Home Concorsi pubblici Maxi-Concorso ASMEL diplomati e laureati: in arrivo la data delle prove telematiche

Maxi-Concorso ASMEL diplomati e laureati: in arrivo la data delle prove telematiche

Elena Bucci
concorso asmel

***aggiornamento del 18/05/2022: il 12 maggio è scaduto il termine ultimo per fare domanda al Maxi-Concorso ASMEL, che ha recentemente tagliato il traguardo di 263 enti locali sottoscrittori.

Come si legge nel comunicato rilasciato dal ASMEL, sono 61.125 le candidature presentate per il maxi concorso. In particolare, i candidati saranno chiamati la settimana prossima a una selezione svolta in via telematica, per essere iscritti in Elenchi di idonei di distinti per figure professionali con validità di tre anni.

Di seguito il Manuale di preparazione alla prova.

Leggi l’avviso

***aggiornamento dell’11/05/2022: sono più di 200 gli enti locali che, fino ad oggi, hanno aderito al Concorso ASMEL. Inoltre, sono le ultime ore per fare domanda di partecipazione alla procedura concorsualeil termine ultimo per presentare la propria candidatura, infatti, è stato fissato alle ore 18 del 12 maggio 2022.


Nei prossimi paragrafi forniamo tutte le indicazioni utili per inviare correttamente l’istanza di partecipazione e sulle prove d’esame che i candidati dovranno sostenere.

***aggiornamento del 26/04/2022: sul sito ufficiale di Asmel, è stato pubblicato l’avviso recante la proroga del termine di scadenza per la presentazione delle candidature per tutti i profili posti a bando del Concorso ASMEL che ora conta 150 enti locali sottoscrittori.

Il termine ultimo per inviare le domande di partecipazione è stato quindi rimandato alle ore 18 del 12 maggio 2022.

Leggi l’avviso

**aggiornamento del 13/04/2022: nella Gazzetta Ufficiale del 12 aprile 2022 è stato pubblicato l’estratto del bando del Concorso ASMEL, in esecuzione dell’Accordo tra 116 Comuni sottoscrittori. Dunque, gli aspiranti candidati possono inviare la propria domanda di partecipazione a partire dal 12 fino al 27 aprile 2022, seguendo le indicazioni riportate nei prossimi paragrafi.

I candidati idonei in seguito al superamento della prova selettiva a risposta multipla, potranno scegliere se rendersi disponibili agli interpelli dei vari comuni, avendo quindi la possibilità di scegliere tra più enti locali e secondo le proprie esigenze e valutazioni, oltre al vantaggio di mantenere l’idoneità per l’intero triennio, fintanto che non otterranno un’assunzione a tempo indeterminato.

Leggi l’avviso

*aggiornamento dell’11/04/2022: nella Gazzetta Ufficiale di domani, 12 aprile 2022, sarà pubblicato il bando del Maxi-Concorso ASMEL. Negi ultimi giorni, gli enti locali sottoscrittori dell’Accordo per la formazione dell’elenco di idonei per le assunzioni a tempo determinato e indeterminato sono aumentati: dagli iniziali 65 sono ora passati a 114.

Leggi l’avviso

In arrivo nelle prossime settimane il bando del nuovo Maxi-Concorso ASMEL, per la formazione di un elenco di idonei per l’assunzione a tempo indeterminato e determinato per diversi profili ai sensi dell’art.3-bis del DL n.80/2021, convertito in legge n.113/2021 in esecuzione dell’Accordo tra 65 Comuni sottoscrittori e successivi aderenti tra i 3.800 enti soci dell’Associazione Asmel. Al termine della procedura di selezione, composta da una sola prova scritta, i candidati idonei entreranno in una graduatoria dalla quale i vari Enti coinvolti nella procedura concorsuale potranno scegliere i candidati da assumere.

La notizia è stata annunciata tramite Avviso sul sito ufficiale di Asmel, mentre il bando verrà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 29 del 12 aprile 2022.

Concorsi pubblici 2022, tutti i bandi in arrivo

Nei seguenti paragrafi vediamo nel dettaglio tutti gli enti locali sottoscrittori, i requisiti per partecipare alla selezione, come iscriversi e le prove d’esame previste.

Maxi-Concorso ASMEL: enti locali coinvolti

Si contano circa 200 Enti Locali sottoscrittori alla selezione pubblica bandita con la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del giorno 12 aprile 2022. Di seguito i Comuni e gli Enti sottoscrittori:

Acquaviva d’Isernia (IS), Alberobello (BA), Alfedena (AQ), Alì Terme (ME), Alonte (VI), Altavilla Silentina (SA), Amaroni (CZ), Arbus (SU), Ariano Irpino (AV), Arienzo (CE), Ascea (SA), Assago (MI), Avigliano (PZ), Azienda Speciale Sarno Servizi Integrati (SA), Bacoli (NA), Banari (SS), Barano d’Ischia (NA), Barcellona Pozzo di Gotto (ME), Baselice (BN), Biccari (FG), Borgo Ticino  (NO), Bosa (OR), Bova Marina (RC), Brandizzo (TO), Breganze (VI), Buccino (SA), Buglio in Monte (SO), Buguggiate (VA), Cabras (OR), Caggiano (SA), Calabritto (AV), Caltabellotta (AG), Calvi (BN), Campodipietra (CB), Campomaggiore (PZ), Campomorone (GE), Capizzi (ME), Capodrise (CE), Caposele (AV), Capri (NA), Carassai (AP), Carignano (TO), Carinaro (CE), Casagiove (CE), Casaletto Spartano (SA), Casali del Manco (CS), Casoria (NA), Castel di Lucio (ME), Castel San Vincenzo (IS), Castelluccio Inferiore (PZ), Castelluccio Superiore (PZ), Castelnuovo di Farfa (RI), Castelnuovo Magra (SP), Castenedolo (BS), Castione Andevenno (SO), Centuripe (EN), Cerea (VR), Ceresole Alba (CN), Certaldo (FI), Chiusano di San Domenico (AV), Cigognola (PV), Coggiola (BI), Colli a Volturno (IS), Colliano (SA), Comunità Montana Tanagro Alto E Medio Sele (SA), Comunità Montana Terminio Cervialto (AV), Conca della Campania (CE), Consorzio Chierese per i servizi (TO), Contursi Terme (SA), Cumiana (TO), Curti (CE), Cutro (KR), Escalaplano (CA), Farindola (PE), Favale di Malvaro (GE), Foggia (FG), Fonni (NU), Forlì del Sannio (IS), Frattaminore (NA), Gambatesa (CB), Gela (CL), Gerola Alta (SO), Grottaglie (TA), Ilbono (NU), Irsina (MT), Isola di Capo Rizzuto (KR), Lagonegro (PZ), Las Plassas (SU), Lattarico (CS), Laviano (SA), Locorotondo (BA), Longobardi (CS), Lucca Sicula (AG), Magisano (CZ), Magliano Vetere (SA), Mandanici (ME), Manziana (RM), Marano Marchesato (CS), Marcianise (CE), Marianopoli (CL), Mazzarrone (CT), Melissano (LE), Melizzano (BN), Mercogliano (AV), Mileto (VV), Mirabella Eclano (AV), Mirto (ME), Moconesi (GE), Modolo (OR), Molise (CB), Montaguto (AV), Montecilfone (CB), Montecorice (SA), Monteforte Cilento (SA), Montefranco (TR), Montegiberto (FM), Montelapiano (CH), Montelparo (FM), Montella (AV), Monterotondo (RM), Morbegno (SO), Moretta (CN), Motta Visconti (MI), Ne (GE), Nicosia (EN), Niscemi (CL), Nemoli (PZ), Nurallao (CA), Ofena (AQ), Oliveto Citra (SA), Orgosolo (NU), Oricola (AQ), Orta di Atella (CE), Osilo (SS), Ovodda (NU), Pannarano (BN), Pattada (SS), Pertosa (SA), Petacciato (CB), Petralia Sottana (PA), Petrella Tifernina (CB), Pettoranello del Molise (IS), Pianella (PE), Pianezze (VI), Pietramelara (CE), Pietrelcina (BN), Pinerolo (TO), Pizzoli (AQ), Poirino (TO), Pollina (PA), Porto Torres (SS), Positano (SA), Postiglione (SA), Pralormo (TO), Radda in Chianti (SI), Rapone (PZ), Recoaro Terme (VI), Renate (MB), Riola Sardo (OR), Rivello (PZ), Roccalumera (ME), Roccamandolfi (IS), Roccamonfina (CE), Rocchetta a Volturno (IS), Romagnano al Monte (SA), Romano d’Ezzelino (VI), Rota Greca (CS), Sabbioneta (MN), Salisano (RI), San Giovanni Lipioni (CH), San Giacomo degli Schiavoni (CB), San Giuliano del Sannio (CB), San Martino Valle Caudina (AV), San Michele di Ganzaria (CT), San Pietro Apostolo (CZ), San Vero Milis (OR), San Vito (SU), Santa Maria a Vico (CE), Sant’Agata de’ Goti (BN), Sant’Andrea Frius (SU), Sant’Angelo del Pesco (IS), Sant’Angelo Limosano (CB), Sant’Egidio del Monte Albino (SA), Santena (TO), Santo Stefano del Sole (AV), Santo Stefano di Camastra (ME), Santu Lussurgiu (OR), Sarno (SA), San Vito Chietino (CH), Sarule (NU), Savoca (ME), Scapoli (IS), Sepino (CB), Serrara Fontana (NA), Serravalle Scrivia (AL), Siliqua (CA), Silvi (TE), Sirolo (AN), Somma Vesuviana (NA), Sorgono (NU), Sorso (SS), Sperlinga (EN), Spezzano della Sila (CS), Spinoso (PZ), Sturno (AV), Taurasi (AV), Telese Terme (BN), Terme Vigliatore (ME), Torraca (SA), Torrenova (ME), Tortorici (ME), Treglio (CH), Trivento (CB), Tufara (CB), Unione Montana Comuni Olimpici Via Lattea (TO), Unione Montana Valli Borbera e Spinti (AL), Valledolmo (PA), Vallefiorita (CZ), Varallo (VC), Venticano (AV), Venosa (PZ), Villalba (CL), Villamassargia (SU), Villanova Marchesana (RO), Villasimius (CA), Voghiera (FE).

Maxi-Concorso ASMEL: profili professionali

Il numero complessivo dei posti disponibili non è ancora noto, ma nell’avviso pubblicato da ASMEL sono elencati tutti i profili professionali ricercati:

  • Istruttore Direttivo Amministrativo – Cat. D,
  • Istruttore Direttivo Amministrativo-Contabile – Cat. D,
  • Istruttore Direttivo Contabile – Cat. D,
  • Istruttore Direttivo Tecnico – Cat. D,
  • Istruttore Direttivo di Vigilanza – Cat. D,
  • Istruttore Direttivo Informatico – Cat. D,
  • Istruttore Direttivo – Assistente Sociale – Cat. D,
  • Istruttore Direttivo – Agronomo – Cat. D,
  • Esperto rendicontazione – Cat. D,
  • Istruttore Amministrativo – Cat. C,
  • Istruttore Amministrativo – Contabile – Cat. C,
  • Istruttore di Vigilanza – Cat. C,
  • Istruttore Tecnico – Geometra – Cat. C,
  • Istruttore Informatico – Cat. C,
  • Educatore Asilo Nido – Cat. C.

Maxi-Concorso ASMEL: requisiti

Per partecipare alla selezione, gli aspiranti candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana;
  • età non inferiore ad anni 18;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • idoneità fisica all’impiego ed alle mansioni proprie del profilo professionale oggetto di
    selezione;
  • non avere riportato condanne penali e non avere procedimenti penali pendenti;
  • non essere stato interdetto o sottoposto a misure che per legge escludono l’accesso agli
    impieghi presso le Pubbliche Amministrazioni;
  • non essere stato destituito, dispensato dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione
    per persistente insufficiente rendimento, (ovvero) non essere stato dichiarato decaduto da un impiego statale, ovvero non essere stato licenziato da una Pubblica Amministrazione ad esito di un procedimento disciplinare per scarso rendimento o per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi o con mezzi fraudolenti;
  • per i soli concorrenti di sesso maschile, essere in posizione regolare nei riguardi degli
    obblighi di leva e del servizio militare.

Mentre per i profili in Categoria C sarà sufficiente il possesso di diploma di scuola secondaria superiore di secondo grado (tenendo conto che per alcuni profili è richiesto un titolo di diploma “di area”), per i profili in Categoria D, salvo specifiche esigenze legate al singolo profilo, il titolo di studio richiesto è la laurea triennale.

Maxi-Concorso ASMEL: come partecipare

Con l’avviso pubblicato sul sito ufficiale di Asmel, il termine ultimo per inviare le domande di partecipazione è stato rimandato alle ore 18 del 12 maggio 2022, tramite la piattaforma telematica www.asmelab.it con accesso tramite SPID.

Concorso ASMEL, guida completa per fare domanda di partecipazione

Maxi-Concorso ASMEL: procedura di selezione

La prova selettiva consiste nella somministrazione di un quiz a risposta multipla (60 domande) in un tempo effettivo di 60 minuti e vengono dichiarati “idonei all’assunzione”, ed inseriti nell’apposito elenco a disposizione dei Comuni, i candidati che superano la prova selettiva con un punteggio minimo di 7/10.

Per quanto riguarda gli argomenti della prova scritta, nel bando si legge che tutti i profili professionali avranno in comune sia i quiz situazionali, sia le seguenti materie:

  • Diritto pubblico,
  • Diritto Amministrativo/Diritto degli Enti locali,
  • Diritto Amministrativo/Disciplina dei contratti pubblici,
  • Diritto Amministrativo e del lavoro/Disciplina del Pubblico Impiego,
  • Diritto Amministrativo/Disciplina in materia di trasparenza e anticorruzione,
  • Diritto amministrativo/Diritto di accesso,
  • Nozioni di diritto dell’Unione europea,
  • Nozioni di diritto penale / Reati contro la Pubblica Amministrazione,
  • Lingua Inglese,
  • Nozioni di Informatica,
  • Nozioni di contabilità pubblica,
  • Nozioni di tutela della privacy.

Le materie specifiche, invece, sono indicate all’interno del bando per ciascun profilo professionale.

Una volta definito l’elenco degli idonei, è il candidato a rendersi disponibile in seguito a interpello, del singolo Comune, tra gli idonei. Sarà quindi il candidato a valutare, anche in base alla propria residenza, se rendersi disponibile.

Per ricevere in anteprima tutti gli aggiornamenti, iscriviti al Canale Telegram

Maxi-Concorso ASMEL: come prepararsi

Per la preparazione della prova selettiva del Maxi-Concorso ASMEL, consigliamo il seguente volume, il quale presenta una trattazione chiara e completa su tutte le materie comuni a tutti i profili, ovvero:
› Diritto pubblico;
› Diritto amministrativo;
› Trasparenza, anticorruzione e Privacy;
› Diritto degli enti locali;
› Contratti pubblici;
› Pubblico impiego;
› Diritto dell’Unione europea;
› Diritto penale e reati contro la P.A.;
› Contabilità pubblica;
› Quiz situazionali.

Nella sezione online collegata, raggiungibile seguendo le istruzioni riportate in fondo al libro, sono disponibili anche:

  • quiz di lingua inglese;
  • teoria e quiz di informatica;
  • simulatore di quiz sulle materie comuni, per allenarsi in vista della prova.

Concorso ASMEL Selezione per gli Enti locali – Materie comuni

Luigi Tramontano, Stefano Bertuzzi, Gianluca Cottarelli, Maggioli Editore

 

Il volume si presenta come utile strumento di preparazione alla selezione indetta dall’Asmel (Associazione per la sussidiarietà e la modernizzazione degli enti locali).




© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome