Home Concorsi pubblici Concorso Ispettorato Lavoro 2021, autorizzate 1024 assunzioni

Concorso Ispettorato Lavoro 2021, autorizzate 1024 assunzioni

Elena Bucci
concorso ispettorato del lavoro 2021

*aggiornamento del 21/10/2021: Autorizzate nel decreto fiscale, in via di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, 1024 assunzioni a tempo indeterminato per il nuovo Concorso Ispettorato Lavoro 2021. Per ulteriori informazioni circa i requisiti, le modalità di invio delle domande e le prove d’esame previste, occorre attendere la pubblicazione del nuovo bando del concorso.

Nel decreto si legge infatti che “in funzione dell’ampliamento delle competenze l’INL è autorizzato a bandire una procedura concorsuale e ad assumere a tempo indeterminato, con un incremento della dotazione organica, un contingente di personale ispettivo pari a 1.024 unità.”

In arrivo il bando ufficiale del nuovo Concorso Ispettorato Lavoro 2021, grazie al quale saranno selezionate 2300 risorse di professionisti come tecnici, ingegneri ed ispettori. La novità concorsuale è stata annunciata nel corso di un incontro tra il Premier Mario Draghi con i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Maurizio Landini, Luigi Sbarra e Pier Paolo Bombardieri e i Ministri della Pubblica Amministrazione e del Lavoro, Renato Brunetta ed Andrea Orlando.

Tra gli aspetti affrontati durante tale incontro, figura anche la necessità di introdurre nuove misure per migliorare la prevenzione degli infortuni e la sicurezza sui luoghi di lavoro, la quale confluirà in un apposito decreto.

Novità e aggiornamenti sui Concorsi Pubblici

Vediamo le informazioni al momento disponibili sulle nuove assunzioni in programma.

Concorso Ispettorato del Lavoro 2021: requisiti

Per il momento gli interessati al concorso dovranno attendere la pubblicazione del bando ufficiale per conoscere nei dettagli tutti i requisiti indispensabili per poter partecipare. Nel frattempo, segnaliamo i seguenti requisiti generici, validi per ogni procedura:

  • cittadinanza italiana;
  • età superiore ai 18 anni;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o dichiarati decaduti da un impiego statale;
  • assenza di condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;
  • posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva.

Come per il precedente concorso per ispettori, è probabile che uno dei requisiti richiesti dalla procedura concorsuale del profilo relativo sarà il possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

  • lauree Magistrali in Giurisprudenza oppure in Scienze delle pubbliche amministrazioni;
  • lauree specialistiche in Giurisprudenza oppure in Teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica;
  • diploma di laurea in Giurisprudenza;
  • laurea in Scienze dei servizi giuridici, Scienze dell’Amministrazione e dell’organizzazione, Scienze politiche e delle relazioni internazionali.

Concorso Ispettorato del Lavoro 2021: posti disponibili

Le risorse da assumere saranno 2300, suddivise per profilo come segue:

  • 2100 posti di ispettore;
  • 200 posti di tecnici e ingegneri.

Concorso Ispettorato del Lavoro 2021: prove d’esame

Secondo quanto stabilito dalla riforma sui concorsi pubblici approvata negli scorsi mesi dal Governo, anche le modalità di espletamento di questo concorso saranno semplificate, e prevedranno solamente due fasi:

  • valutazione dei titoli;
  • una prova scritta.

Ulteriori informazioni circa le modalità di invio della domanda o di svolgimento delle prove d’esame saranno rese note solo con la pubblicazione del bando in Gazzetta Ufficiale.

Scopri le risorse per lo studio sul sito Maggioli Editore!



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome