuiti, con oltre 1500 prodotti disponibili su più di 140 categorie del catalogo. L’avvento del digitale ha richiesto un costante rinnovamento delle pratiche nel corso degli anni, con le ultime importanti novità e implementazioni arrivate nel 2021. 

Questo aggiornamento ha permesso di lavorare maggiormente sulla customer experience, garantendo una navigazione fluida e intuitiva che è andata di conseguenza a velocizzare ed efficientare i processi di vendita.


Nel rinnovamento sono state incluse altre operazioni volte al generale miglioramento della velocità e delle performance del sito, dalla raccolta all’evasione degli ordini, fornendo un importante valore aggiunto data dalla precisione e del ridotto margine di errore. 

Il test antigienico covid 

Tra i più noti e largamente usati dispositivi medici in questo movimentato periodo si trovano sicuramente i test covid antigenici, di diversi tipi e utilizzi.

Il tampone antigenico è un test diagnostico commerciale che analizza campioni nasali, orofaringei o nasofaringei alla ricerca non del virus in sé, bensì delle proteine presenti sulla sua superficie, gli antigeni.

Punto fondamentale di questi strumenti è il fatto che hanno il vantaggio di fornire il risultato in 15 minuti, a differenza delle 48 ore. Un risultato più affidabile è possibile ottenerlo nelle fasi iniziali dell’infezione, quando la carica virale risulta statisticamente più elevata.

I test rapidi presenti su Medical Center Italia sono destinati ad un uso professionale o domestico, con il consiglio di effettuare una diagnosi più specifica facendosi il tampone molecolare per ottenere la conferma dell’infezione da Sars Covid 2. Non è infatti esclusa la possibilità di un falso positivo.

Come fare il test antigenico 

Sia nella fattispecie domestica che in quella professionale ospedaliera, il primo passo è lavarsi le mani ed asciugarle per bene. Dopo di che, con delicatezza, inserire il tampone nella narice finché non farà resistenza.

A quel punto girare la testina del tampone 5-6 volte e ripetere lo stesso passaggio nella narice mancante. Una volta raccolto il campione dal naso, inserire la punta del tampone nella provetta contenente il liquido reagente e premerlo dall’esterno prima di rimuoverlo di modo da strizzarlo.

Chiusa la provetta, l’ultimo passaggio richiede versare qualche goccia nel pozzetto della card reattiva. Dopo 15 minuti il risultato comparirà sotto forma di linee, una come “test”, l’altra a confermare o meno la positività.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome