Home Economia Decreto Sostegni bis: fondo perduto, mutui, bonus affitto, Imu, Rem, indennità

Decreto Sostegni bis: fondo perduto, mutui, bonus affitto, Imu, Rem, indennità

Nella bozza del sostegni bis: indennizzi a fondo perduto, agevolazioni mutui, bonus affitto negozi, reddito di emergenza, indennità lavoratori, esenzione canone Rai

Chiara Arroi
misure decreto sostegni bis

Circola in queste ore la prima bozza del Decreto Sostegni bis, già sul tavolo del governo per l’approvazione del nuovo pacchetto di aiuti a imprese e operatori economici colpiti dall’emergenza covid. Dovrebbe essere varato entro metà maggio. 

Tra le misure inserite nel testo spiccano: i nuovi contributi a fondo perduto, la proroga del bonus affitto per i negozi, le agevolazioni su Imu e Tari e sulle bollette, l’esenzione dal Canoner Rai, proroga indennità per lavoratori stagionali, del turismo e dello sport e proroga Reddito di emergenza.

Ma torna anche la sospensione dei mutui e la garanzia prima casa, la moratoria per le piccole e medie imprese e la proroga della garanzia Sace e Pmi.

Oltre a questo, è già stato comunicato dal Ministero dell’economia lo slittamento della scadenza del 30 aprile per la ripresa della riscossione cartelle esattoriali, termine che verrà posticipato con apposita norma al 31 maggio 2021. Non si dovrebbe andare oltre questa data. Per cui poi da giugno si riprenderà a pieno ritmo con le attività coattive.

Ecco in breve le principali misure e agevolazioni in arrivo nel prossimo Decreto Sostegni bis

Sostegni bis: nuovi contributi a fondo perduto 

Viene innanzitutto riconosciuto un ulteriore contributo a fondo perduto a tutti i soggetti che hanno la partita IVA attiva alla data di entrata in vigore del decreto e, inoltre, hanno presentato istanza e già ottenuto il riconoscimento del precedente contributo.

Il nuovo indennizzo previsto dal decreto sostegni bis spetta nella misura del 100% del contributo e viene erogato dall’Agenzia delle entrate mediante accredito diretto sul conto corrente bancario o postale sul quale è stato erogato il precedente contributo, ovvero è riconosciuto sotto forma di credito d’imposta, qualora il richiedente abbia effettuato tale scelta per il precedente contributo.

Agevolazioni Tari nel Sostegni bis 

All’articolo 6 della bozza è anche specificato che “In relazione al perdurare dell’emergenza epidemiologica, al fine di attenuare l’impatto finanziario sulle categorie economiche interessate dalle chiusure obbligatorie o dalle restrizioni nell’esercizio delle rispettive attività, è istituito, nello stato di previsione del Ministero dell’interno, un fondo con una dotazione di 600 milioni di euro per l’anno 2021, finalizzato alla concessione da parte dei comuni di una riduzione della Tari”.

Esenzione Canone Rai nel Sostegni bis

Rinnovata anche l’esenzione dal versamento del Canone Rai speciale. Per l’anno 2021, le strutture ricettive nonché di somministrazione e consumo di bevande in locali pubblici
o aperti al pubblico, sono esonerate dal versamento del canone di abbonamento.

Decreto Sostegni Bis: bonus affitto negozi

Verrà anche rinnovato il bonus affitto per gli esercenti attività commerciali. In particolare, ai soggetti esercenti attività d’impresa, arte o professione, con ricavi o compensi non superiori a 10 milioni di euro nel secondo periodo d’imposta antecedente a quello di entrata in vigore del presente decreto, nonché agli enti non commerciali, compresi gli enti del terzo settore e gli enti religiosi civilmente riconosciuti, il credito d’imposta spetta in relazione ai canoni versati con riferimento a ciascuno dei mesi da gennaio 2021 a maggio 2021.

Per quanto riguardo il fatturato ai soggetti locatari esercenti attività economica, il credito d’imposta spetta a condizione che l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2020 sia inferiore almeno del 30 per cento rispetto all’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2019.

Tra gli altri aiuti e agevolazioni inseriti nella bozza del provvedimento rientrano:

  • esenzione prima rata Imu,
  • agevolazioni su bollette lacqua e gas,
  • sospensione dei mutui (Fondo Gasparrini),
  • garanzia sui mutui prima casa,
  • garanzia Fondo Pmi e Sace,
  • proroga moratoria per le Pmi,
  • proroga compensazione crediti commerciali,
  • proroga reddito di emergenza e misure di sostegno ai lavoratori
  • proroga indennità lavoratori stagionali, dello sport e del turismo

(Articolo in aggiornamento)



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome