Home Concorsi pubblici Concorso Regione Piemonte: 50 collaboratori amministrativi: requisiti e prove

Concorso Regione Piemonte: 50 collaboratori amministrativi: requisiti e prove

Elena Bucci
concorso regione piemonte

E’ stato indetto un nuovo Concorso Regione Piemonte, per titoli ed esami a 50 posti di categoria C, posizione economica C1, a tempo pieno e indeterminato per il profilo professionale di “Collaboratore amministrativo”, di cui:

  • 18 posti riservati al personale a tempo indeterminato in servizio presso il ruolo
    della Giunta regionale in possesso del seguente requisito: inquadramento nella categoria B con un’anzianità di servizio a tempo indeterminato nella stessa categoria di almeno 3 anni presso il medesimo ruolo, alla data di pubblicazione del bando sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana ed in possesso del titolo di studio stabilito dall’art. 1 del bando;
  • 7 posti riservati ai volontari in ferma breve e ferma prefissata delle Forze armate
    congedati senza demerito ovvero durante il periodo di rafferma nonché ai volontari in
    servizio permanente, nonché agli ufficiali di complemento in ferma biennale e agli
    ufficiali in ferma prefissata che abbiano completato senza demerito la ferma contratta
    (ai sensi dell’art. 1014, comma 1 lett. a) e art. 678, comma 9, del D.Lgs. 66/2010), in
    possesso degli stessi requisiti richiesti dal bando.

Concorsi pubblici 2021: le ultime novità

Vediamo ora tutti i requisiti per partecipare al concorso, le modalità di invio della domanda e le prove d’esame previste dal bando.

Concorso Regione Piemonte: requisiti

Gli aspiranti candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti, entro la data di scadenza del bando, per partecipare alla procedura concorsuale:

  • cittadinanza italiana/cittadinanza di Stato membro della Unione Europea/cittadinanza di uno Stato non appartenente alla U.E;
  • età non inferiore agli anni 18;
  • godimento dei diritti civili e politici, anche negli Stati di appartenenza o provenienza,
    secondo le vigenti disposizioni di legge, fatta salva l’indicazione delle ragioni
    dell’eventuale mancato godimento;
  • idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni inerenti l’impiego;
  • assenza di provvedimenti di destituzione, dispensa o licenziamento dall’impiego
    presso una Pubblica Amministrazione, ai sensi dell’art. 2, comma 3 del D.P.R. 487/94
    e art. 55-quater del D.Lgs 165/2001;
  • non avere riportato condanne penali passate in giudicato né di avere procedimenti
    penali in corso che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del
    rapporto di lavoro con la Pubblica Amministrazione;
  • per i cittadini italiani: di essere in posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva,
    laddove espressamente previsti per legge.

Verrà inoltre richiesto il possesso del seguenti titolo di studio per ricoprire il ruolo di Collaboratore Amministrativo: diploma di scuola secondaria superiore di durata quinquennale.

L’equivalenza del titolo di studio conseguito all’estero dovrà essere comprovata
allegando alla domanda di partecipazione al concorso dichiarazione resa con le
modalità di cui al D.P.R. n. 445/2000 e s.m.i. attestante il riconoscimento da parte
dell’autorità competente dell’equivalenza al corrispondente titolo di studio italiano. Il
candidato, in luogo della predetta dichiarazione, potrà produrre la documentazione in
originale o copia autenticata.

Concorso Regione Piemonte: invio domande

Il candidato che intende partecipare al concorso deve presentare la domanda
unicamente per via telematica autenticandosi, mediante le proprie credenziali:

  • SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale)
  • CIE (Carta di Identità Elettronica)
  • CNS (Carta Nazionale dei Servizi),

previa registrazione, all’interno della piattaforma disponibile alla URL internet: https://regionepiemonte.iscrizioneconcorsi.it/.

La domanda di partecipazione deve essere inoltrata secondo la modalità indicata entro e non oltre il 2 dicembre 2021.

Concorso Regione Piemonte: prova preselettiva

Qualora i candidati che presentano domanda di partecipazione siano in numero superiore
a 200, la Commissione giudicatrice può fare ricorso alla prova preselettiva alla quale
sono ammessi tutti i candidati che hanno presentato domanda nei termini, che consisterà nella somministrazione di quesiti con risposte multiple prefissate e verterà prevalentemente
sulle materie d’esame specificate nel bando, quesiti di abilità logico-matematica e di cultura generale.

Saranno ammessi a sostenere la prova scritta i primi 300 candidati meglio classificati più
eventuali ex aequo del 300° candidato. La prova preselettiva sarà valutata assegnando il seguente punteggio:

  • punti 1 per ogni risposta esatta,
  • punti -0,33 per ogni risposta errata,
  • punti -0,07 per ogni risposta omessa, annullata o illeggibile.

Si ricorda inoltre che il punteggio della prova preselettiva non concorre alla formazione del punteggio finale nella graduatoria di merito del concorso.

Concorso Regione Piemonte: prove d’esame

La procedura si selezione del concorso è composta da due fasi:

  • prova scritta: consisterà in uno o più elaborati o quesiti a risposta sintetica diretti ad
    accertare la conoscenza delle materie d’esame;
  • colloquio: è volto ad accertare e approfondire le competenze tecniche e specifiche per
    lo svolgimento delle mansioni proprie correlate al profilo professionale previsto dal
    bando e verterà sulle materie d’esame.

Nell’ambito del colloquio è accertata la conoscenza della lingua inglese attraverso la lettura e la traduzione di testi, nonché mediante una conversazione, in modo tale da riscontrare un’adeguata padronanza degli strumenti linguistici. E’ inoltre valutata la conoscenza delle apparecchiature informatiche e delle applicazioni più diffuse.

Scarica il bando

Concorso Regione Piemonte: come prepararsi

Per la preparazione delle prove del concorso consigliamo il seguente volume, il quale propone una trattazione teorica sulle materie richieste ai candidati durante le prove concorsuali, ovvero:

  • Diritto amministrativo;
  • Contabilità regionale e tributi regionali;
  • Privacy, prevenzione della corruzione e trasparenza;
  • Reati contro la P.A.;
  • Codice di comportamento dei dipendenti delle P.A.;
  • Contratti pubblici;
  • Logica matematica e Cultura generale (online);
  • Diritto regionale (online);
  • Ordinamento Regione Piemonte (online).

Ogni sezione è seguita da una selezione di quiz a risposta multipla svolti e commentati per un breve ripasso e una rapida verifica di quanto appreso.

concorso regione piemonte

Il volume si presenta come utile strumento di preparazione a tutte le prove del concorso indetto dalla Regione Piemonte per 50 Collaboratori amministrativi, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 2 novembre 2021, n. 87.

 

 

>> Disponibile anche su Amazon <<

(Fonte Gazzetta Ufficiale)



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome