Home Concorsi pubblici Concorso Regione Sardegna, 98 istruttori amministrativi: requisiti e prove

Concorso Regione Sardegna, 98 istruttori amministrativi: requisiti e prove

Elena Bucci
concorso regione sardegna

*aggiornamento del 23/11/2021: L’avviso di indizione del Concorso Regione Sardegna per 98 istruttori amministrativi è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale numero 93 del 23 novembre 2021. Nessuna modifica ai termini per la presentazione della domanda, che scadono il 29 novembre 2021.

Leggi l’avviso in Gazzetta

Nel Bollettino Ufficiale della Regione Autonoma della Sardegna n. 60 del 28 ottobre 2021 è stata annunciata l’apertura di un nuovo Concorso Regione Sardegna per il reclutamento a tempo pieno ed indeterminato di 98 istruttori amministrativi, categoria C.

Concorsi istruttori amministrativi 2021, tutti i bandi pubblicati e come prepararsi

Di seguito approfondiremo ogni aspetto della procedura per dare utili informazioni a chi intende parteciparvi, in particolar modo riguardo i requisiti, le modalità di invio della domanda e le prove d’esame previste.

Concorso Regione Sardegna: posti a bando

I candidati vincitori del concorso saranno assegnati come di seguito indicato:

  • 20 all’Amministrazione regionale;
  • 1 all’Agenzia regionale per la ricerca in agricoltura (AGRIS);
  • 3 all’Azienda regionale per l’edilizia abitativa (AREA);
  • 7 all’Agenzia regionale per il sostegno in agricoltura (ARGEA);
  • 64 all’Agenzia sarda per le politiche del lavoro (ASPAL);
  • 1 all’Ente acque della Sardegna (ENAS);
  • 2 all’Ente regionale per il diritto allo studio universitario (ERSU Sassari).

Riserva

Il 30% dei posti messi a concorso è riservato a favore dei volontari in ferma breve e ferma
prefissata delle Forze armate congedati senza demerito o durante il periodo di rafferma nonché dei volontari in servizio permanente.

Le riserve di posti si applicano anche agli ufficiali di complemento inferma biennale e agli ufficiali in ferma prefissata che hanno completato senza demerito la ferma.

>> Scopri su Amazon il volume per prepararsi al Concorso <<

Concorso Regione Sardegna: requisiti

Per l’ammissione al concorso gli aspiranti candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti, alla data di scadenza del bando:

  • essere in possesso della cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione europea, ovvero avere la titolarità di uno degli altri status previsti dall’art. 38 del D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165 e ss.mm.ii.;
  • avere un’età non inferiore ad anni 18;
  • essere in possesso dell’idoneità fisica all’impiego;
  • godere dei diritti civili e politici;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento ovvero dichiarati decaduti da un pubblico impiego, ai sensi della vigente normativa in materia;
  • non aver riportato condanne penali passate in giudicato che comportano l’interdizione dai pubblici uffici o l’estinzione del rapporto di lavoro;
  • avere una posizione regolare nei confronti del servizio di leva per i cittadini soggetti a tale obbligo, secondo la normativa applicabile;
  • essere in possesso del diploma di scuola secondaria di II grado che consente l’accesso all’Università.

Concorso Regione Sardegna: invio domande

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere presentata esclusivamente tramite
procedura telematica, entro e non oltre le ore 23:59 del 29 novembre 2021.

Come indicato dal bando, la procedura di compilazione della domanda si svolge in due fasi:

  • accesso del candidato alla piattaforma, disponibile all’indirizzo sardegna.concorsismart.it, mediante il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID), Carta di Identità Elettronica (CIE) o Tessera Sanitaria/Carta Nazionale dei Servizi (TS-CNS). Il candidato, dopo aver effettuato l’accesso, dovrà completare la registrazione alla piattaforma inserendo i dati mancanti e autorizzando il trattamento di tutti i dati richiesti per la partecipazione alle procedure concorsuali;
  • selezione del concorso in oggetto, compilazione della domanda e invio della candidatura.

Qualora il candidato intenda modificare la propria candidatura già trasmessa dovrà richiedere la riapertura della stessa, inviando un’e-mail all’indirizzo assistenza@concorsismart.it entro le ore 14.00 del giorno 29 novembre 2021. La riapertura della candidatura comporta l’invalidità del precedente invio e pertanto la domanda, una volta effettuate le modifiche, dovrà essere rinviata.

Concorso Regione Sardegna: prove di selezione

Il concorso sarà espletato in base alla procedura di seguito indicata:

  • una prova scritta;
  • una prova orale.

Il punteggio complessivo attribuibile al candidato per la valutazione della prova scritta e della prova orale è pari a 50 punti, così suddivisi:

  • punteggio massimo prova scritta: 25 punti;
  • punteggio massimo prova orale: 25 punti.

Prova scritta

La prova scritta prevede la risoluzione di 50 quesiti con risposta a scelta multipla volti a verificare le conoscenze afferenti alle seguenti materie:

  • elementi di diritto Costituzionale;
  • elementi di diritto Amministrativo, con particolare riferimento ai principi in materia di
    semplificazione, trasparenza e accesso, alla disciplina del procedimento amministrativo e agli atti amministrativi, nonché alla disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei pubblici dipendenti;
  • elementi di diritto dell’Unione europea, con particolare riferimento alla disciplina dei fondi strutturali;
  • elementi di Contabilità pubblica e regionale, con particolare riferimento ai principi contabili generali in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni;
  • organizzazione e ordinamento della Regione Autonoma della Sardegna;
  • codice di comportamento dei dipendenti regionali.

Nel bando di concorso si legge che la prova scritta potrà essere svolta in presenza o in modalità a distanza e avrà una durata di 60 minuti. Inoltre, non è prevista la pubblicazione della banca dati dei quesiti prima dello svolgimento della prova.

A ciascuna risposta è attribuito il seguente punteggio:

  • 0,5 punti per ogni risposta corretta;
  • 0 punti per ogni mancata risposta o risposta per la quale siano state contrassegnate due o più opzioni;
  • 0,17 punti per ogni risposta errata.

La prova scritta prevede un punteggio massimo di 25 punti e si intende superata se il candidato riporta una votazione non inferiore a 15/25.

Prova orale

La prova orale verterà sulle materie della prova scritta o su alcune di esse, e verrà accertata la conoscenza e la capacità di utilizzare le apparecchiature e le applicazioni informatiche più diffuse, la conoscenza della lingua sarda e della lingua inglese.

La prova prevede un punteggio massimo di 25 punti e si intende superata se il candidato
riporta una votazione non inferiore a 15/25.

Scarica il bando

 

Per la preparazione al Concorso consigliamo:

Concorso Regione Sardegna 98 istruttori amministrativi – Manuale per tutte le prove 

Autori: Gianluca Cottarelli, Stefano Bertuzzi, Luigi Tramontano

Il testo propone una trattazione teorica sulle materie richieste ai candidati durante le prove concorsuali.

>>> Visualizza il prezzo su Amazon <<<



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome