Home Concorsi pubblici Concorso Ministero della Giustizia Concorso Ufficio del processo, 8171 addetti: prova scritta, programmi e testi

Concorso Ufficio del processo, 8171 addetti: prova scritta, programmi e testi

concorso-ufficio-del-processo-prova-scritta

Entra nel vivo la stagione dei concorsi per le assunzioni previste dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Tra i vari progetti per il rilancio del Paese è prevista la riforma della Giustizia e a questa è legata l’assunzione di oltre 20.000 unità di personale. Trattandosi di progetti con scadenza 2026, tutte le assunzioni legate al PNRR saranno a tempo determinato. Tra queste assunzioni si inseriscono le 16.500 unità per l’Ufficio per il processo. Nella Gazzetta Ufficiale numero 62 del 9 agosto 2021 è stato pubblicato il bando di concorso pubblico per il primo contingente di 8.178 addetti all’Ufficio del processo.

Il concorso è rivolto a giuristi, ma anche a laureati in Economia e Commercio e in Scienze Politiche, se pur in piccola parte. La selezione prevede modalità semplificate, in particolare il concorso si svolgerà attraverso un’iniziale valutazione dei titoli valida come preselezione e una sola prova scritta.

Nei prossimi paragrafi ci concentreremo su questa, sulle modalità di svolgimento e sul programma d’esame. Sul catalogo Maggioli editore è inoltre già disponibile in pre-ordine il manuale per la preparazione alla prova scritta. In alternativa, il volume è disponibile anche su Amazon.

Concorso Ufficio del processo, arriva il bando per 8171 posti: come partecipare

Concorso Ufficio del processo, 8171 addetti: domanda

La domanda di partecipazione al concorso va presentata esclusivamente attraverso il portale Step One 2019, collegandosi all’indirizzo “ripam.cloud“. Sarà possibile fare domanda fino al 23 settembre 2021.

Per l’accesso alla procedura occorre essere in possesso di credenziali SPID, mentre per la partecipazione sono richiesti:

  • indirizzo personale di Posta Elettronica Certificata (PEC);
  • pagamento della quota di partecipazione di 10 euro, effettuabile seguendo le indicazioni in fase di presentazione della domanda.

Concorso Ufficio del processo, 8171 addetti: prova scritta

Si legge nell’articolo 3 del bando che accederanno alla prova scritta un numero di candidati 20 volte superiore dei candidati a concorso in ciascun distretto oltre a eventuali ex aequo, il cui elenco sarà definito al termine della valutazione dei titoli iniziale.

La prova scritta si svolgerà esclusivamente mediante strumentazione informatica e piattaforme digitali, e potrebbe essere svolta presso sedi decentrate con più sessioni consecutive e non contestuali.

La prova sarà unica per tutti i codici di concorso, e sarà composta da 40 quesiti a risposta multipla da risolvere in 60 minuti.

A ciascuna risposta è attribuito il seguente punteggio:

  • risposta esatta: +0,75 punto;
  • mancata risposta: 0 punti;
  • risposta sbagliata: – 0,375 punti.

Il punteggio della prova sarà espresso in trentesimi e di conseguenza il punteggio massimo ottenibile sarà di 30/30. La prova si intenderà superata con un punteggio non inferiore a 21/30.

Il bando specifica che, durante la prova, “i candidati non possono in alcun modo comunicare tra loro e non possono introdurre nella sede di esame carta da scrivere, pubblicazioni, raccolte normative, vocabolari, testi e appunti di qualsiasi natura, telefoni cellulari e qualsiasi dispositivo idoneo alla memorizzazione o alla trasmissione di dati.

Come già anticipato, la prova si svolgerà attraverso strumenti informatici e piattaforme digitali. Al termine del tempo previsto per lo svolgimento della prova, il sistema interrompe la procedura ed acquisisce definitivamente le risposte fornite dal candidato sino a quel momento. Fino all’acquisizione definitiva, il candidato ha la possibilità di correggere le risposte già date.

Ogni comunicazione sulla prova scritta sarà effettuata attraverso il portale “Step One 2019“.

Consulta e scarica il bando

Concorso Ufficio del processo, 8171 addetti: programma d’esame

Le 40 domande che andranno a comporre la prova scritta verteranno sulle seguenti materie:

  • diritto pubblico;
  • ordinamento giudiziario;
  • lingua inglese.

Non è prevista la pubblicazione della banca dati delle domande d’esame prima dello svolgimento della prova scritta.

Concorso Ufficio del processo, 8171 addetti: come prepararsi

Il volume di Luigi Tramontano contiene una sezione teorica e una selezione di test con
risposta commentata di Diritto pubblico e Ordinamento giudiziario. Segue un’ampia selezione di quesiti a risposta multipla di lingua inglese con un nutrito commento grazie al quale è possibile ripassare le regole grammaticali. Nella sezione online sono inoltre disponibili gli aggiornamenti normativi, alcuni approfondimenti contenutistici e un simulatore di quiz per continuare ad esercitarsi in vista della prova.

Il volume è disponibile sul catalogo Maggioli Editore, in alternativa è disponibile su Amazon o cliccando sul box sottostante.

8171 POSTI Ufficio per il processo MINISTERO GIUSTIZIA

8171 POSTI Ufficio per il processo MINISTERO GIUSTIZIA

Luigi Tramontano, 2021, Maggioli Editore

Il volume è un ottimo strumento di studio per la preparazionealla prova scritta del Concorso per il reclutamentoa tempo indeterminato di 8171 addettiall’Ufficio per il processo presso il Ministero dellaGiustizia (G.U. 6 agosto 2021, n. 62).La selezione dei candidati avverrà attraverso una...





© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome