Home Concorsi pubblici Concorso Polizia e Forze Armate Concorsi Polizia di Stato, 292 vice ispettori tecnici: aperti ai diplomati

Concorsi Polizia di Stato, 292 vice ispettori tecnici: aperti ai diplomati

Elena Bucci
concorsi polizia di stato

Nuove assunzioni di personale diplomato nelle Forze armate: sono stati pubblicati due nuovi bandi dei Concorsi Polizia di Stato nella Gazzetta Ufficiale del 1 luglio 2022, destinati all’assunzione di un totale di 292 unità di personale nel ruolo di vice ispettore tecnico, così suddivisi:

Concorsi Polizia e forze Armate: tutte le novità

Nei prossimi paragrafi vediamo nel dettaglio tutti i requisiti richiesti per partecipare ai concorsi indetti dalla Polizia di Stato, come candidarsi e le prove d’esame previste dai bandi.

Concorsi Polizia di Stato: requisiti

Per avere accesso alle procedure concorsuali in argomento, gli aspiranti candidati al ruolo di vice ispettore tecnico dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • possesso delle qualità di condotta;
  • non aver compiuto il 28esimo anno di età;
  • essere in possesso dell’idoneità fisica, psichica e attitudinale;

Inoltre è richiesto il possesso di un diploma di scuola secondaria di secondo grado di indirizzo specifico rispetto ai profili professionali messi a concorso. Per il settore di accasermamento, per esempio, sono ammessi i seguenti diplomi:

  • diploma di liceo scientifico opzione «Scienze applicate»;
  • diploma di liceo scientifico;
  • diploma di liceo artistico, indirizzo architettura e ambiente;
  • diploma di istituto tecnico, settore «Tecnologico», indirizzo «Costruzioni, ambiente e territorio», di cui al decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010, n. 88.

Per entrare nel settore di impiego telematica, invece, occorre uno dei seguenti diplomi:

  • diploma di liceo scientifico opzione «Scienze applicate»;
  • diploma di liceo scientifico;
  • diploma di istituto tecnico, settore «Tecnologico», indirizzi «elettronica ed elettrotecnica» o «informatica e telecomunicazioni»;
  • diploma di istituto professionale, indirizzo «manutenzione e assistenza tecnica», di cui al decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 61.

Concorsi Polizia di Stato: invio domande


I candidati potranno presentare le proprie candidature utilizzando esclusivamente la procedura informatica disponibile all’indirizzo https://concorsionline.poliziadistato.it  (cliccando sull’icona “Concorso pubblico”) fino alle ore 23.59 del 1 agosto 2022.

Il candidato può accedere alla piattaforma online solo attraverso uno dei seguenti strumenti di autenticazione:

  1. Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID)
  2. Sistema di identificazione digitale “Entra con CIE” con l’impiego della CIE (Carta di Identità Elettronica).

Concorsi Polizia di Stato: prove d’esame

Entrambe le procedure di selezione si articolano nelle seguenti fasi:

  • prova preselettiva, qualora sia disposta: questionario a risposta multipla;
  • accertamenti psico-fisici;
  • accertamento attitudinale;
  • prova scritta: consiste nella stesura di un elaborato in un tempo massimo di 6 ore;
  • valutazione dei titoli dei candidati che abbiano superato le prove precedenti;
  • prova orale: verte sulle materie oggetto delle prove scritte e comprende l’accertamento della conoscenza della lingua inglese, consistente in una traduzione, senza l’ausilio del dizionario, di un testo, nonché in una conversazione.

Concorsi Polizia di Stato: prova preselettiva

La prova preselettiva consiste nel rispondere a un questionario, articolato in domande con risposta a scelta multipla, sulle seguenti materie diverse per ciascun profilo professionale:

  • settore telematica: comunicazioni elettroniche; tecnica telefonica e radiotecnica; elementi di matematica probabilistica e statistica; architettura dei calcolatori elettronici, sistemi operativi, reti di calcolatori, protocolli di comunicazione; elementi di ingegneria del software, linguaggi di programmazione, basi di dati; concetti di sicurezza e protezione logica dei dati e dei programmi, crittografia dei dati e firma digitale;
  • settore accasermamento: progettazione, costruzioni, impianti; estimo civile; tecnologia delle costruzioni.

L’eventuale prova preselettiva si svolge per gruppi di candidati, suddivisi per ordine alfabetico, in base al calendario che sarà pubblicato sul sito web istituzionale della Polizia di Stato il giorno 16 settembre 2022 con avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

Concorsi Polizia di Stato: prova scritta

La prova scritta, della durata massima di sei ore, consiste nella stesura di un elaborato vertente su una o più delle seguenti materie:

  • settore telematica: comunicazioni elettroniche, reti e sistemi di comunicazione via cavo e via etere, protocolli di reti e di trasporto, servizi e sicurezza sulle reti di comunicazione, elementi di matematica probabilistica e statistica, architettura dei calcolatori elettronici, sistemi operativi, reti di calcolatori, protocolli di comunicazione, elementi di ingegneria del software, linguaggi di programmazione, basi di dati;
  • settore accasermamento: tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica; progettazione, costruzioni, impianti; gestione del cantiere e sicurezza dell’ambiente di lavoro; estimo civile; tecnologia delle costruzioni.

Per la tua preparazione visita lo shop Maggioli Editore




© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome