Home Economia Nuoto: lo sport per tutti, che fa bene al corpo e alla...

Nuoto: lo sport per tutti, che fa bene al corpo e alla mente

L’attività fisica è fondamentale per il benessere dell’organismo e della mente. Fare sport riduce infatti i livelli di stress, migliora l’umore e aiuta a sviluppare delle abitudini quotidiane più sane.

Naturalmente ci sono alcuni sport che riescono a racchiudere un’enorme quantità di vantaggi in un’unica sessione di allenamento, e tra questi c’è sicuramente il nuoto, da sempre considerato la disciplina più completa in assoluto. Scopriamo quindi alcuni dei benefici di questo sport particolarmente versatile.

I benefici del nuoto e i vantaggi per corpo e mente

Per prima cosa, il nuoto consente di svolgere attività fisica a gravità zero, dato che lo si fa in acqua. Questo fattore è cruciale, in quanto impedisce al peso corporeo di gravare su muscoli e articolazioni, e di riflesso diventa un’attività ottima per le persone in sovrappeso che desiderano perdere peso o per le persone in terza età, proprio perché non impatta sulle articolazioni.

Il nuoto rappresenta un ottimo esercizio non solo per ridurre la massa grassa e per dimagrire, ma anche per combattere la cellulite e gli altri inestetismi della pelle in quanto tonifica i muscoli delle cosce e migliora la circolazione sanguigna, contrastando la ritenzione idrica. Infine, fa bene al cuore, ai polmoni e persino alla mente, in quanto aumenta il rilascio di endorfine e impatta in modo positivo sull’umore, riducendo i livelli di stress.

Consigli per tornare a nuotare dopo un periodo di inattività

Bisogna fare attenzione quando si torna a nuotare dopo un lungo periodo di inattività, una regola che in vale per qualsiasi sport ma in modo particolare per quelli acquatici. Per prima cosa, il corpo deve riabituarsi allo sforzo; dunque, conviene ripartire con un ritmo lento, per poi aumentare man mano che si migliora, riattivando gradualmente la memoria muscolare. Anche lo stretching non deve mai mancare prima e dopo le sessioni in piscina, per evitare i rischi legati agli infortuni muscolari o dolori articolari.

Inoltre, se si torna in piscina dopo diversi anni è bene tutelarsi da alcuni dei rischi più comuni vissuti da chi frequenta le piscine, come le micosi ad esempio, che si contraggono spesso negli spogliatoi e nelle docce a bordo vasca. Per evitare questa e altre problematiche simili è possibile coprire eventuali ferite con degli appositi cerotti waterproof, prodotti di cui è possibile leggere alcune informazioni utili online, che sono in grado di resistere all’azione dell’acqua e di proteggere allo stesso tempo le zone più esposte.

Ci sono anche altri aspetti da non sottovalutare, come la corretta gestione della respirazione, che anche in questo caso richiede pratica ed esercizio. Infine, non bisogna sottovalutare l’importanza dell’attrezzatura tecnica e degli accessori, come l’acquisto di un buon paio di occhialini per piscina per proteggere gli occhi dal cloro, utilizzando anche un collirio idratante per evitare l’arrossamento.


 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome