Home Concorsi pubblici Concorso Scuola Concorso sostegno 2021, bando in arrivo: chi partecipa e prove

Concorso sostegno 2021, bando in arrivo: chi partecipa e prove

Elena Bucci

Secondo le ultime anticipazioni è in arrivo un bando per un nuovo Concorso sostegno 2021, programmato dal MIUR con lo scopo di assumere docenti specializzati sul sostegno finalizzato all’immissione in ruolo. La procedura concorsuale che sarà bandita dal Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca si inserisce nel piano di assunzioni per l’immissione in ruolo di 25 mila insegnanti di sostegno previsto dalla Legge di Bilancio.

Il programma di incremento dell’organico della scuola sui posti di sostegno è così sviluppato:

  • 5 mila posti a decorrere dall’anno scolastico 2021/2022,
  • 11 mila posti a de correre dall’anno scolastico 2022/2023,
  • 9 mila posti a decorrere dall’anno scolastico 2023/2024.

Decreto Sostegni bis: tutte le novità sui Concorsi Scuola

Vediamo ora nel dettaglio quali sono le prime informazioni sul concorso, chi può accedervi e con quali requisiti, le modalità di espletamento delle prove d’esame e delle graduatorie.

Concorso sostegno 2021: le novità

Oltre a programmare l’assunzione entro il 2024 di 25 mila insegnanti di sostegno, la Legge di Bilancio ha autorizzato il MIUR a bandire nuovi concorsi, su base biennale, per formulare graduatorie per le immissioni in ruolo di docenti di sostegno in possesso della specializzazione.

Secondo quanto previsto dal decreto Sostegni bis, le immissioni in ruolo degli insegnanti saranno effettuate attingendo alle graduatorie dei concorsi espletati e conclusi negli scorsi anni, alla graduatoria del concorso straordinario docenti in via di conclusione e, solo per l’anno scolastico 2021-2022, ricorrendo alla prima fascia delle graduatorie provinciali per le supplenze (GPS). Inoltre, tenendo conto della carenza di docenti di sostegno, è molto probabile che per gestire le immissioni in ruolo verranno utilizzate anche le graduatorie del nuovo bando in attesa di essere emanato dal Miur.

Ancora non sono chiare le tempistiche di pubblicazione del bando né dell’espletamento completo del concorso, ma si prevede una procedura più veloce, secondo la Riforma di semplificazione e digitalizzazione dei concorsi approvata dal Governo.

Riforma concorsi pubblici, il Dl Covid è legge: le novità approvate

Concorso sostegno 2021: chi può partecipare

Potranno partecipare al Concorso sostegno 2021 che sarà bandito dal Miur solamente i docenti in possesso di idonea specializzazione. Dunque potranno concorrere per i posti di sostegno i candidati che:

  • siano inseriti nelle graduatorie ad esaurimento (GAE);
  • siano inseriti nelle graduatorie di istituto;
  • stiano frequentando i corsi di specializzazione.

Concorso sostegno 2021: prove d’esame

Il nuovo Concorso sostegno 2021 si svolgerà attraverso la valutazione dei titoli e delle prove d’esame, e seguirà le direttive imposte dal Governo sulle nuove modalità espletamento del concorso per renderlo più veloce e semplice, attraverso l’utilizzo di strumenti informatici e digitali.

I candidati dovranno sottoporsi ad una o più prove d’esame, scritte ed orali, cui potrebbe essere compresa anche una eventuale prova preselettiva, a seconda del numero di domande pervenute.

In ogni caso, per conoscere con certezza il numero delle prove d’esame e le modalità di svolgimento bisognerà attendere la pubblicazione del bando ufficiale da parte del Miur.

Concorso sostegno 2021: graduatorie

Le graduatorie che saranno formulate a seguito del completamento della procedura concorsuale saranno integrate ogni due anni, con la possibilità dei candidati di aggiornare i punteggi sulla base dei titoli conseguiti.

Concorsi scuola 2021: oltre 6.000 posti per le discipline STEM nel Sostegni bis



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome