Home Concorsi pubblici Concorsi Regione Abruzzo, bandi in Gazzetta per 28 posti: profili, requisiti, domande,...

Concorsi Regione Abruzzo, bandi in Gazzetta per 28 posti: profili, requisiti, domande, prove

concorsi-regione-abruzzo

La Regione Abruzzo apre a una nuova tranche di assunzioni con l’indizione di quattro nuovi concorsi per altrettanti profili professionali. Pubblicati nella Gazzetta Ufficiale n. 23 del 23 marzo 2021, i quattro bandi mirano alla copertura, a tempo pieno e indeterminato, di un totale di 28 posti di categoria C.

Il termine ultimo per la presentazione della domanda è il 7 maggio 2021. Vediamo nei prossimi paragrafi come partecipare, quali sono i profili richiesti e quali saranno le prove.

>>> Tutte le novità sui concorsi in Abruzzo

Concorsi Regione Abruzzo: i profili richiesti

Come accennato in precedenza sono quattro i profili professionali ricercati dai bandi, in particolare i concorsi riguardano:

  • 5 posti di assistente tecnico, categoria C;
  • 5 posti di assistente informatico, categoria C;
  • 10 posti di assistente contabile, categoria C;
  • 8 posti di assistente amministrativo, categoria C.

Sui posti messi a concorso è prevista una riserva per i volontari delle Forze Armate, le indicazioni sulla percentuale dei posti con riserva sono contenute all’interno dei rispettivi bandi.

Concorsi Regione Abruzzo: requisiti

Per la partecipazione ai concorsi è necessario il possesso dei seguenti requisiti generali:

  • cittadinanza italiana, o di uno dei Paesi dell’Unione Europea o di Paesi terzi se titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria;
  • età non inferiore a 18 anni e non superiore all’età di collocamento a riposo prevista dalle vigenti disposizioni per i dipendenti pubblici;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato attivo;
  • idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni proprie del profilo professionale oggetto di concorso;
  • non essere stati destituiti dall’impiego o licenziati oppure dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento; non essere stati inoltre dichiarati decaduti da un impiego pubblico a seguito dell’accertamento che l’impiego stesso è stato conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
  • non avere riportato condanne penali passate in giudicato né avere procedimenti penali in corso che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni, la costituzione del rapporto di lavoro con la Pubblica Amministrazione;
  • essere in regola con gli obblighi di leva;

Costituiscono requisiti specifici per l’accesso ai diversi concorsi i seguenti titoli di studio:

  • Diploma di Geometra oppure Diploma di Perito Industriale in edilizia per il Concorso per assistente tecnico;
  • Diploma di Istituto Tecnico settore tecnologico a indirizzo Informatica e Telecomunicazioni oppure Diploma di Perito Industriale a indirizzo informatico oppure Ragioniere Programmatore per il Concorso per assistente informatico;
  • Qualsiasi Diploma di scuola secondaria di secondo grado per i Concorsi per assistente contabile e assistente amministrativo.

Concorsi Regione Abruzzo: domanda

La domanda di partecipazione ai concorsi può essere inviata esclusivamente in modalità telematica tramite lo Sportello Digitale della Regione Abruzzo. Si può accedere allo sportello con le credenziali SPID, per la partecipazione al concorso è inoltre necessario il possesso di un indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC) personale.

Una volta effettuato l’accesso, si potrà scegliere il concorso per il quale si vuole fare domanda e procedere con la compilazione della stessa. La Regione ha messo a disposizione un manuale per la presentazione della domanda, scaricabile qui.

Il termine ultimo per la presentazione della domanda, ricordiamo, è il 7 maggio 2021. Per la partecipazione è inoltre previsto il pagamento di una tassa di concorso di 10 euro, effettuabile seguendo le modalità indicate nei bandi, disponibili di seguito:

Concorsi Regione Abruzzo: prove

Nel caso in cui le domande giunte per ogni profilo fossero superiori a 50, l’Ente si riserva la facoltà di sottoporre i candidati a una prova preselettiva, a consiste in un test da risolvere in 60 minuti, composto da 60 quesiti a risposta multipla, di cui 30 attitudinali, per la verifica della capacità logico-deduttiva e di ragionamento logico-matematico, e 30 diretti a verificare la conoscenza delle materie d’esame previste dai rispettivi bandi. Sono esentati dalla prova preselettiva i candidati diversamente abili con percentuale di invalidità pari o superiore all’80%.

Accederà alla prova scritta un numero di candidati pari a tre volte quello dei posti messi a concorso. Questo numero può essere superiore in caso di candidati che si saranno collocati ex-aequo per punteggio nell’ultima posizione utile nell’elenco.

Le prove d’esame saranno:

  • una prova scritta;
  • una prova orale;
  • accertamento della conoscenza di base della lingua inglese e dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse, da svolgersi durante la prova orale.

Il punteggio delle prove d’esame è espresso in trentesimi e le prove si intendono superate con un punteggio uguale o superiore a 21/30. Al punteggio della prova scritta e della prova orale si aggiunge l’idoneità ottenuta per la conoscenza della lingua inglese e per le conoscenze informatiche. Il concorso per assistente informatico, data la natura del profilo professionale, non prevede l’accertamento delle conoscenze informatiche ma solo della conoscenza della lingua inglese.

Per la tua preparazione visita lo Shop Maggioli Editore

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome