Home Concorsi pubblici Concorso Tecnici al Sud: i prossimi step

Concorso Tecnici al Sud: i prossimi step

Elena Bucci
concorso coesione sud

*aggiornamento del 7/05/2021:  secondo le ultime anticipazioni, l’unica prova scritta digitale che i 8.582 candidati, selezionati tra gli 81.150 che hanno presentato domanda sulla base dei titoli e delle esperienze lavorative pregresse, dovranno svolgere per il Concorso Tecnici al Sud si terrà a partire dal 9 all’11 giugno, divisa in due sessioni giornaliere nelle cinque sedi decentrate individuate in:

  • Calabria;
  • Campania;
  • Lazio;
  • Puglia;
  • Sicilia.

L’avviso sul sito del Ministero per la Pubblica Amministrazione

Il 21 aprile 2021 sono ufficialmente scaduti i termini per presentare le candidature al Concorso tecnici al Sud per l’assunzione di un totale di 2800 tecnici specializzati nelle amministrazioni del MezzogiornoRenato Brunetta, Ministro per la Pubblica Amministrazione, ha sottolineato con entusiasmo come “La grande partecipazione, e in particolare la grande partecipazione di giovani e di donne, testimonia la voglia di futuro dopo più di un anno di pandemia e la bontà della decisione di sbloccare i concorsi, digitalizzandoli e semplificandoli“.

Secondo quanto riportato dal Formez, in totale sono 99.357 le candidature presentate per i cinque profili messi a bando e  81.150 i candidati di cui quasi il 30 per cento ha meno di 30 anni, mentre il 55 per cento è donna.

Concorso 2800 tecnici al Sud, bando in Gazzetta: profili richiesti e prove d’esame

Vediamo ora nel dettaglio i dati sulla partecipazione pubblicati dal Formez e i prossimi step della procedura concorsuale, cui dovranno sottoporsi i candidati.

Concorso Tecnici al Sud: candidature

Secondo i dati pubblicati dal Formez, del totale di quasi 100 mila candidature, le iscrizioni sono suddivise per profilo professionale in questo modo:

  1. 30.092 candidature (pari al 30,3% del totale, ovvero la maggioranza) riguardano il profilo di funzionario esperto amministrativo giuridico (169 posti);
  2. il secondo profilo più gettonato è quello di esperto in gestione, rendicontazione e controllo (24.653 candidature per 918 posti);
  3. al terzo posto vi è il profilo di esperto tecnico: 22.466 candidature per 1.412 posti;
  4. per il profilo di esperto in progettazione e animazione territoriale sono state inviate 17.130 candidature per 177 posti;
  5. per ultimo, il profilo di analista informatico ha ricevuto 5.016 candidature per 124 posti.

Le Regioni da cui provengono il maggior numero di candidati sono la Sicilia (20.381) e la Campania (18.361). Dal Nord invece provengono in 2.309, di cui 251 sono residenti all’estero.

Per quanto riguarda le fasce di età dei partecipanti, la media è di 35,4 anni, di cui: il 28,8% ha meno di 30 anni, il 44,2% ha tra i 30 e i 40 anni, il 21,2% ha tra i 40 e i 50 anni.

I titoli di studio più rappresentati sono quelli del gruppo giuridico (28%), economico (18,3%), ingegneria (14,5%) e architettura (10,1%), amministrazione-politico-sociale (10,8%). È in possesso della laurea magistrale il 40,4% dei candidati, della specialistica il 6,6%, della triennale il 33% e del diploma di laurea il 19,8%.

Concorso 2800 tecnici al Sud, ecco quali sono i titoli valutabili

Concorso tecnici al Sud: prossimi step

I prossimi step del Concorso Tecnici al Sud sono stati evidenziati dal Formez anche attraverso la pubblicazione di un video esplicativo qui sotto riportato.

Nella pratica, ora si apre finalmente la fase di selezione automatica dei titoli di studio e dell’esperienza professionale attraverso la piattaforma Step One 2019 del Formez, fase prevista per questo concorso alla luce della sua specifica finalità: irrobustire immediatamente la capacità amministrativa nel Mezzogiorno in materie tra l’altro ad altissima specializzazione, come la gestione dei progetti comunitari.

Inoltre a maggio arriverà, secondo quanto previsto dal bando, la prima graduatoria di circa 8.400 idonei (pari cioè a tre volte il numero dei posti messi a concorso).

La prova scritta digitale

Si terrà a partire dal 9 all’11 giugno la prova scritta digitale, differenziata per i cinque profili e articolata in 40 quesiti da risolvere in 60 minuti, in apposite sedi decentrate, nel rispetto del nuovo Protocollo per lo svolgimento dei concorsi pubblici validato a fine marzo dal Comitato tecnico-scientifico.

La prova sarà quindi divisa in due sessioni giornaliere nelle cinque sedi decentrate individuate in:

  • Calabria;
  • Campania;
  • Lazio;
  • Puglia;
  • Sicilia.

Le procedure saranno dunque concluse entro luglio, con la pubblicazione delle graduatorie di vincitori, prevista dal 30 giugno al 9 luglio, e l’avvio delle procedure di assunzione del personale.

Ecco il video pubblicato dal Formez per chiarire le prossime fasi:

Come prepararsi

Per la preparazione al concorso si consigliano i seguenti testi:

Compendio di Diritto Amministrativo

Compendio di Diritto Amministrativo

Biancamaria Consales, Lilla Laperuta, 2020, Maggioli Editore

Il volume tratta del diritto amministrativo nella sua completezza, con un linguaggio semplice e approfondito, funzionale alla preparazione di concorsi ed esami. Il testo è aggiornato a:• Legge 27 dicembre 2019, n. 160 (Legge di Bilancio 2020) intervenuta, tra l’altro, sul testo del D.Lgs...



La disciplina edilizia e paesaggistica dopo il c.d Madia SCIA 2 e il d.P.R. 31/2017

La disciplina edilizia e paesaggistica dopo il c.d Madia SCIA 2 e il d.P.R. 31/2017

Claudio Belcari, 2019, Maggioli Editore

Interpretare e padroneggiare la disciplina edilizia, urbanistica e ambientale è diventato un lavoro dif- ficile e “pericoloso”. Non basta, infatti, possedere le giuste cognizioni tecniche e adottare quella che il codice civile chiama la cura “del buon padre di famiglia”, occorre...



Il BIM per la pubblica amministrazione

Il BIM per la pubblica amministrazione

Edoardo Accettulli, Pietro Farinati, 2020, Maggioli Editore

Unendo le conoscenze specifiche sulla metodologia BIM da un lato e la competenza in ambito lavori pubblici dall’altro gli autori hanno scritto un manuale pensato per il tecnico della pubblica amministrazione che si avvicina per la prima volta alla metodologia BIM. Il testo contiene...





© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome