Home Concorsi pubblici Concorsi Regione Puglia, 80 posti: accessibile con licenzia media

Concorsi Regione Puglia, 80 posti: accessibile con licenzia media

Elena Bucci

*aggiornamento del 30/03/2022: nella Gazzetta Ufficiale del 29 marzo 2022, sono stati pubblicati i due bandi dei Concorsi Regione Puglia, finalizzati all’assunzione di 20 autisti specializzati e 60 collaboratori in area amministrativo-tecnica.

Si potrà presentare domanda di partecipazione fino al 28 aprile 2022, tramite la procedura descritta nei prossimi paragrafi.

Di seguito il Manuale di preparazione della prova scritta.

Bando Austista specializzato

Bando Collaboratore amministrativo-tecnico


Nuove assunzioni in arrivo con i Concorsi Regione Puglia. Nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n° 32 del 21 marzo sono stati pubblicati due bandi per la copertura di un totale di 80 posti per diversi profili professionali, a tempo pieno e indeterminato, da assegnare all’area professionale operativa/ammministrativo-tecnica.

Le due selezioni sono aperte a tutti i candidati in possesso di licenza media, e i posti messi a bando sono suddivisi come segue per profilo professionale:

  • 20 posti di autista specializzato, categoria B3;
  • 60 posti di collaboratore amministrativo tecnico, categoria B3.

Concorsi pubblici 2022, tutti i bandi in arrivo

Nei prossimi paragrafi vediamo tutti i requisiti richiesti per partecipare alle procedure concorsuali, le modalità di iscrizione e le prove d’esame previste dai bandi.

Concorsi Regione Puglia: requisiti

Per l’ammissione alla presente procedura selettiva sono richiesti i seguenti requisiti che devono essere posseduti alla data di scadenza del termine di presentazione della domanda di partecipazione, nonché al momento dell’assunzione in servizio:

  • essere cittadini italiani o di altro Stato membro dell’Unione Europea;
  • età non inferiore a 18 anni e non superiore all’età prevista dalle norme vigenti in materia di collocamento a riposo;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo; e. non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, oppure non essere stati dichiarati decaduti o licenziati da un impiego statale;
  • non aver riportato condanne penali, passate in giudicato, per reati che impediscano, ai sensi della vigente normativa in materia, la costituzione del rapporto di impiego con le pubbliche amministrazioni;
  • idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni proprie del profilo professionale cui si concorre;
  • per i candidati di sesso maschile, nati entro il 31 dicembre 1985, posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva;
  • possesso del diploma della scuola dell’obbligo e di una delle seguenti certificazioni informatiche: E.C.D.L. (European Computer Driving Licence)/ICDL (International Certification of Digital Literacy)oppure Eipass (European Informatics Passport) o di altre certificazioni informatiche che attestino, con riconoscimento a livello europeo, il possesso di competenze informatiche da parte del candidato.

Concorsi Regione Puglia: invio domande

La domanda di ammissione al concorso deve essere presentata esclusivamente per via telematica, attraverso il Sistema pubblico di identità digitale (SPID), compilando l’apposito modulo elettronico sul sistema “Step-One 2019”, raggiungibile sulla rete internet all’indirizzo https://ripam.cloud, previa registrazione del candidato sullo stesso sistema. Per la partecipazione al concorso il candidato deve essere in possesso di un indirizzo di posta
elettronica certificata (PEC).

La domanda potrà essere presentata fino al 28 aprile 2022.

Inoltre, deve essere effettuato, a pena di esclusione, il versamento della quota di partecipazione di € 10,33, a favore di Formez PA- Centro servizi, sulla base delle indicazioni
riportate nel suddetto sistema “Step-One 2019”.

Scarica i bandi:

Concorsi Regione Puglia: prove d’esame

La procedura di selezione consisterà in un’unica prova scritta, volta a verificare le specifiche conoscenze del profilo professionale oggetto di selezione in relazione alle materie previste e le specifiche capacità organizzative e competenze attitudinali, così come la conoscenza di base della lingua/e straniera/e e dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche, mediante la somministrazione di domande con risposta a scelta multipla.

Il numero totale dei quesiti somministrati sarà di 40 per un punteggio massimo attribuibile di 30. La prova si svolgerà mediante utilizzo di strumenti digitali e avrà una durata di 60 minuti.

Quest’unica fase selettiva si considera superata con un punteggio minimo di 21/30, e a ciascuna risposta è attribuito il seguente punteggio:

  • risposta esatta: +0,75 punti;
  • mancata risposta: 0 punti;
  • risposta errata: -0,25 punti.

Concorsi Regione Puglia: materie d’esame

La prova scritta, per quanto riguarda il profilo professionale di Austista specializzato, verterà sulle seguenti materie:

  • elementi di diritto regionale con particolare riferimento allo Statuto della Regione Puglia e all’organizzazione dell’Amministrazione regionale;
  • codice della strada, con particolare riguardo alla segnaletica stradale, alle norme costruttive e di equipaggiamento, alle norme di comportamento e agli illeciti previsti e alle relative sanzioni;
  • elementi sulla sicurezza nei luoghi di lavoro;
  • diritti, doveri e responsabilità dei dipendenti pubblici;
  • strumenti applicativi informatici di base e strumenti web di base (internet e intranet);
  • lingua inglese di base.

Per il profilo di Collaboratore amministrativo tecnico l’esame verterà sulle seguenti materie:

  • elementi di diritto regionale con particolare riferimento allo Statuto della Regione Puglia e all’organizzazione dell’Amministrazione regionale;
  • elementi di contabilità pubblica e di armonizzazione dei sistemi contabili;
  • elementi di diritto amministrativo, con particolare riferimento al procedimento
    amministrativo, agli atti amministrativi, all’accesso agli atti, alla normativa in materia di
    trasparenza e trattamento dei dati personali;
  • diritti, doveri e responsabilità dei dipendenti pubblici;
  • strumenti applicativi informatici di base e strumenti web di base (internet e intranet);
  • lingua inglese di base.

Per ricevere in anteprima tutti gli aggiornamenti, iscriviti al Canale Telegram

Concorsi Regione Puglia: come prepararsi

Per la prova scritta del concorso per la selezione di 60 Collaboratori Amministrativo-tecnici, consigliamo il seguente volume, che propone una trattazione teorica sulle materie richieste ai candidati, ovvero:

  • elementi di Diritto regionale con particolare riferimento allo Statuto della Regione Puglia e all’organizzazione dell’Amministrazione regionale;
  • elementi di Diritto amministrativo, con particolare riferimento al procedimento amministrativo, agli atti amministrativi, all’accesso agli atti, alla normativa in materia di trasparenza e trattamento dei dati personali;
  • Diritti, doveri e responsabilità dei dipendenti pubblici;
  • elementi di Contabilità pubblica e di armonizzazione dei sistemi contabili.

Nella sezione online collegata sono disponibili:
– quiz di lingua inglese;
– teoria e quiz di informatica;
– simulatore di quiz.

Concorso Regione Puglia 60 Collaboratori amministrativo-tecnici – Prova scritta

Luigi Tramontano, Stefano Bertuzzi, Gianluca Cottarelli, Maggioli Editore

Il volume si presenta come utile strumento di preparazione alla prova scritta del concorso per 60 Collaboratori amministrativo-tecnici, indetto dalla Regione Puglia (Gazzetta Ufficiale del 29 marzo 2022, n. 25).




© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome