Home Economia Prenotazione vaccini: come funziona la piattaforma Poste Italiane e in quali Regioni

Prenotazione vaccini: come funziona la piattaforma Poste Italiane e in quali Regioni

In alcune regioni la prenotazione vaccini Covid può essere fatta utilizzando la piattaforma online Poste Italiane, sviluppata e messa a disposizione per tutte le regioni italiane, e in modo totalmente gratuito. Non tutte però ad oggi la utilizzano. Ad oggi si contano solo Marche, Abruzzo, Basilicata, Calabria e Sicilia, e dal 2 aprile si è aggiunta anche la Lombardia.

Qui dalle ore 8 del 2 aprile è infatti attivo il portale Poste dedicato alle prenotazioni per la somministrazione. Si inizia con la fascia di età dai 79 ai 75 anni che partirà con le vaccinazioni dal 12 aprile.

In tutto il paese sono quindi attive oggi tre principali modalità di prenotazione vaccini:

  • le piattaforme regionali per i cittadini residenti nelle varie regioni
  • la piattaforma nazionale di Poste (a cui hanno aderito per ora le 6 regioni sopra citate)
  • prenotazione vaccini in farmacia 

Ad oggi la piattaforma di Poste a registrato circa un milione di prenotazioni. Di settimana in settimana si sbloccheranno le prenotazioni per le varie fasce d’età, in linea con il piano vaccinale nazionale.

Ecco tutte le informazione necessarie per accedere al servizio, passo dopo passo.

Prenotazione vaccini con Poste Italiane: come funziona 

Per prenotare la proprio somministrazione occorre seguire alcuni semplici passi:

  • verificare se si rientra nelle categorie eleggibili per questa fase del piano nazionale di vaccinazione anti COVID-19.
  • accedere al sito dedicato, prenotazioni.vaccinocovid.gov.it,
  • si dovrà attendere circa 1 minuto, non chiudere la pagina (altrimenti si perde la priorità in coda),
  • una volta eseguito l’accesso si hanno 15 minuti di tempo per completare la procedura,

  • dopo circa un minuto di attesa si apre la pagina “gestione appuntamento per il vaccino”
  • qui inserire il numero della tessera sanitaria, il codice fiscale,
  • spuntare la casella “dichiaro di aver preso visione dell’informativa Privacy”,
  • procedere con la prenotazione

Piattaforma Poste Italiane: Regioni in cui è attiva per la prenotazione vaccini

Come anticipato a inizio articolo non tutte le regioni ad oggi hanno aderito alla piattaforma messa a punto da Poste. Sono state solo 6 per ora:

  • Marche,
  • Abruzzo,
  • Basilicata, 
  • Calabria, 
  • Sicilia,
  • Lombardia, 

Calendario vaccinazione persone fragili

Alcune categorie di soggetti, a causa di particolari condizioni, hanno più probabilità di sviluppare forme più gravi o letali di COVID-19. Per questo motivo per i soggetti più a rischio è prevista una priorità maggiore nell’ordine delle vaccinazioni alla popolazione.

In seguito, l’ordine di priorità sarà il seguente:

  • Categoria 1. Elevata fragilità (persone estremamente vulnerabili e persone con disabilità grave);
  • Categoria 2. Persone di età compresa tra 70 e 79 anni;
  • Categoria 3. Persone di età compresa tra i 60 e i 69 anni;
  • Categoria 4. Persone con comorbidità di età inferiore a 60 anni, senza quella connotazione di gravità riportata per le persone estremamente vulnerabili;
  • Categoria 5: Resto della popolazione di età inferiore a 60 anni

>> Vaccini persone fragili: novità e calendario, Regione per Regione <<



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

5 COMMENTI

    • Buongiorno Ermito,

      deve contattare direttamente i numeri di telefono messi a disposizione dalla sua Regione o la Asl per le prenotazioni vaccini. Cordiali saluti.

    • Gentile Maria Gabriella,
      per avere informazioni sulle prenotazioni vaccino deve contattare direttamente i numeri di telefono messi a disposizione dalla Regione. Può provare a contattatre il numero verde 800894545. Leggioggi è solo una testata informativa, non è responsabile dei problemi relativi all’operatività delle prenotazioni nelle singole Regioni. Cordiali saluti.

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome