Home Concorsi pubblici Concorsi Forze Armate 2021: tutti i bandi

Concorsi Forze Armate 2021: tutti i bandi

concorsi-forze-armate-2021

Nuovi Concorsi Forze Armate sono previsti per il 2021, finalizzati a incrementare i servizi di sicurezza e di prevenzione a livello locale e nazionale. In questo articolo verrà presentata una lista di tutti i concorsi, in continuo aggiornamento, che riguarderanno:

  • Guardia di Finanza;
  • Arma dei Carabinieri;
  • Esercito;
  • Marina Militare;
  • Aeronautica Militare;
  • Vigili del Fuoco.

Vediamo quindi quali sono i Concorsi per le Forze Armate previsti per il 2021, i requisiti di partecipazione e alcuni dettagli sulle prove.

Tutte le novità sui concorsi per Forze Armate e Polizia

Concorsi Forze Armate 2021: 66 posti per allievi ufficiali Guardia di Finanza

Per l’ammissione all’anno accademico 2021/2022, è indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per 66 posti da allievi ufficiali del ruolo normale – comparti ordinario e aeronavale all’Accademia della Guardia di Finanza.

Pubblicato nella gazzetta Ufficiale n. 19 del 9 marzo 2021, il bando prevede che dei 66 posti messi a concorso:

  • 56 siano destinati al comparto ordinario;
  • 8 siano destinati al comparto aeronavale, divisi in maniera equa tra le specializzazioni di pilota militare e di comandante di stazione e unità navale.

Requisiti

I requisiti che i candidati devono possedere per la partecipazione al concorso sono i seguenti:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento di diritti civili e politici;
  • non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare ovvero prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate e di polizia, a esclusione dei proscioglimenti per inattitudine alla vita di bordo o al volo;
  • non essere imputati, non essere stai stati condannati né aver ottenuto l’applicazione della pena ai sensi dell’articolo 444 c.p.p. per delitti non colposi, né essere o essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • non essere stati dimessi, per motivi disciplinari o per inattitudine alla vita militare, da
    accademie, scuole, istituti di formazione delle Forze armate e di polizia;
  • non essere stati rinviati o espulsi da corsi di formazione dell’Accademia del Corpo della
    guardia di finanza;
  • condotta incensurabile;
  • non trovarsi al momento dell’incorporamento in situazioni incompatibili con l’acquisizione o la conservazione dello stato di ufficiale del Corpo della guardia di finanza;
  • diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta l’iscrizione a corsi di laurea o conseguimento dello stesso nell’anno scolastico 2020/2021;
  • per i candidati che non appartengono al corpo, essere nati nel periodo compreso tra il 1° gennaio 1999 e il 1° gennaio 2004, estremi inclusi;
  • non essere stati ammessi a prestare il servizio civile nazionale quali obiettori di
    coscienza, ovvero avere rinunciato a tale status;

Per i requisiti da possedere in caso di candidati già appartenenti al Corpo, si rimanda al bando, scaricabile qui.

Domanda

La domanda di partecipazione può essere inoltrata esclusivamente online tramite il portale concorsi della Guardia di Finanza. Per poter partecipare al concorso è necessario possedere un indirizzo di Posta Elettronica Certificata, nel caso di candidati minorenni l’indirizzo può appartenere a chi esercita la potestà genitoriale. Il termine ultimo per la presentazione della domanda è l’8 aprile 2021.

Prove

Le prove concorsuali sono diverse e sono precedute da una prova preselettiva che consisterà in una serie di 100 domande a risposta multipla.

I primi 840 candidati che avranno superato la preselezione per il comparto ordinario, i primi 130 per la specializzazione “pilota militare” e i primi 130 per la specializzazione comandante di stazione e unità navale saranno poi sottoposti alle seguenti prove:

  • prova scritta di cultura generale;
  • prove di efficienza fisica;
  • accertamento dell’idoneità psico-fisica;
  • accertamento dell’idoneità attitudinale;
  • prove orali;
  • valutazione dei titoli;
  • visita medica di controllo e accertamento dell’idoneità al pilotaggio per i concorrenti per
    la specializzazione “pilota militare”.

Per i dettagli sullo svolgimento delle prove, sulla documentazione da presentare in sede di presentazione della domanda e ulteriori approfondimenti, si rimanda al bando di concorso.

Concorsi Forze Armate 2021: 438 posti per allievi marescialli Esercito, Marina e Aeronautica

Nella Gazzetta Ufficiale n. 18 del 5 marzo 2021 è stato pubblicato un concorso, per 438 posti da allievi marescialli divisi tra:

  • Marescialli dell’Esercito;
  • Marescialli della Marina Militare;
  • Marescialli dell’Aeronautica Militare.

Sono previste riserve di posti per:

  • coniuge e figli superstiti, ovvero parenti in linea collaterale di secondo grado se unici superstiti, del personale delle Forze Armate e delle Forze di Polizia deceduto in servizio e per causa di servizio;
  • diplomati delle Scuole militari;
  • assistiti dall’Opera Nazionale di Assistenza per gli Orfani dei Militari di Carriera dell’Esercito, dall’Istituto Andrea Doria per l’assistenza dei familiari e degli orfani del personale della Marina Militare, dall’Opera Nazionale peri Figli degli Aviatori e dall’Opera Nazionale di Assistenza per gli Orfani dei Militari dell’Arma dei Carabinieri.

Requisiti

Per partecipare al concorso occorre possedere, tra gli altri, i seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana;
  • diploma di istruzione superiore di II grado valido per l’accesso all’università;
  • godimento di diritti civili e politici;
  • avere superato i 17 anni di età e non aver compiuto i 26, elevati a 28 per chi ha prestato servizio militare;

Per maggiori dettagli sui requisiti previsti dal concorso, è possibile leggere un nostro approfondimento sul tema.

Domanda

È possibile inviare la domanda di partecipazione esclusivamente tramite il portale concorsi del Ministero della Difesa accessibile al sito concorsi.difesa.it.

Per accedere al portale occorrerà registrarsi:

  • tramite SPID;
  • tramite email, numero di cellulare e documento di riconoscimento;
  • tramite CNS, CIE e lettore di smart card.

Il termine ultimo per presentare domanda è il 6 aprile 2021.

Prove

Le prove del concorso sono diverse a seconda del bando per il quale si intende partecipare.

Per quanto riguarda il Concorso Allievi Marescialli Esercito, le prove previste sono:

  • prova per la verifica delle qualità culturali e intellettive;
  • prova per la verifica della conoscenza della lingua inglese;
  • prove di verifica dell’efficienza fisica;
  • accertamento dell’idoneità attitudinale;
  • accertamento dell’idoneità psico-fisica;
  • tirocinio;
  • valutazione dei titoli di merito.

Il Concorso Allievi Marescialli Marina Militare prevede invece:

  • prova per la verifica delle qualità culturali e intellettive;
  • accertamento dell’idoneità psico–fisica;
  • accertamento dell’idoneità attitudinale;
  • prove di verifica dell’efficienza fisica;
  • prova scritta di selezione per il reclutamento delle professioni sanitarie;
  • tirocinio;
  • valutazione dei titoli di merito.

Le prove del Concorso Allievi Marescialli Aeronautica Militare saranno invece:

  • prova per la verifica delle qualità culturali e intellettive;
  • accertamento dell’idoneità psico–fisica;
  • tirocinio;
  • prova scritta di selezione per il reclutamento delle professioni sanitarie;
  • valutazione dei titoli di merito.

Scarica il bando per il Concorso Allievi Marescialli delle Forze Armate

Concorsi Forze Armate 2021: 626 posti per allievi marescialli Arma dei Carabinieri

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 12 del 12 febbraio 2021, è indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’ammissione all’11° corso triennale (2021-2024) di 626 Allievi marescialli del ruolo Ispettori dell’Arma dei Carabinieri.

Dei posti previsti dal concorso, 125 sono riservati:

  • al coniuge e ai figli superstiti, ovvero ai parenti in linea collaterale di secondo grado se unici superstiti, del personale delle Forze armate, compresa l’Arma dei carabinieri, e delle Forze di polizia deceduto in servizio e per causa di servizio;
  • ai diplomati delle Scuole militari dell’Esercito, della Marina e dell’Aeronautica;
  • agli assistiti dall’Opera nazionale di assistenza per gli orfani dei militari di carriera dell’Esercito italiano, dall’Istituto Andrea Doria per l’assistenza dei familiari e degli orfani del personale della Marina militare, dall’Opera nazionale per i figli degli aviatori e dall’Opera nazionale di assistenza per gli orfani dei militari dell’Arma dei carabinieri, in possesso dei prescritti requisiti.

Requisiti

Possono partecipare al concorso:

  • militari dell’Arma dei carabinieri appartenenti al ruolo dei Sovrintendenti e degli Appuntati e Carabinieri (compresi gli appartenenti al ruolo forestale), nonché gli Allievi carabinieri che non abbiano compiuto i 30 anni ;
  • cittadini italiani tra i 17 e i 25 compiuti (termine elevato a 27 anni compiuti per chi ha prestato servizio militare) in possesso di un diploma di scuola secondaria di II grado e pieno godimenti dei diritti civili e politici;

Per approfondimenti, abbiamo parlato del concorso per allievi marescialli in questo articolo.

Domanda

Per partecipare al concorso è necessario presentare apposita domanda esclusivamente online tramite il portale concorsi sulla pagina web dell’Arma. Il termine ultimo per la presentazione della domanda è il 15 marzo 2021, sarà possibile accedere al portale tramite credenziali SPID o CNS.

Prove

Sono diverse le prove previste dal concorso. Queste infatti saranno articolate in:

  • prova preliminare;
  • prove di efficienza fisica;
  • prova scritta di conoscenza della lingua italiana;
  • accertamenti psico-fisici;
  • accertamenti attitudinali;
  • prova orale.

Scarica il bando per 626 allievi marescialli

Concorsi Forze Armate 2021: 10 tenenti TLA Guardia di Finanza

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 15 del 23 febbraio 2021, è indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per il reclutamento di 10 tenenti in servizio permanente effettivo del ruolo tecnico-logistico-amministrativo del Corpo della Guardia di Finanza.

Requisiti

Per partecipare al concorso è necessario il possesso dei seguenti requisiti:

  • laurea specialistica o laurea magistrale o titolo equipollente in discipline attinenti alla specialità per la quale si concorre
  • non essere stati rinviati o espulsi da corsi di formazione dell’Accademia del Corpo della
    guardia di finanza;
  • possesso delle qualità morali e di condotta stabilite per l’ammissione ai concorsi della magistratura ordinaria;
  • non essere stati dimessi, per motivi disciplinari o per inattitudine alla vita militare, da
    accademie, scuole, istituti di formazione delle Forze armate e di polizia;
  • non trovarsi, alla data dell’effettivo incorporamento, in situazioni comunque incompatibili con l’acquisizione o la conservazione dello stato di ufficiale del Corpo della guardia di finanza;
  • non essere imputati o condannati ovvero non avere ottenuto l’applicazione della pena
    ai sensi dell’articolo 444 del codice di procedura penale per delitti non colposi, non essere o essere stati inoltre sottoposti a misure di prevenzione;
  • essere in possesso dei diritti civili e politici;
  • non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una
    pubblica amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze delle pubbliche
    amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare ovvero prosciolti, d’autorità o
    d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate e di polizia, a esclusione dei
    proscioglimenti per inattitudine alla vita di bordo o al volo;

Sono inoltre previsi altri requisiti specifici per alcune categorie di candidati che sono consultabili nel bando.

Domanda

La domanda di partecipazione al concorso può essere inoltrata esclusivamente online tramite il portale concorsi della Guardia di Finanza. Il termine ultimo per la presentazione è il 25 marzo 2021, alle ore 12. Per poter inviare la domanda è inoltre necessario possedere un indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC).

Prove

Il processo di selezione è articolato in diverse prove, in particolare:

  • una prova preliminare (test logico-matematici e culturali);
  • una prova scritta di cultura tecnico-professionale;
  • la valutazione dei titoli di merito;
  • l’accertamento dell’idoneità psico-fisica;
  • l’accertamento dell’idoneità attitudinale al servizio incondizionato nella Guardia di finanza;
  • una prova orale;
  • una prova facoltativa di una lingua straniera.

Scarica il bando per 10 tenenti della Guardia di Finanza

Concorsi Forze Armate 2021: 3 Allievi Finanzieri

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 17 del 2 marzo 2021, è indetto un concorso per il reclutamento di 3 allievi finanzieri del contingente ordinario della Guardia di finanza, riservata al coniuge e ai figli superstiti, nonché ai fratelli o alle sorelle del personale delle Forze di polizia, deceduto o reso permanentemente invalido al servizio.

Requisiti

Per partecipare al concorso è necessario il possesso dei seguenti requisiti:

  • età compresa tra i 18 e i 26 anni al momento della presentazione della domanda;
  • possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta l’iscrizione ai corsi per il conseguimento della laurea;
  • non essere stati dimessi, per motivi disciplinari o per inattitudine alla vita militare, da
    accademie, scuole o istituti di formazione delle Forze armate o di polizia;
  • possesso delle qualità morali e di condotta stabilite per l’ammissione ai concorsi della magistratura ordinaria;
  • non trovarsi, alla data dell’effettivo incorporamento, in situazioni comunque incompatibili con l’acquisizione o la conservazione dello stato di finanziere;
  • non essere imputati o condannati ovvero non avere ottenuto l’applicazione della pena
    ai sensi dell’articolo 444 del codice di procedura penale per delitti non colposi, non essere o essere stati inoltre sottoposti a misure di prevenzione;
  • essere in possesso dei diritti civili e politici;
  • non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una
    pubblica amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze delle pubbliche
    amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare ovvero prosciolti, d’autorità o
    d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate e di polizia, a esclusione dei
    proscioglimenti per inattitudine alla vita di bordo o al volo;
  • non essere stati ammessi a prestare il servizio civile nazionale quali obiettori di
    coscienza, ovvero aver rinunciato a tale status;

Domanda

La domanda di partecipazione al concorso può essere inoltrata esclusivamente online tramite il portale concorsi della Guardia di Finanza. Il termine ultimo per la presentazione è l’1 aprile 2021, alle ore 12. Per poter inviare la domanda è inoltre necessario possedere un indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC).

Prove

La procedura di selezione prevede lo svolgimento delle seguenti prove:

  • accertamento dell’idoneità psico-fisica;
  • accertamento dell’idoneità attitudinale;
  • valutazione dei titoli.

Maggiori dettagli sono presenti all’interno del bando, scaricabile qui.

Concorsi Forze Armate 2021: 35 posti per atleti in VFP4, presso il Centro Sportivo dell’Esercito

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 20 del 12 marzo 2021, è indetto un concorso pubblico, per titoli, per l’accesso al Centro sportivo dell’Esercito di trentacinque VFP4, in
qualità di atleta.

Sono previsti 35 posti ripartiti nelle seguenti discipline/specialità: nuoto, scherma, atletica leggera, tuffi, lotta, judo, tiro a volo, karate, pesistica, taekwondo, salto con gli sci, sci freestyle, biathlon, combinata nordica, snowboard, sci alpino, sci alpinismo, pattinaggio, skeleton, sci di fondo.

Requisiti

Per partecipare al concorso è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • età compresa tra 17 e 34 anni compiuti;
  • diploma di istruzione secondaria di primo grado (scuola media inferiore);
  • non essere stati condannati per delitti non colposi, anche con sentenza di applicazione della pena su richiesta, a pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna, ovvero non essere in atto imputati in procedimenti penali per delitti non colposi;
  • non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una Pubblica
    Amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di Pubbliche Amministrazioni a
    seguito di procedimento disciplinare, ovvero prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze Armate o di Polizia, a esclusione dei proscioglimenti a domanda, per inidoneità psico-fisica e quelli disposti ai sensi dell’art. 957, comma 1, lettere b) ed e-bis);
  • non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • condotta incensurabile;
  • fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato;
  • idoneità psico-fisica e attitudinale per l’impiego nelle Forze Armate in qualità di volontario in servizio permanente;
  • non essere stato ammesso al servizio civile in qualità di obiettore di coscienza, ovvero non aver assolto gli obblighi di leva quale obiettore di coscienza, fatta salva, per entrambi i casi, la successiva rinuncia;
  • esito negativo agli accertamenti diagnostici per l’abuso di alcool e per l’uso di sostanze stupefacenti o psicotrope non a scopo terapeutico;
  • aver conseguito nella disciplina/specialità prescelta risultati agonistici almeno di livello nazionale certificati dal Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI) o dalle Federazioni sportive nazionali o dal Comitato Sportivo Militare.

Domanda

La domanda di partecipazione al concorso può essere inoltrata esclusivamente online tramite il portale concorsi del Ministero della Difesa, collegandosi al sito “https://concorsi.difesa.it” ed effettuando l’accreditamento.

Il termine ultimo per la presentazione della domanda è il 1° aprile 2021.

Valutazione dei titoli e prove

La commissione provvederà innanzitutto a valutare i titoli del candidato, che consistono in titoli che attestino il raggiungimento di determinati obiettivi in ambito sportivo. Sono validi i titoli ottenuti negli ultimi due anni dalla data di scadenza del bando, saranno ammessi alle successive prove i candidati che nella valutazione avranno raggiunto un punteggio uguale o superiore a 0,75.

Le prove a cui i candidati saranno sottoposti saranno:

  • accertamento dell’idoneità psico-fisica;
  • accertamento dell’idoneità attitudinale (test e colloquio con lo psicologo).

Gli accertamenti verranno effettuati presso presso la caserma Miotto, sita in via dei Bersaglieri n. 10, Roma, dal 19 al 23 aprile 2021.

Scarica il bando per atleti VFP4

Concorsi Forze Armate 2021: 24 allievi marescialli Carabinieri per possessori attestato di bilinguismo

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 18 del 5 marzo 2021, è indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, per 24 posti da Allievi marescialli di Ispettori dell’Arma dei Carabinieri, riservato ai candidati possessori dell’attestato di bilinguismo. I posti riservati che non verranno assegnati per mancanza di candidati idonei, confluiranno nel concorso pubblico per 626 Allievi Marescialli di cui si è trattato nei paragrafi precedenti.

Requisiti

Possono partecipare al concorso in questione:

  • militari dell’Arma dei carabinieri appartenenti al ruolo dei Sovrintendenti e degli Appuntati e Carabinieri (compresi gli appartenenti al ruolo forestale), nonché gli Allievi carabinieri che non abbiano compiuto i 30 anni e che siano in possesso di un diploma di scuola secondaria di II grado e dell’attestato di bilinguismo riferito a livello non inferiore al diploma di istruzione secondaria di secondo grado ovvero livello di competenza B2;
  • cittadini italiani tra i 17 e i 25 compiuti (termine elevato a 27 anni compiuti per chi ha prestato servizio militare) in possesso di un diploma di scuola secondaria di II grado e pieno godimenti dei diritti civili e politici, nonché in possesso di un diploma di scuola secondaria di II grado e dell’attestato di bilinguismo riferito a livello non inferiore al diploma di istruzione secondaria di secondo grado ovvero livello di competenza B2;

Domanda

La domanda di partecipazione al concorso può essere inoltrata esclusivamente online tramite l’apposita sezione concorsi della pagina web dell’Arma dei Carabinieri. Il termine ultimo per la presentazione è il 6 aprile 2021.

Per poter accedere al portale occorrerà essere in possesso di:

  • credenziali SPID;
  • tessera CIE contestualmente a un lettore di smart card.

Per la partecipazione al concorso sarà inoltre necessario possedere un indirizzo di Posta Elettronica Certificata.

Prove

Le prove per la selezione sono diverse, in particolare i candidati dovranno superare:

  • prova scritta;
  • prove di efficienza fisica;
  • accertamenti psico-fisici per la verifica dell’idoneità psico-fisica;
  • accertamenti attitudinali;
  • prova orale.

Per maggiori informazioni circa i documenti per la presentazione della domanda e il dettaglio delle prove si rimanda al bando, scaricabile qui.

Concorsi Forze Armate 2021: 4000 VFP1 per l’Esercito

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 27 del 6 aprile 2021, è indetto l’atteso bando di reclutamento di 4000 volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) per il 2021. Il bando prevede due blocchi di incorporamento da 2.000 posti ciascuno:

  • Per il primo blocco, la domanda di partecipazione può essere presentata dal 9 aprile 2021 all’8 maggio 2021, per i nati dall’8 maggio 1996 all’8 maggio 2003, estremi compresi;
  • Per il secondo blocco, la domanda di partecipazione può essere presentata dal 1° giugno 2021 al 30 giugno 2021, per i nati dal 30 giugno 1996 al 30 giugno 2003, estremi compresi.

Requisiti

Per partecipare al concorso occorre essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • avere tra i 18 e i 24 anni compiuti (non aver superato il giorno del compimento del 25° anno);
  • avere conseguito il diploma di istruzione secondaria di I° grado (ex scuola media inferiore), per i titoli esteri è necessario il riconoscimento dell’equipollenza tramite atto di un qualsiasi ufficio scolastico regionale o provinciale;
  • non essere stati condannati per delitti non colposi, anche con sentenza di applicazione della pena su richiesta, a pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna, ovvero non essere in atto imputati in procedimenti penali per delitti non
    colposi;
  • non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti, nonché licenziati dal lavoro alle dipendenze di pubbliche amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare, ovvero prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate o di Polizia, salvo eccezioni previste nel bando;
  • non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • aver tenuto condotta incensurabile;
  • non aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato;
  • idoneità psico-fisica e attitudinale per l’impiego nelle Forze armate in qualità di volontario in ferma prefissata di un anno;
  • esito negativo agli accertamenti diagnostici per l’abuso di alcool e per l’uso, anche saltuario od occasionale, di sostanze stupefacenti nonché per l’utilizzo di sostanze psicotrope a scopo non terapeutico;
  • non essere in servizio quali volontari nelle Forze armate.

Domanda

La domanda può essere inviata esclusivamente online tramite la piattaforma concorsi del Ministero della Difesa, all’indirizzo “https://concorsi.difesa.it/“, entro i termini citati nei paragrafi precedenti. Si potrà accedere alla piattaforma tramite registrazione al portale o attraverso le credenziali SPID.

Nella domanda si dovrà indicare il possesso dei requisiti sopraccitati, si potranno inoltre allegare i titoli di merito e i titoli di precedenza.

Valutazione dei titoli e prove

La procedura concorsuale prevede due fasi:

  • valutazione dei titoli;
  • accertamenti psico-fisici e attitudinali.

La valutazione dei titoli porterà la commissione a formare le graduatorie dei candidati da ammettere alla fase degli accertamenti psico-fisici e attitudinali. Accederanno agli accertamenti 13.000 candidati per ogni blocco.

Al termine degli accertamenti psico-fisici e attitudinali le commissioni formuleranno un giudizio di idoneità con attribuzione del profilo sanitario.

Consulta e scarica il Bando

Concorsi Forze Armate 2021: 198 giovani per l’ammissione ai licei annessi alle Scuole militari delle Forze armate

Sono indetti, per l’anno scolastico 2021/22, tre concorsi per l’ammissione ai licei annessi alle Scuole militari delle Forze Armate, per un totale di 198 posti così ripartiti:

  • 100 posti per le Scuole militari dell’Esercito («Nunziatella» di Napoli e «Teulié» di Milano);
  • 60 posti per la Scuola navale militare «Francesco Morosini»;
  • 38 posti per la Scuola militare aeronautica «Giulio Douhet»

Requisiti

Possono partecipare al concorso i candidati:

  • nati tra il 1° gennaio 2005 e il 31 dicembre 2006, estremi compresi;
  • frequentatori, nell’anno scolastico 2020-2021, del 2° anno di scuola secondaria di secondo grado, al termine del quale dovranno aver conseguito l’ammissione al 3° anno;
  • non incorsi nel divieto di frequenza della stessa classe per due anni;
  • che hanno sempre tenuto regolare condotta morale e civile e non sono stati espulsi da istituti di educazione o di istruzione dello Stato;
  • riconosciuti in possesso dell’idoneità quali Allievi delle Scuole militari.

Domanda

La domanda di partecipazione alla selezione è disponibile nella piattaforma online dedicata ai concorsi del Ministero della Difesa. All’interno del sito si potrà scegliere il concorso per il quale si intende partecipare e iniziare la procedura di presentazione della domanda, dopo aver effettuato l’accesso o la registrazione alla piattaforma.

Il termine ultimo per la presentazione della domanda è il 6 maggio 2021.

Prove

Per ogni concorso, la procedura di selezione prevede le seguenti fasi:

  • prova di cultura generale;
  • accertamenti sanitari;
  • accertamenti attitudinali;
  • prove di educazione fisica.

Le graduatorie saranno due per ogni concorso, una per il Liceo classico e una per il Liceo scientifico. Per tutte le informazioni sulle prove si rimanda al bando, scaricabile a questo indirizzo.

Concorsi Forze Armate 2021: 54 VFP4 Forze Speciali Esercito

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 28 del 9 aprile 2021, è indetto un concorso straordinario, per titoli ed esami, per il reclutamento di 54 volontari in ferma prefissata quadriennale (VFP4) nelle Forze Speciali dell’Esercito Italiano. Il concorso è riservato ai volontari VFP1 dell’Esercito in servizio, anche in rafferma annuale, o in congedo per fine ferma, in possesso della qualifica di operatore basico per le operazioni speciali (OBOS).

Requisiti

Possono partecipare al concorso straordinario i volontari VFP1 dell’Esercito in servizio, anche in rafferma annuale, o in congedo per fine ferma, in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il giorno del compimento del trentesimo anno di età;
  • possesso del diploma di istruzione secondaria di primo grado (ex scuola media inferiore);
  • non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una pubblica amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di pubbliche amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare, ovvero prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate o di polizia, a esclusione dei proscioglimenti a domanda e per inidoneità psico-fisica e quelli disposti ai sensi dell’art. 957, comma 1,
    lettere b) ed e-bis) del Codice dell’ordinamento militare;
  • non essere stati condannati per delitti non colposi, anche con sentenza di applicazione della pena su richiesta, a pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna;
  • non essere in atto imputati in procedimenti penali per delitti non colposi;
  • non avere in atto un procedimento disciplinare avviato a seguito di un procedimento penale per delitto non colposo che non si sia concluso con sentenza irrevocabile di assoluzione perché il fatto non sussiste ovvero perché l’imputato non lo ha commesso;
  • non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • aver tenuto condotta incensurabile;
  • non aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato;
  • idoneità psico-fisica e attitudinale per l’impiego nelle Forze armate in qualità di volontario in servizio permanente;
  • esito negativo agli accertamenti diagnostici per l’abuso di alcool e per l’uso, anche saltuario od occasionale, di sostanze stupefacenti nonché per l’utilizzo di sostanze psicotrope a scopo non terapeutico.

In aggiunta, come specificato in precedenza, i candidati devono anche essere in possesso della qualifica di operatore basico per le operazioni speciali (OBOS) dell’Esercito.

Domanda

Per presentare la domanda di partecipazione occorre accedere al portale concorsi della Difesa, all’indirizzo “concorsi.difesa.it“. La domanda di partecipazione andrà inviata dal 14 aprile al 13 maggio 2021.

Prove

La procedura concorsuale del Concorso Vfp4 Forze speciali prevede 4 distinte fasi:

  • prova di selezione a carattere culturale, logico-deduttivo e professionale;
  • accertamento dell’idoneità psico-fisica e attitudinale;
  • prove di efficienza fisica con gli stessi parametri tra uomini e donne;
  • valutazione dei titoli.

Ne abbiamo parlato dettagliatamente in questo articolo.

Concorsi Forze Armate 2021: 11 tenenti dell’Arma dei carabinieri

Nella Gazzetta Ufficiale n. 28 del 9 aprile 2021 è stato pubblicato il bando di concorso, per titoli ed esami, per la nomina di 11 tenenti in servizio permanente nel ruolo forestale dell’Arma dei carabinieri.

Degli 11 posti messi a concorso:

  • 9 posti sono destinati ai cittadini italiani in possesso dei requisiti di partecipazione. Uno dei 9 posti è riservato al coniuge e ai figli superstiti, ovvero ai parenti in linea collaterale di secondo grado (se unici superstiti) del personale delle Forze Armate (compresa l’Arma dei Carabinieri) e delle Forze di Polizia deceduto in servizio e per causa di servizio.
  • 2 posti sono riservati ai militari dell’Arma dei Carabinieri appartenenti ai ruoli Ispettori, Sovrintendenti, Appuntati, Carabinieri, e gli appartenenti ai ruoli forestali degli Ispettori, Sovrintendenti, Appuntati, Carabinieri, Periti, Revisori, Collaboratori e Operatori, che abbiano riportato, nell’ultimo biennio, la qualifica finale non inferiore a “eccellente“.

Requisiti

Possono partecipare al concorso i candidati che, alla data di scadenza del termine di
presentazione delle domande non abbiano superato il giorno di compimento del:

  • 40° anno di età, se appartenenti all’Arma dei Carabinieri ai ruoli Ispettori, Sovrintendenti, Appuntati e Carabinieri;
  • 34° anno di età, se Ufficiali in Ferma Prefissata che abbiano completato un anno di
    servizio e se Ufficiali Inferiori delle forze di completamento;
  • 50° anno di età, se militari dell’Arma dei Carabinieri appartenenti ai ruoli forestali degli Ispettori, Sovrintendenti, Appuntati e Carabinieri, periti forestali, Periti, Revisori, Collaboratori ed Operatori dell’Arma stessa;
  • 32° anno di età, se non appartenenti alle precedenti categorie.

L’elenco di tutti gli altri requisiti è consultabile all’interno del bando.

Scarica il bando del concorso per 11 tenenti

Domanda

La domanda di partecipazione può essere inoltrata esclusivamente online tramite l’Area concorsi del sito dell’Arma. Si potrà accedere attraverso una delle seguenti modalità:

  • SPID;
  • Lettore di smart card e CNS.

Durante la presentazione della domanda si dovrà indicare un indirizzo di posta elettronica ordinario e un indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC). Il termine ultimo per la presentazione delle domande è il 10 maggio 2021.

Prove

Il concorso si articolerà nelle seguenti fasi:

  • eventuale prova di preselezione;
  • una prova scritte;
  • valutazione dei titoli di merito;
  • prove di efficienza fisica;
  • accertamenti psico-fisici;
  • accertamenti attitudinali;
  • prova orale;
  • prova facoltativa di lingua straniera.

Tutte le informazioni sulle prove e sulla presentazione della domanda sono disponibili all’interno del bando e nei suoi allegati, scaricabili attraverso il link nel paragrafo precedente.

Concorsi Forze Armate 2021: 1030 Allievi marescialli GdF

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 31 del 20 aprile 2021, è indetto concorso pubblico un per titoli ed esami, per l’ammissione di 1030 Allievi marescialli al 93° corso presso la Scuola ispettori e sovrintendenti della Guardia di Finanza, per l’anno accademico 2021/2022. Dei posti a concorso:

  • 983 sono destinati al contingente ordinario;
  • 47 sono destinati al contingente di mare.

Requisiti

I cittadini non appartenenti al Corpo devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • aver compiuto il 17° anno di età e non aver superato il giorno di compimento del 26° anno di età alla data di scadenza del bando;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati destituiti dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare ovvero prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate e di polizia, ad eccezione, per il contingente ordinario, dei proscioglimenti per inattitudine al volo o alla vita di bordo e, per il contingente di mare, dei proscioglimenti per inattitudine al volo;
  • non essere stati ammessi a prestare il servizio civile nazionale quali obiettori di coscienza, ovvero aver rinunciato a tale status;
  • non essere stati dimessi, per motivi disciplinari o per inattitudine alla vita militare, da accademie, scuole, istituti di formazione delle Forze armate e di polizia;
  • non essere imputati, non essere stati condannati né aver ottenuto l’applicazione della pena ai sensi dell’art. 444, codice di procedura penale per delitti non colposi, non essere o essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • possesso di qualità morali e di condotta;
  • non essere già stati rinviati, d’autorità, dal corso allievi marescialli, ovvero da corsi equipollenti, della Guardia di finanza.

Per i candidati appartenenti al Corpo, i requisiti sono consultabili all’interno del bando, scaricabile qui.

Domanda

La domanda di partecipazione al concorso può essere inoltrata esclusivamente online attraverso il Portale concorsi della Guardia di Finanza, selezionando il concorso per 1030 Allievi marescialli. Per la partecipazione è necessario essere in possesso di un indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC), se minorenni è possibile utilizzare l’indirizzo di uno dei genitori o tutori. Il termine ultimo per la presentazione della domanda è il 20 maggio 2021.

Prove

Le prove del concorso saranno le seguenti:

  • prova scritta di preselezione, che consiste in un questionario a risposta multipla di cultura generale;
  • prova di efficienza fisica;
  • accertamento dell’idoneità psico-fisica;
  • accertamento dell’idoneità attitudinale;
  • prova orale;
  • valutazione dei titoli.

Abbiamo parlato delle prove di questo concorso e delle modalità di partecipazione più dettagliatamente in questo articolo.

Concorsi Forze Armate 2021: 13 tenenti dell’Arma dei Carabinieri

Con decreto pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 34 del 30 aprile 2021, è indetto un concorso, per titoli ed esami, per la nomina di complessivi 13 Tenenti in servizio permanente nel ruolo tecnico dell’Arma dei Carabinieri.

Dei 13 posti messi a concorso, 11 sono riservati ai cittadini italiani non appartenenti all’Arma e sono così divisi:

  • tre posti per la specialità medicina;
  • un posto per la specialità veterinaria;
  • due posti per la specialità psicologia;
  • un posto per la specialità investigazioni scientifiche – fisica;
  • un posto per la specialità investigazioni scientifiche – biologia;
  • due posti specialità telematica – informatica;
  • un posto per la specialità telematica – telecomunicazioni;

Due posti sono invece riservati ai militari dell’Arma dei Carabinieri appartenenti ai ruoli Ispettori, Sovrintendenti, Appuntati, Carabinieri, nonché ai ruoli forestali degli Ispettori, Sovrintendenti, Appuntati, Carabinieri, Periti, Revisori, Collaboratori, per:

  • specialità investigazioni scientifiche – fisica;
  • specialità telematica – telecomunicazioni.

Requisiti

Possono partecipare al concorso i cittadini italiani in possesso che alla data di scadenza del bando non abbiano superato:

  • 45 anni di età, se militari dell’Arma dei carabinieri, con almeno cinque anni di servizio e che abbiano riportato nell’ultimo biennio la qualifica finale non inferiore a «eccellente»;
  • 34 anni di età, se Ufficiali in ferma prefissata che abbiano completato un anno di servizio e se Ufficiali inferiori delle forze di completamento;
  • 32 anni di età, se non appartenenti alle precedenti categorie.

Gli altri requisiti per la partecipazione al concorso sono invece:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • laurea magistrale, le cui classi di laurea valide sono presenti all’interno del bando;
  • non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di pubbliche amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare ovvero prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate o di Polizia, per motivi disciplinari o di inattitudine alla vita militare, a esclusione dei proscioglimenti per inidoneità psico-fisica;
  • non essere stati condannati per delitti non colposi, anche con sentenza di applicazione di pena su richiesta, a pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna, e non trovarsi in situazioni incompatibili con l’acquisizione ovvero la conservazione dello stato di Ufficiale dell’Arma dei carabinieri;
  • non essere in atto imputati in procedimenti penali per delitti non colposi;
  • non avere in atto un procedimento disciplinare avviato a seguito di procedimento penale che non si sia concluso con sentenza irrevocabile di assoluzione perché il fatto non sussiste ovvero perché l’imputato non lo ha commesso, pronunciata ai sensi dell’art. 530 del codice di procedura penale (solo se militari in servizio permanente);
  • non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • non essere stati dichiarati inidonei all’avanzamento ovvero non avervi rinunciato negli ultimi cinque anni di servizio (solo se militari in servizio permanente);
  • aver tenuto condotta incensurabile;
  • non aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato;
  • non aver prestato servizio civile sostitutivo o aver rinunciato allo status di obiettore di coscienza;
  • non aver riportato, nel precedente biennio, sanzioni disciplinari registrate a matricola.

Scarica il bando

Domanda

La domanda di partecipazione può essere inviata esclusivamente online seguendo la procedura attiva nella sezione concorsi del portale dell’Arma dei Carabinieri, sul sito https://www.carabinieri.it/.

Per l’accesso al portale occorrerà essere in possesso di credenziali SPID o in alternativa di lettore smart card e CNS. Il termine ultimo per la presentazione della domanda è il 30 maggio 2021.

Prove

Il concorso si articola nelle seguenti fasi:

  • eventuale prova di preselezione;
  • una prova scritta;
  • valutazione dei titoli di merito;
  • prove di efficienza fisica;
  • accertamenti psico-fisici;
  • accertamenti attitudinali;
  • prova orale;
  • prova facoltativa di lingua straniera.

Per ulteriori informazioni sullo svolgimento delle prove e sulla presentazione della domanda si rimanda al bando e ai suoi allegati.

Per la tua preparazione visita lo shop Maggioli Editore



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome