Home Fisco 730 precompilato: dal 6 giugno si può correggere, integrare, annullare. Ecco come

730 precompilato: dal 6 giugno si può correggere, integrare, annullare. Ecco come

Chiara Arroi
730 correttivo e aggiuntivo 2022

Al via un’altra tappa del 730 precompilato 2022. Da oggi 6 giugno chi ha già inviato la dichiarazione online e si accorge di aver dimenticato dati o di non aver dichiarato alcuni redditi percepiti può rimediare inviando, a seconda del caso, o un modello correttivo o un modello aggiuntivo.

Ricordiamo che già dal 23 maggio è possibile consultare la propria precompilata direttamente online, sulla propria area riservata del sito dell’Agenzia entrate. E inoltre, dal 31 maggio al 30 settembre 2022 è possibile anche modificarla e inviarla per conto proprio, con i dati già inseriti dal Fisco.

Vediamo i due casi in cui si possono inviare dal 6 giugno i modelli correttivo e aggiuntivo, e come fare per non incorrere in errori.

730 Precompilato: invio online dal 31 maggio

Dallo scorso 23 maggio l’Agenzia delle entrate ha messo a disposizione ad ogni contribuente, sull’area riservata del sito web, la dichiarazione 730 precompilata, cioè con inseriti i dati di cui l’Agenzia è in possesso.

> 730 precompilato 2022: modifica e invio dal 31 maggio. Istruzioni <

Dal 31 maggio al 30 settembre 2022, una volta effettuato l’accesso e visualizzato il proprio modello 730 precompilato, se questo non richiede alcuna correzione o integrazione, il contribuente può accettarlo senza inserire modifiche, e inviarlo online. E a questo punto la dichiarazione dei redditi 2022 si intende fatta.


Se, al contrario, alcuni dati o informazioni inseriti non sono corretti o completi, il contribuente  può procedere a modificare o integrare online la propria dichiarazione. Queste operazioni possono essere effettuate direttamente dall’interessato o tramite un soggetto delegato (sostituto, Caf, professionista), oppure da una persona di fiducia appositamente delegata.

Il modello si considera accettato se è trasmesso senza modifiche dei dati indicati nella dichiarazione precompilata oppure se il contribuente effettua delle modifiche che non incidono sulla determinazione del reddito complessivo o dell’imposta.

Al contrario, la dichiarazione precompilata si considera modificata se vengono variati i redditi, gli oneri o le altre informazioni presenti in essa, oppure se sono inserite nuove voci non presenti nel modello precompilato.

730 precompilato: quando inviare il modello correttivo

Poniamo il caso che il contribuente abbia già accettato e inviato online la propria dichiarazione dei redditi precompilata. Si rende conto solo dopo che aver omesso o dimenticato alcuni dati, oppure di averli inseriti in maniera errata.

Può risolvere la svista presentando il modello Redditi correttivo. E lo può fare dal 6 giugno al 30 novembre 2022.

730 precompilato: quando inviare il modello aggiuntivo

Mettiamo ora il caso che il contribuente abbia già inviato online il 730 precompilato, lo abbia cioè accettato e inviato. Si accorge solo dopo che non ha inserito alcuni redditi che in realtà ha percepito nel 2021:

  • redditi soggetti a tassazione separata e a imposta sostitutiva,
  • plusvalenze di natura finanziaria o investimenti e attività finanziarie all’estero (quadri RM, RS, RT e RW)

A questo punto può risolvere inviando il modello Redditi aggiuntivo. Lo può fare dal 6 giugno al 30 novembre 2022. Dopo questa data è possibile presentare solo “Redditi integrativo”.

Dichiarazione 730/2022: tutte le spese detraibili e deducibili quest’anno <

Come annullare il 730 precompilato

Non solo modifiche e integrazioni. Entro il 20 giugno è possibile annullare la propria precompilata 730 precedentemente inviata. In questo modo:

  • effettuato l’accesso con le credenziali, occorre verificare che lo stato di invio abbia la dicitura “Elaborato”,
  • se è stato compilato anche il Redditi aggiuntivo o correttivo del 730, occorre prima cancellare i dati inseriti, cliccando su “Ripristina” nella sezione “Redditi aggiuntivo e correttivo/integrativo”;
  • quando si annulla il modello 730 inviato, automaticamente viene rimosso anche il modello F24 eventualmente predisposto; nella sezione “Ricevute” è possibile controllare e stampare le ricevute dell’annullamento.
  • occorre poi trasmetterne una nuova dichiarazione, altrimenti la stessa risulterà omessa.

730 precompilato: le scadenze 2022

La presentazione di “Redditi aggiuntivo e correttivo” va fatta entro il 30 novembre 2022. Ecco tutte le date da ricordare per la dichiarazione dei redditi 2022.

> Dichiarazione 730/2022: adempimenti e calendario scadenze <

  • 31 maggio 2022, data a partire dalla quale sarà possibile modificare e inviare la dichiarazione (730 e Redditi) o accettare senza modifiche il modello 730 precompilato dall’Agenzia;
  • 6 giugno 2022, data a partire dalla quale si può inviare il modello Redditi correttivo per integrare e sostituire il 730 o il modello Redditi già inviato o annullare il 730 già inviato e presentare una nuova dichiarazione tramite l’applicazione web;
  • 20 giugno 2022, l’ultimo giorno in cui è possibile annullare il 730 già inviato;
  • 30 settembre 2022, l’ultimo giorno utile per la presentazione del modello 730 precompilato;
  • 30 novembre 2022 è l’ultimo giorno utile per la presentazione del modello Redditi precompilato e per inviare il modello Redditi correttivo del 730.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome