Home Economia Rinnovo del CCNL Metalmeccanico: benefici per aziende e dipendenti

Rinnovo del CCNL Metalmeccanico: benefici per aziende e dipendenti

rinnovo-ccnl-metalmeccanici

Il 5 febbraio 2021, a seguito di un lungo percorso negoziale, è stata raggiunta un’intesa tra la Federazione Sindacale dell’Industria Metalmeccanica Italiana, Assistal, CGIL, CISL e UIL per il rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del settore Metalmeccanico. Un importante accordo per assicurare ai dipendenti dell’industria metalmeccanica italiana una serie di benefit previsti dal welfare aziendale.

Scopriamo tutte le novità e i vantaggi del nuovo CCNL dei Metalmeccanici, che sarà valido fino al 30 giugno 2024.

Flexible benefit confermati

Le diverse federazioni sindacali sono state coinvolte in una lunga trattativa per stabilire i criteri del rinnovo del CCNL metalmeccanico.

Tra i punti cruciali concordati durante il processo di negoziazione, vengono riconfermati alcuni benefit aziendali, come la messa a disposizione, da parte dell’azienda, di strumenti di welfare del valore di 200 euro per tutti i dipendenti e collaboratori per ogni anno in cui è previsto il rinnovo. Tali strumenti possono essere declinati, ad esempio, sottoforma di buoni shopping.

I flexible benefit sono indispensabili per assicurare un buon livello di Welfare aziendale, aumentando il senso di soddisfazione, motivazione e benessere dei dipendenti nell’ambiente lavorativo.

Tali benefit sono rivolti a tutti i collaboratori del settore metalmeccanico, che abbiano superato il periodo di prova e siano stati assunti entro il 1° giugno di ogni anno o, successivamente, assunti entro il 31 dicembre dell’anno e che abbiano stipulato una tra queste tipologie contrattuali:

  • Contratto a tempo indeterminato, incluso l’apprendistato
  • Contratto a tempo determinato, con il quale abbiano maturato almeno tre mesi di anzianità di servizio, anche non consecutivi, nell’anno in corso;
  • Lavoratori somministrati in possesso dei requisiti previsti.

Sempre più aziende in Italia si rendono conto dell’importanza di incentivare il Welfare aziendale, per migliorare il clima di lavoro, evitare episodi di assenteismo, malumori interni, scioperi, contribuire a una migliore percezione dell’azienda stessa e della sua reputazione.

Per quanto concerne l’industria metalmeccanica, il CCNL prevede l’obbligatorietà di mettere a disposizione dei collaboratori strumenti di welfare per ogni collaboratore.

Benefit aziendali più apprezzati

Vi sono dei benefit aziendali, previsti dal rinnovo del CCNL, particolarmente apprezzati dai lavoratori del settore metalmeccanico. Tra questi, spicca il buono acquisto, il quale rappresenta una soluzione versatile, pratica ed efficace per rispondere alle diverse esigenze dei collaboratori. Il Pass Shopping è deducibile fino all’importo massimo di 258,23€ per dipendente, è previsto in formato digitale e cartaceo ed è utilizzabile anche online (elemento non da sottovalutare in un’epoca di restrizioni come quella attuale).

Vantaggi per aziende e dipendenti

I buoni acquisto, nello specifico, sono visti come la soluzione ideale per le aziende e gli imprenditori consapevoli del ruolo dei benefit nel miglioramento dell’ambiente di lavoro, della motivazione e delle performance. Scegliendo un buono acquisto, infatti, le imprese hanno la possibilità di soddisfare le esigenze dei collaboratori, con una soluzione versatile, pratica e adatta anche alle occasioni speciali.

Trattandosi di benefit aziendali, i buoni acquisto sono totalmente deducibili fino a 258€ per dipendente, dal momento che si tratta di costi legati al lavoro dipendente.

Con il buono acquisto, infatti, aziende e imprenditori possono abbattere i costi e cogliere così molte opportunità, senza preoccupazioni, perché possono beneficiare della defiscalizzazione prevista dalle Leggi di Stabilità 2016 e 2017.

Per i lavoratori, i vantaggi sono molteplici: in primis, il buono acquisto consente al dipendente di acquistare in totale libertà, nei maggiori siti di e-commerce e nei punti vendita convenzionati (oltre undici mila in Italia), i prodotti di cui ha bisogno, come ad esempio abbigliamento, elettronica, viaggi.

Inoltre, il buono è in formato sia digitale che cartaceo, è versatile e veloce da utilizzare: proprio l’elemento di immediatezza è ottimo per rispettare le scadenze previste dai CCNL che hanno introdotto le quote welfare.

La user experience semplificata è uno dei principali punti di forza del buono acquisto; è importante che le aziende mettano a disposizione dei collaboratori soluzioni orientate alla tendenza digitale e all’utilizzo di tecnologie innovative e pratiche.

Attraverso il portale dedicato a Pass Shopping, ad esempio, il beneficiario può consultare i voucher disponibili, convertirli e ricercare i negozi più vicini con l’opzione store locator che individua i punti vendita e suggerisce le piattaforme eCommerce che aderiscono al circuito.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


CONDIVIDI

SCRIVI UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome